Home » Recensioni » Quanto pesa la salute? Molecole vs. calorie nella dieta del Prof. Rossi:

Quanto pesa la salute? Molecole vs. calorie nella dieta del Prof. Rossi

aprile 7, 2015 Recensioni

In vista della seconda tappa dell’in-forma tour #iopesolamiasalute di Aboca, in programma mercoledì 8 aprile 2015, alle ore 20,45 presso la Scuola Holden di Torino, pubblichiamo la recensione del libro del Prof. Pier Luigi Rossi di Miriam Bertuzzi, psicologa e psicoterapeuta, che collaborerà con Greenews.info sui temi medicina e salute.

Sommersi da messaggi commerciali di ogni sorta, facciamo sempre più fatica a scegliere e definire il corretto stile di vita da seguire. Ma quanta attenzione dedichiamo alla salute? Probabilmente molta più del necessario, con un dispendio di energia eccessivo, oppure non abbastanza per poter evitare il rischio di essere ingannati dal mercato del benessere ad ogni costo. Il libro del Prof. Luigi Rossi “Dalle CALORIE alle MOLECOLE. Il nuovo orizzonte nel controllo del peso” (Aboca Edizioni, 2014, € 12,50) è innanzitutto un valido strumento per fare chiarezza e rispondere a molti dubbi che circolano intorno al saper mangiare ed essere in grado di prevenire le malattie.

Partendo da un’analisi semplice quanto dettagliata dell’attuale stato di salute delle persone nel mondo occidentale, il Prof. Rossi sottolinea innanzitutto la necessità di ampliare le conoscenze rispetto al proprio organismo, a come funziona durante e dopo aver mangiato, quali effetti producono gli alimenti che ingeriamo sulle cellule del nostro DNA e cosa possiamo fare per mantenerci in salute. “Quando la cultura domina sulla natura nasce la malattia, il sovrappeso e l’obesità. Conoscere il corpo umano con i suoi bioritmi naturali, e rispettarli, porta alla migliore scelta del cibo adatto al proprio organismo. Questa è la linea del libro: conosci il tuo corpo, scegli il tuo cibo! Guidare la nostra mano che porta il cibo dal piatto alla bocca vuol dire realizzare il metodo molecolare di alimentazione consapevole”.

Il lettore è accompagnato in un vero e proprio percorso di analisi e monitoraggio della propria condizione di salute (check-up, misurazioni del peso corporeo e del battito cardiaco, diagnosi della composizione corporea, test ed esami clinici) secondo il concetto “conosci il tuo corpo, scegli il tuo cibo” che rende attivi nella gestione della propria salute e alimentazione. Realizzare la moderna medicina della consapevolezza significa non delegare ad altri o solo ai farmaci ciò che possiamo e dobbiamo fare noi. Numerosi i consigli pratici e gli approfondimenti, un manuale di informazione ed educazione rivolto e pensato per tutti coloro che desiderano “essere sani per scelta”.

Nella seconda parte del libro, viene rivolto ai lettori l’invito a passare da consumatori passivi, che accettano di mangiare tutto ciò che il mercato alimentare offre, a consumatori attivi capaci di scegliere con piena consapevolezza la propria alimentazione. Mangiare secondo natura, seguendo la tradizione italiana e mediterranea, e abbandonare schemi dietetici preconfezionati sono le prime regole da seguire, partendo dal presupposto che le calorie, all’interno del corpo umano, non esistono! Un concetto senz’altro rivoluzionario, non privo di base scientifica.

Il passaggio dalle calorie alle molecole, da cui il titolo del libro, origina dall’idea che “solo le molecole (e non le calorie) sono in grado di dialogare in maniera armoniosa con il nostro DNA, (…) . Un piatto di pasta, un etto di carne, un succulento salume possono fornire lo stesso numero di calorie, ma hanno molecole nettamente diverse con effetti differenti sulle cellule. Non si ottiene lo stesso effetto metabolico mangiando la pasta o bevendo la birra, pur avendo entrambe lo stesso numero di calorie!

Il cibo è composto da molecole nutritive che diventano parte integrante dell’organismo. Il ruolo dell’alimentazione è quello di assicurare un’adeguata nutrizione cellulare: ogni cellula deve ricevere ossigeno, acqua, glucosio, aminoacidi, minerali, acidi grassi, vitamine e tante altre molecole nutrienti di cui ha bisogno per ri-generare il corpo nelle sue cellule, nei suoi tessuti e organi. “Per dimagrire, cambiare vita, mantenere il giusto e sano peso forma ad ogni età, sia per gli uomini sia per le donne, affannarsi a contare le calorie consumate in ogni giornata alimentare è un errore che può determinare continui fallimenti e non assicura uno stato di buona nutrizione cellulare e di salute”.

Oltre a cosa mangiare, è importante anche indagare tutto ciò che sta intorno al cibo: la composizione del pasto, la suddivisione del quanto e come mangiare nell’arco della giornata, i ritmi metabolici e ormonali soggettivi, non ultimo emozioni e pensieri legati al prendersi cura di sé e degli altri attraverso il cibo. “Il cibo, sulla tavola, ha la stessa composizione in principi nutritivi per tutti. Ma ciascuno di noi ha un proprio intestino, un metabolismo, un profilo ormonale e condizioni clinico-patologiche che ne condizionano la digestione e l’assorbimento. E’ esperienza comune che due persone, pur mangiando lo stesso cibo, tendono ad avere reazioni metaboliche diverse: una mantiene normale il suo peso corporeo, mentre l’altra incrementa la sua massa grassa”.

Il nuovo orizzonte nutrizionale proposto dal Prof. Rossi si scontra per certi versi con la frenesia del mondo odierno, ma investe fiducia nel cambiamento che non è soltanto necessario ma possibile e per certi versi già in atto. Il primo consiglio per riappropriarci di noi stessi è fare una semplice passeggiata a piedi nudi, in ascolto con la terra, per scoprire o ri-scoprire il giusto peso. Un buon modo per cominciare a leggere questo libro audace, ricco di ingredienti etici e sostenibili.

Miriam Bertuzzi

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende