Home » Recensioni » Perchè salvare un panda? L’ecologia spiegata ai ragazzi:

Perchè salvare un panda? L’ecologia spiegata ai ragazzi

novembre 24, 2010 Recensioni

L'ecologia spiegata ai ragazzi, Courtesy of librimondadori.itUn piccolo libro verde per spiegare a bambini e adolescenti – e, perchè no, anche agli adulti – i problemi che affliggono il Pianeta. L’ecologia spiegata ai ragazzi (Mondadori, pp. 123, 13 euro) di Giuseppe Brillante è un piccolo manuale per capire lo stato di salute della Terra e imparare uno stile di vita più sostenibile. Il linguaggio è semplice, chiaro, diretto. La forma quella di un dialogo, con domande e risposte. Come se ci fosse un saggio, capace di mettersi al pari del lettore, che soddisfa con parole comuni tutti i suoi dubbi sull’ambiente. Le risposte sono corredate da schede con curiosità e soprattutto consigli per rispettare l’ambiente nella vita quotidiana.

Le domande, quaranta in tutto, spaziano su diversi temi di attualità. Si comincia dal quesito apparentemente più semplice, eppure che merita una risposta complessa e ben illustrata: «E’ vero che la terra è malata?». Per passare poi a spiegare che cos’è la biodiversità, le specie che si sono estinte (tra queste, conferma Brillante, c’è anche il dodo), quali sono gli animali oggi più a rischio.

Una parte è dedicata poi al rapporto tra uomo e natura: «Perché tanti sforzi per salvare un panda, se non è utile all’uomo?», oppure «Perché mangiamo gli animali?». Alla prima domanda, Brillante, risponde facendo riflettere i lettori su un concetto fondamentale: «Non spetta agli uomini decidere la sorte degli esseri viventi di questo Pianeta. Bisognerebbe capire che la vita ha un valore assoluto e che le meraviglie della Terra vanno salvaguardate perché sono uniche in tutto l’Universo». Una parte del libro riguarda le risorse naturali: il mare, le foreste, l’acqua, l’aria. E, considerati i fatti delle cronache, non poteva mancare una serie di domande sui rifiuti e la raccolta differenziata, compresi gli interrogativi «Perché non bastano le discariche?» e «E’ vero che alla mafia piacciono i rifiuti?». Poi, una parte sulle energie rinnovabili, dove si spiega che «con il Sole si può far volare un aereo» e che «il nucleare non è un’energia pulita».

Nelle ultime pagine, l’autore ci pone due quesiti importanti, che guardano al domani: «L’uomo può imparare a vivere in armonia con il Pianeta?» e «Come sarà il mondo del futuro?». E conclude invitando i ragazzi a impegnarsi a favore della causa. I consigli per uno stile di vita più ecocompatibile, disseminati in tutto il libro, sono tanti e preziosi. Da come sprecare meno acqua ed energia, a come consumare meno carta, come comprare le uova rispettando le galline, come mangiare pesce senza uccidere i mari, come riciclare.

Oltre alla struttura ben leggibile e al linguaggio chiaro, una cosa che sicuramente farà piacere ai lettori è l’ottimismo e la speranza che ci sono in queste pagine. Certo, Brillante, un giornalista che si occupa di scienza e reportage geografici, spiega senza mezzi termini la situazione drammatica in cui si trova la Terra. Ma riesce ancora a sperare, a confidare nei ragazzi. «Questo libro – scrive – è solo un piccolo “mattone”. Il tentativo di creare una sensibilità nelle prossime generazioni di adulti». Sicuramente, chi lo leggerà non potrà restare indifferente.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

gennaio 22, 2018

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

Il dibattito sull’obbligo dei sacchetti biodegradabili per l’acquisto di frutta e verdura sfusa nei supermercati e nei negozi, scattato il 1° gennaio 2018, non si placa e cresce la confusione tra i consumatori. Per questo il laboratorio Food-Packaging-Materials di CSI, società del Gruppo IMQ, è voluto intervenire per fornire alcune informazioni tecniche, che spiegano, ad [...]

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende