Home » Recensioni » Quel mazzolin di fiori…nel cocktail!:

Quel mazzolin di fiori…nel cocktail!

maggio 21, 2010 Recensioni

Courtesy of Cucina.DokiSarebbe il caso di non dirlo troppo forte, ma pare che la bella stagione sia finalmente arrivata. L’aria è mite, il cielo terso e il sole tramonta tardi, tutti elementi che ci spingono a non correre a rintanarci in casa appena usciti dal lavoro ma, al contrario, ad attardarci a bere un aperitivo con gli amici e fare quattro chiacchiere all’aria aperta.

Ma quali sono le ultime tendenze in materia di cocktail?

Quest’anno i barman mettono in soffitta negroni e gin tonic e sembrano orientarsi su proposte a tema con la stagione primaverile. E’ così che i fiori e le piante aromatiche divengono protagonisti. Da tempo se ne conoscono le innumerevoli virtù e molte sono le proposte in cucina ma tranne qualche rara eccezione per ciò che riguarda la menta, il terreno dei cocktail bar è pressoché vergine in tale materia e tutto da sperimentare.

Molto apprezzato, oltre che per le proprietà antisettiche, astringenti e afrodisiache, per la sua bellezza è il fiore di ibisco con cui il barman Andrea Menardi del Castore Lounge Bar & Restaurant, ha creato il Wild New One: un’esplosione di gusto ottenuta unendo alla vodka, lo sciroppo di ibisco selvatico e l’acqua tonica, accompagnandoli a un fiore di wild hibiscus come decorazione; oppure il Pink Lady, creazione del barman Paolo Maria Viganò, fresca bevanda che si ottiene unendo gin e triple sec al succo di limone e allo sciroppo di fiori d’ibisco, servito in coppa cocktail doppia all’interno della quale viene immerso il sontuoso fiore di ibisco.

Dalla Francia fa capolino la rivisitazione del Kir, famoso cocktail d’altri tempi, moderatamente alcolico, composto da vino bianco o Champagne e cassis (liquore di ribes), nella variante floreale a cui si aggiungono due cucchiai di sciroppo di rose e si guarnisce il tutto con un bocciolo o petali di rosa commestibili.

A Lucca lo chef del ristorante Nana Banana, Andrea Querzolo, frulla ghiaccio, begonie, succo d’arancia, melone, ananas e zucchero di canna, ottenendo un dissetante aperitivo analcolico adatto anche ai più piccini.

E il “Mollito“? È un gioco di parole tra “Molli”, il soprannome dell’inventore Marco Molinari, e “Mojito”, il cugino cubano del cocktail savonese che sostituisce alla menta il più “vicino” basilico. Zucchero di canna bianco, lime, soda, basilico, ghiaccio, sambuca e in meno di due minuti, con l’aiuto di un pestello per massaggiare le foglie, ecco la rivisitazione nostrana del cocktail più gettonato nelle estati degli ultimi anni.

Per finire non si può non citare l’aperitivo pomeridiano ispirato dal designer Marcel Wanders in cui spicca la presenza del gin Bombay Sapphire aromatizzato con infuso di rosmarino e gli aromi di frutti di bosco che emergono dal frullato di una manciata di lamponi.

Nuovi sapori, dunque, e un diverso modo di bere. Per inaugurare la bella stagione, cambiate gusti e sperimentate il flower power, a partire dall’ora dell’aperitivo.

Elena Marcon

 

Fonte: Elena Marcon

Fonte: Elena Marcon

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

dicembre 20, 2017

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

Filippo Camerlenghi, coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche (GAE) della Lombardia è il nuovo Presidente Nazionale di AIGAE. Camerlenghi, 52 anni, laureato in Scienze della Terra presso l’Università Statale di Milano, è ideatore e promotore di importanti progetti di educazione ambientale e divulgazione scientifica e opera anche come guida europea in Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Islanda, in [...]

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

dicembre 18, 2017

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi. In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende