Home » Recensioni » Privati dell’acqua? Tra bene comune e mercato:

Privati dell’acqua? Tra bene comune e mercato

settembre 5, 2011 Recensioni

“…In una località austriaca, ogni anno si svolge una cerimonia in cui i cittadini portano al sindaco un bicchiere d’acqua del lago e lo obbligano a berlo, per dimostrare quanto sia affidabile il sistema di depurazione…quanti sindaci italiani si azzarderebbero ad imitarlo?…”

Un breve aneddoto con cui Antonio Massarutto, docente della Bocconi e ricercatore IEFE, dà inizio a una approfondita riflessione sullo stato di salute del sistema idrico del nostro paese. Un sistema, come si legge in apertura, vetusto, incapace, per la gran parte, di fornire un servizio adeguato alle aspettative di un grande paese moderno, quale l’Italia si vanta di essere, e con una qualità ambientale, seppur migliorata, ancora lontana dai traguardi imposti dalle direttive europee.

Ad aggravare il quadro non idilliaco si aggiunge l’incapacità del sistema paese di trovare un’efficace forma di gestione di una delle risorse più importanti per la vita dell’uomo. Il dilemma tra gestione pubblica e gestione privata – che ha interessato il referendum di giugno e torna ora attuale con la discussione sulle liberalizzazioni della nuova manovra finanziaria - è presente in tutti i paesi del mondo, ma mentre altrove si operano, solitamente, delle scelte, in Italia la situazione sembra paralizzata dalla difesa di principi più demagogici che di interesse comune.

Parte da queste premesse il bel saggio: Privati dell’acqua? Tra bene comune e mercato (Le Edizioni del Mulino, pag. 256, euro 16.00). Un libro capace, attraverso l’uso di una prosa chiara e scorrevole - sempre attenta a non eccedere in tecnicismi da addetti ai lavori – di fare chiarezza su un tema fortemente dibattuto, ma poco approfondito.

La prima fondamentale distinzione che l’autore ribadisce, in più occasioni, è tra la gestione dell’acqua pubblica e la gestione pubblica dell’acqua. Per Massarutto nei dibattiti televisivi si confonde troppo spesso, in modo a volte malizioso, la privatizzazione della gestione della risorsa acqua con la privatizzazione del bene acqua. Da questo equivoco scaturirebbe la paura, da parte dei cittadini (emersa chiaramente nel referendum), di affidare a soggetti privati il potere sul cosiddetto “oro blu”. Una paura che andrebbe ascoltata  e guidata e non solo alimentata da parte della classe politica, spesso più interessata alla conservazione dello “status quo” e alla spartizione di incarichi pubblici nei consigli di amministrazioneche al reale progresso del paese .

Ecco perché, con la precisione che contraddistingue l’intero volume, Massarutto focalizza l’attenzione del lettore, prima di tutto, sul  concetto di gestione dei servizi idrici, che non comprendono solo l’acqua che sgorga dai rubinetti di casa ma anche il sistema fognario, quello di depurazione oltre che l’immensa rete di tubature che attraversa in lungo e in largo lo Stivale.

Si arriva così al nodo centrale della questione, ovvero, se l’ingresso di soggetti privati nella gestione dell’acqua possa costituire una minaccia al diritto di accesso all’acqua da parte di tutti. Il libro risponde alla domanda in modo esaustivo, privo di condizionamenti di parte e con una particolare attenzione alle ricadute economiche che scelte più o meno felici potrebbero determinare. Per far ciò, viene offerto al lettore un quadro ben documentato su come ad oggi vengano gestiti nel nostro paese i servizi idrici e sulle molteplici possibilità per migliorarne l’efficienza, avvicinandoci finalmente agli standard qualitativi dei paesi del nord Europa.

L’autore, in chiusura, ci ricorda che tutti parlano di diritto all’acqua, dimenticando i doveri che abbiamo verso l’acqua. Una risorsa troppo spesso data per scontata e affidata a una cattiva gestione che rischia di lasciare i nostri figli e nipoti privi – più che privati – dell’acqua.

Mariano Salvatore

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende