Home » Recensioni » Letture per ragazzi: i vincitori del premio “Un Libro per l’Ambiente”:

Letture per ragazzi: i vincitori del premio “Un Libro per l’Ambiente”

luglio 25, 2014 Recensioni

Cogliere la molteplicità e ricchezza di significato di termini come paesaggio, e indirettamente di ambiente, è un’aspetto determinante nell’ambito dell’educazione e della formazione. Il rispetto per l’ambiente, inteso nella sua accezione più ampia che non include solo la natura ma anche il paesaggio – e quindi il territorio, le sue specifiche tradizioni, la cultura peculiare dei suoi abitanti  – nasce infatti da questa comprensione, che è sempre più importante condividere con le nuove generazioni, fin dall’infanzia.

Anche con questo scopo è nato il premio Un Libro per l’Ambiente, avviato nel 1998 da Legambiente La nuova ecologia e giunto quest’anno alla sua XVI edizione, proponendosi di promuovere una relazione innovativa tra libro e giovani lettori attraverso un concorso per l’editoria di qualità a carattere ambientale rivolto ai ragazzi. La giuria è costituita dalla partecipazione effettiva di più di 2.000 piccoli lettori, di età compresa tra 6 e 14 anni, che dopo aver letto i volumi selezionati determinano con il loro voto i vincitori di ogni edizione del Premio. Quest’anno sono stati scelti i due volumi Rico, Oscar e il ladro Ombra per la sezione narrativa e Tutti i numeri del mondo per quella della divulgazione scientifica.

Il primo è un giallo scritto dal pluripremiato Andreas Steinhöfel, uno degli autori tedeschi più celebrati degli ultimi anni, traduttore, sceneggiatore per la tv e il cinema, giornalista nonché scrittore di libri per ragazzi e autore della fortunata trilogia che vede proprio i due piccoli Rico e Oscar protagonisti. Una coppia alla Sherlock Holmes e John Watson dove “l’intelligente al cubo” è Oscar il fifone, mentre il coraggioso ma con il cervello lento è Rico. Sullo sfondo della storia il condominio dove abita Rico, microcosmo esemplare di vite adulte quotidiane, spesso scandite da “pensieri grigi” in una Berlino che diventa la Città di tutti i giorni, con le sue bellezze ma anche con le sue insidie. Al centro del giallo è infatti Mister 2000, il ladro di bambini che fa tremare le famiglie. Saranno proprio Rico e Oscar a smascherarlo in un percorso che suggellerà la loro amicizia.

Rico, Oscar e il Ladro Ombra è infatti il primo volume di una trilogia che ha riscosso notevole successo in patria – ne è stato tratto anche un film uscito proprio a luglio – e che in Italia arriva grazie a Beisler Editore, editrice romana sempre attenta ai titoli un po’ particolari. Non a caso il volume fa parte della collana Serpente a sonagli, che raccoglie “Libri che sorprendono, attirano e a volte mordono. Per ragazzi appassionati, pronti a comprendere e partecipare alla realtà in cui vivono ogni giorno. Storie avvincenti scritte da grandi autori”. L’ambiente ritratto da Steinhöfel è quello della vita quotidiana, dove è necessario imparare fin da bambini l’importanza del rispetto per la diversità: da qui l’importanza di uno sguardo verso l’esterno in grado di cogliere tutte le sfumature, anche le più piccole. I due piccoli protagonisti sono ognuno a modo proprio dei “diversi” che trovano uno nell’altro la gioia dell’amicizia vera. Rico e Oscar incarnano i nuovi cittadini del mondo.

Il vincitore della categoria per la divulgazione scientifica è invece Tutti i numeri del mondo di Lara Albanese, laureata in fisica e da anni impegnata nella comunicazione scientifica, in particolare nel campo dell’astronomia e della fisica, che declina in più canali: teatro, televisione, mostre, formazione, libri per bambini e ragazzi. Nel volume illustrato da Cristina Bellacicco ed edito da Sinnos l’autrice offre ai suoi piccoli lettori un giro del mondo dal punto di vista della matematica: i tangram cinesi, i paradossi di Epimenide, i numeri dei Maya, il papiro di Rhind sono tutte occasioni per riflettere su grandi temi in cui sono presenti i numeri, ma allo stesso tempo sono flash sulle diverse culture del mondo. La matematica diventa un filtro attraverso il quale vedere epoche diverse, territori diversi, approcci diversi a domande universali che accomunano gli uomini a tutte le latitudini. Uno sguardo “glocal” che apre la mente su più direzioni.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende