Home » Recensioni » Quattro zampe in tribunale. Storie di animali (e uomini) alle prese con la legge:

Quattro zampe in tribunale. Storie di animali (e uomini) alle prese con la legge

giugno 28, 2010 Recensioni

Courtesy of Amici Cani“Negli ultimi venti anni circa, a partire dalla storica legge 281/1991, che ha sancito la tutela dei gatti liberi e il diritto alla vita dei cani senza famiglia (che in precedenza, una volta accalappiati, venivano soppressi dopo pochi giorni) sono state approvate in Italia svariate leggi che mirano a tutelare (parzialmente gli animali), con un’attenzione particolare per quelli domestici. Tutte, dalla già citata 281/1991 alla più recente 189/2004, sono perfettibili o criticabili, tuttavia tutte hanno tenuto conto della crescente sensibilità dell’opinione pubblica per la tutela degli animali e della pressione del sempre più esteso movimento animalista”.

Partendo da questa constatazione , Edgar Meyer, giornalista, presidente di Gaia Animali & Ambiente Onlus, portavoce di Diamoci la Zampa, ed ex responsabile dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano, e Claudia Taccani, avvocato del foro di Milano e coordinatrice di Gaia Lex (centro di azione giuridica dell’omonima associazione) hanno scritto, a quattro mani, un’ interessante libretto: Quattro zampe in tribunale. Storie di animali (e uomini) alle prese con la legge (Stampa Alternativa, €13,00), che racconta le vicissitudini giuridiche di cani, gatti, uccelli e conigli da un capo all’altro del Belpaese.

“E’ un fatto certo che gli animali domestici in Italia sono in costante crescita: oltre 8 milioni di gatti e 7 milioni di cani vivono nelle nostre famiglie. Senza contare altri 30 milioni di uccelli, criceti, cavie, conigli, pesci, animali esotici. Fanno parte della nostra vita. Vanno considerati, a tutti gli effetti, cittadini dei nostri Comuni. Condividono con noi la loro esistenza. Ci fanno compagnia, ci regalano gioia, affetto, calore, ma sempre più spesso, considerata la crescente intolleranza tra gli uomini, anche loro vengono coinvolti nelle nostre beghe, finendo talvolta, inconsapevolmente, nei nostri litigi e nelle aule dei tribunali. Accade sempre più spesso: in tutta Italia sono centinaia, ogni anno, le cause legate agli amici di zampa, ala e pinna”, scrivono gli autori, supportati dalla densa prefazione di Francesca Martini, Sottosegretario alla Salute, che sta conducendo una storica battaglia per i diritti animali.

Quattro zampe in tribunale riporta, nella sua prima parte, una serie di casi veri, raccontati in maniera veloce, discorsiva e giornalistica. Di ognuno, al termine, è stata inserita una spiegazione normativa, puntuale ma semplice, senza troppi tecnicismi. La scelta dei casi da trattare è stata condotta sulla base di quelli più eclatanti e delle sentenze che hanno fatto giurisprudenza: condanne a bracconieri, multe a maltrattatori di gatti, liti condominiali per cani che abbaiano, litigi con amministratori di condominio per mici randagi da accudire, guerre tra ex-coniugi che si contendono l’amato batuffolo, animali sfrattati, vicini di casa che per un cane o gatto o coniglio si fanno dispetti da anni, tutto ciò insomma, che può essere utile al lettore comune.

Nella seconda (e terza) parte, invece, è raccontata parte dell’esperienza compiuta nei cinque anni di gestione dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano e con Gaia Lex, lo strumento legale dell’associazione Gaia Animali & Ambiente, fondata da Meyer e dalla Taccani e messo a disposizione dei cittadini che vogliono far rispettare i diritti degli animali e della salvaguardia dell’ambiente.

Come difendersi da un vicino che vuole che ci “liberiamo” del cane che gli dà fastidio? Come rispondere all’amministratore di condominio che non vuole che si dia da mangiare ai gatti randagi? Come denunciare chi maltratta o uccide un animale?

“In questo libro speriamo si possano trovare alcune risposte”, scrivono i due autori, “Gandhi diceva che il grado di civiltà di un popolo si può misurare anche da come questo tratta i suoi animali. In Italia abbiamo alcune buone leggi che vanno fatte conoscere e, soprattutto, fatte rispettare. I nostri fratelli minori, come li chiamava San Francesco, hanno diritti precisi e, sempre più, avvocati sensibili, come quelli di Gaia Lex, vogliono che siano onorati. Per far fare un passo avanti al grado di civiltà del nostro Paese”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Torino i veicoli elettrici ora entrano gratis nella ZTL

giugno 29, 2017

A Torino i veicoli elettrici ora entrano gratis nella ZTL

A Torino, i possessori di veicoli dotati di alimentazione elettrica pura potranno richiedere e ottenere il permesso ZTL Blu-A a titolo gratuito, anche se non rientrano nelle categorie attualmente autorizzate. Sono i frutti di un “provvedimento ponte” approvato martedì 27 giugno dalla giunta di Chiara Appendino, nel quadro di una revisione generale delle modalità di accesso alla ZTL [...]

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende