Home » Recensioni » Letture per ragazzi: i vincitori del premio “Un Libro per l’Ambiente”:

Letture per ragazzi: i vincitori del premio “Un Libro per l’Ambiente”

luglio 25, 2014 Recensioni

Cogliere la molteplicità e ricchezza di significato di termini come paesaggio, e indirettamente di ambiente, è un’aspetto determinante nell’ambito dell’educazione e della formazione. Il rispetto per l’ambiente, inteso nella sua accezione più ampia che non include solo la natura ma anche il paesaggio – e quindi il territorio, le sue specifiche tradizioni, la cultura peculiare dei suoi abitanti  – nasce infatti da questa comprensione, che è sempre più importante condividere con le nuove generazioni, fin dall’infanzia.

Anche con questo scopo è nato il premio Un Libro per l’Ambiente, avviato nel 1998 da Legambiente La nuova ecologia e giunto quest’anno alla sua XVI edizione, proponendosi di promuovere una relazione innovativa tra libro e giovani lettori attraverso un concorso per l’editoria di qualità a carattere ambientale rivolto ai ragazzi. La giuria è costituita dalla partecipazione effettiva di più di 2.000 piccoli lettori, di età compresa tra 6 e 14 anni, che dopo aver letto i volumi selezionati determinano con il loro voto i vincitori di ogni edizione del Premio. Quest’anno sono stati scelti i due volumi Rico, Oscar e il ladro Ombra per la sezione narrativa e Tutti i numeri del mondo per quella della divulgazione scientifica.

Il primo è un giallo scritto dal pluripremiato Andreas Steinhöfel, uno degli autori tedeschi più celebrati degli ultimi anni, traduttore, sceneggiatore per la tv e il cinema, giornalista nonché scrittore di libri per ragazzi e autore della fortunata trilogia che vede proprio i due piccoli Rico e Oscar protagonisti. Una coppia alla Sherlock Holmes e John Watson dove “l’intelligente al cubo” è Oscar il fifone, mentre il coraggioso ma con il cervello lento è Rico. Sullo sfondo della storia il condominio dove abita Rico, microcosmo esemplare di vite adulte quotidiane, spesso scandite da “pensieri grigi” in una Berlino che diventa la Città di tutti i giorni, con le sue bellezze ma anche con le sue insidie. Al centro del giallo è infatti Mister 2000, il ladro di bambini che fa tremare le famiglie. Saranno proprio Rico e Oscar a smascherarlo in un percorso che suggellerà la loro amicizia.

Rico, Oscar e il Ladro Ombra è infatti il primo volume di una trilogia che ha riscosso notevole successo in patria – ne è stato tratto anche un film uscito proprio a luglio – e che in Italia arriva grazie a Beisler Editore, editrice romana sempre attenta ai titoli un po’ particolari. Non a caso il volume fa parte della collana Serpente a sonagli, che raccoglie “Libri che sorprendono, attirano e a volte mordono. Per ragazzi appassionati, pronti a comprendere e partecipare alla realtà in cui vivono ogni giorno. Storie avvincenti scritte da grandi autori”. L’ambiente ritratto da Steinhöfel è quello della vita quotidiana, dove è necessario imparare fin da bambini l’importanza del rispetto per la diversità: da qui l’importanza di uno sguardo verso l’esterno in grado di cogliere tutte le sfumature, anche le più piccole. I due piccoli protagonisti sono ognuno a modo proprio dei “diversi” che trovano uno nell’altro la gioia dell’amicizia vera. Rico e Oscar incarnano i nuovi cittadini del mondo.

Il vincitore della categoria per la divulgazione scientifica è invece Tutti i numeri del mondo di Lara Albanese, laureata in fisica e da anni impegnata nella comunicazione scientifica, in particolare nel campo dell’astronomia e della fisica, che declina in più canali: teatro, televisione, mostre, formazione, libri per bambini e ragazzi. Nel volume illustrato da Cristina Bellacicco ed edito da Sinnos l’autrice offre ai suoi piccoli lettori un giro del mondo dal punto di vista della matematica: i tangram cinesi, i paradossi di Epimenide, i numeri dei Maya, il papiro di Rhind sono tutte occasioni per riflettere su grandi temi in cui sono presenti i numeri, ma allo stesso tempo sono flash sulle diverse culture del mondo. La matematica diventa un filtro attraverso il quale vedere epoche diverse, territori diversi, approcci diversi a domande universali che accomunano gli uomini a tutte le latitudini. Uno sguardo “glocal” che apre la mente su più direzioni.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende