Home » Recensioni » Quirra e altre storie, il male invisibile della Sardegna:

Quirra e altre storie, il male invisibile della Sardegna

febbraio 7, 2012 Recensioni

Non è stata esattamente un’esigenza quella di scrivere questo libro, ma piuttosto la necessità di rendere pubblico un paradosso”. Lo chiama così Carlo Porcedda, uno dei due autori di “Lo sa il vento. Il male invisibile della Sardegna”, quella bizzarria che fa stare negli stessi chilometri di costa, vicini vicini, un resort di lusso e un poligono militare, il mare cristallino e una raffineria di petrolio. Si tratta di una “eccentricità ambientale” quella che si trova nelle pagine del volume edito da Edizioni Ambiente nella Collana Verdenero (14 euro), scritto a quattro mani con la collega giornalista Maddalena Brunetti.

Lungo alcuni tratti di terra la vita e la morte, la bellezza e l’incubo, le guerre simulate e le vittime sono divise da un confine sempre più sottile. Chi vive lungo quel confine parla di Sindrome di Quirra, un male invisibile e oscuro, fatto di decine di morti apparentemente inspiegabili, che ha portato nel cuore del Mediterraneo l’incubo della contaminazione da polveri di guerra. La morte di soldati colpiti da linfoma, la natura mostruosa di agnelli a sei zampe e capre con un occhio solo. Ma non solo, nelle 200 pagine inquinamento elettromagnetico, fanghi tossici, rifiuti pericolosi, e tutto il repertorio di scorie che un selvaggio abuso militare e industriale porta con sé. In Sardegna non ci si ammala solo di poligoni, ma anche di ciminiere e scarichi nocivi.

Tra le più recenti follie in Sardegna c’è anche la corsa all’oro degli australiani e dei canadesi che, dopo avere violentato colline e impastato la terra di cianuro, sono tornati a casa lasciando lo scempio che oggi pagano i sardi con i propri soldi. “In Sardegna si trova sempre qualcuno convinto che è meglio un morto in casa che la disoccupazione alla porta”, dice Porcedda. Anche se c’è chi ha saputo dire no. Come Luca Melis, allevatore che non ha paura di dire come la pensa (“Siamo pastori non pecore”) e in piazza contro lo sgombero del poligono deciso dal magistrato non ci è andato. Luca ha sempre denunciato i problemi che ha avuto il suo bestiame. Qualcuno lo ha chiamato il Sardinia Horror Tour. Un tour in un territorio, come quello di Quirra appunto, dove c’è l’anomalia (solo ora cessata) della coabitazione di militari e allevatori, dove per 50 anni si è sperimentato sulla pelle dei vivi, sul dolore dei padri e il futuro dei figli. E il vento sa di quali dolori si parla.

Come quello di Maria Grazia e Maria Teresa. L’incontro più toccante, racconta Maddalena Brunetti. Maria Grazia ha 23 anni e vive a Escalaplano. Sono passati 11 anni da quando la loro storia (raccontata in questo libro) è diventata un simbolo, l’emblema di un fenomeno, quello delle malformazioni di molti bimbi di questo piccolo paese. “E che dire dei genitori dei militari morti che ogni 15 giorni si incontrano in piazza del Carmine a Cagliari per chiedere giustizia, come le mamme di Plaza de Mayo. Qui trovi il dolore di chi chiede giustizia, di chi combatte un isolamento sociale e di chi combatte per il diritto alla salute, conclude la Brunetti. Oggi dopo decenni di complicità, omissioni e silenzi, c’è chi contro le guerre simulate e gli abusi mascherati ha dichiarato una vera e quotidiana battaglia. “Quella per avere la verità sul proprio destino”, aggiunge Carlo Porcedda. “La domanda che ci facciamo è: le tragedie e i disastri di un luogo dove si esercitano e sperimentano gli eserciti di tutto il mondo devono rimanere problemi che riguardano solo i sindaci della zona o dovrebbero riguardare tutti gli italiani?”

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende