Home » Provati per voi »Recensioni » Plicopà, la cover per iPad ecosostenibile:

Plicopà, la cover per iPad ecosostenibile

maggio 6, 2013 Provati per voi, Recensioni

Opà! Come direbbero i portoghesi per esprimere stupore. Ed è proprio dal mix di questo intercalare con il termine latino Plico che nasce Plicopá, custodia-supporto-cover per iPad in cartone ondulato, completamente riciclabile. E’, appunto, con sorpresa che si osserva questo “case” veramente innovativo che protegge dagli urti, è comodissimo per scrivere a letto, parlare. Permette di mettere l’iPad sia in orizzontale che verticale senza mai poggiare il retro sul tavolo e usurare l’alluminio. A differenza di altre custodie, l’iPad è completamente visibile quando si utilizza Plicopá.

L’idea è di Carla Martins e Gustavo Arguello, due designer brasiliani con una forte attenzione all’ecosostenibilità. “E’ un progetto nato da una mia esigenza: una custodia comoda per il mio iPad. Ma è anche il risultato di una sfida con mia madre che non credeva potessi realizzarla di cartone”, racconta Gustavo. “Le custodie della Apple sono troppo piatte, fanno poggiare l’IPad sul tavolo rovinandolo e sono instabili se si vuole scrivere sdraiati. Con Carla, appassionata di materiali e packaging, abbiamo lavorato poi per cercare sostenitori ed il metodo migliore per produrlo. Abbiamo in cantiere un supporto anche per tutti gli altri tablet”, continua Arguello. “Questo prodotto mi ha dato una buona opportunità per mettere alla prova le mie competenze e per sviluppare un’idea di design sostenibile che ora sta diventando il mio impegno principale. Il prossimo passo è quello di creare un sito-community”, interviene Carla.

Lui 34, lei 33 anni, ma non pensiate che siano due principianti. “Siamo da dieci anni sul campo, siamo arrivati qui a Milano che avevamo già una bella esperienza e i nostri clienti. Qui mi sono occupata del restyling delle confezioni del Bucaneve, Gustavo della grafica del panettone Tre Marie”, spiega Carla.

Il lancio del prodotto ha coinvolto 27 designer da tutto il mondo e sono state selezionate 60 illustrazioni realizzate da artisti e grafici. E’ così possibile scegliere la preferita da stampare sul proprio Plicopá, oppure si può personalizzare la grafica grazie all’App (Plicopápp) e riceverla direttamente a casa per avere un oggetto unico. “Oggi ci arrivano le richieste di tanti artisti che vogliono disegnare per noi. Anche mio padre ha partecipato con i suoi lavori a olio”, dice la Martins.

I due designer si sono affidati alla piattaforma di crowdfunding per provare a spingere il prodotto. Il progetto è su Indiegogo, servono 25.000€ per far si che Plicopá diventi una realtà. La produzione on-demand e lo sviluppo degli strumenti on line sono costosi. Inoltre il cartone ondulato è speciale, più funzionale rispetto a quello che si trova sul mercato. E servono anche un e-commerce e la PlicopApp per personalizzare il proprio Plicopá.

Ecofriendly non vuol dire solo utilizzare particolari materiali, ma anche la produzione deve rispettare certe regole”, afferma Gustavo. “E’ chiaro che comprare il cartone in Cina, produrre grandi numeri costerebbe meno, ma per noi non è più una strada percorribile. Lavoriamo in Italia, la produzione deve stare in Italia. Quando andremo in Brasile la produzione sarà lì”. “Insomma – interviene Carla – anche il processo di produzione deve essere sostenibile. Siamo consapevoli che la cosa più complicata oggi giorno è ridurla, questo è uno dei problemi maggiori del packaging. Pensate agli alimenti, pensate ai milioni di yogurt all’anno che vengono prodotti, la metà va venduto e l’altra metà va a finire in spazzatura, quando va bene”. Green e senza trascurare l’estetica, è il filo che ha guidato Carla e Gustavo e che apre la strada al nuovo design del futuro, fatto di idee intelligenti e di materiali eco-compatibili.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende