Home » Idee »Recensioni » “Spore”, alla scoperta (divertente) della fitopatologia vegetale:

“Spore”, alla scoperta (divertente) della fitopatologia vegetale

dicembre 2, 2014 Idee, Recensioni

Pubblicato pochi giorni fa da Daniela Piazza Editore, il saggio di Maria Lodovica Gullino, docente e ricercatrice nel campo della patologia vegetale e direttore di Agroinnova (il centro di competenza per l’innovazione agro-ambientale dell’Università di Torino), racconta la storia affascinante di alcune malattie delle piante che, in tempi e aree geografiche differenti, hanno inciso profondamente sull’economia dei Paesi del mondo. Spore, nato con intento prettamente divulgativo e scritto con un tono volutamente leggero e divertente, ha dunque lo scopo di avvicinare un pubblico più vasto rispetto a quello raggiungibile nel solo ambito accademico e scientifico, facendo conoscere il ruolo sociale della patologia vegetale e il fascino del mestiere di fitopatologo.

Tulipani con la febbre, caffè arrugginito, mele marce, arance tristi, basilico impazzito”: il sottotitolo, dal tono volutamente ironico, include già un’anticipazione degli aneddoti e delle curiosità contenute nel volume relative ad alcune delle malattie che, nella storia dell’umanità, hanno causato non solo perdite economiche rilevanti ma, in molti casi, hanno avuto ripercussioni sociali importanti. Basti pensare alla “febbre dei tulipani” del 1637 in Olanda, durante la quale un bulbo di tulipano arrivò a valere quanto un’abitazione e che venne definita da Mike Dash “la prima grande crisi speculativa del capitalismo moderno”, o all’emigrazione negli Stati Uniti di un milione e mezzo di irlandesi alla metà del 1800 come conseguenza dell’arrivo in Irlanda della peronospora della patata che, distruggendo le coltivazioni di una coltura fondamentale nell’alimentazione del Paese, lo ha ridotto alla fame. Il tutto intriso da esperienze umane e professionali dell’autrice che, accanto alle malattie “storiche”, ne descrive altre forse meno gravi, ma che hanno costituito il suo vissuto di specialista nel settore della patologia vegetale.

A distanza di 170 anni dall’arrivo della peronospora della patata in Irlanda, nonostante gli enormi traguardi raggiunti nel campo della biologia vegetale, le malattie delle piante possono ancora causare danni economici enormi nei Paesi industrializzati e fame, carestie, povertà in quelli in via di sviluppo. Tuttavia, come afferma la stessa autrice, non sempre i ricercatori sentono il bisogno di divulgare i risultati delle loro ricerche, sbagliando poiché proprio questi risultati spesso si ripercuotono spesso positivamente sull’attività delle imprese e, in ultima analisi, sulla vita di tutti noi, migliorandone la qualità.

Con “Spore”, la Gullino ha quindi voluto combinare il rigore scientifico con il piacere della lettura, raccontando la storia, l’attualità e il futuro della lotta alle malattie delle piante, combinandola con curiosità, aneddoti, persone che ha incontrato in questi anni di lavoro. Anche l’editrice, Daniela Piazza, che ha appoggiato con entusiasmo l’idea, ammette di essere stata colpita dalla possibilità di rendere piacevole, divertente e curioso un tema apparentemente così tecnico come la patologia vegetale e in questo ha visto uno stimolo e una sfida in cui ha voluto cimentarsi subito. Il volume è, tra l’altro, impreziosito dalle prefazioni di personaggi di spicco del mondo scientifico, politico e culturale: dall’attrice Laura Curino al Procuratore aggiunto di Torino Raffaele Guariniello; dall’ex Ministro per l’Istruzione e Presidente dell’Iren Francesco Profumo al giornalista scientifico Piero Bianucci; dall’ex Presidente all’Istruzione della Città di Torino, Maria Grazia Pellerino, al Presidente de La Cantina Ideale, Lamberto Vallarino Gancia.

I diritti d’autore derivanti dalla vendita di “Spore” saranno interamente devoluti a Cavoli Nostri ONLUS, una cooperativa sociale agricola che coltiva circa due ettari di terreno concesso in comodato dal Cottolengo presso la Piccola Casa di Feletto. La cooperativa vuole creare opportunità di inserimento socio-lavorativo per persone in situazione di svantaggio, come disabili psichici, intellettivi, sensoriali e fisici, vittime di violenza, discriminazioni e sfruttamento, richiedenti asilo e rifugiati; ovvero tutte quelle persone “appartenenti a una categoria che abbia difficoltà ad entrare, senza assistenza, nel mondo del lavoro”. Inoltre, tra le sue attività si propone di ampliare e garantire sostenibilità economica alle attività agricole della Piccola Casa Cottolengo recuperando terreni agricoli a rischio di abbandono, di sensibilizzare le persone all’accoglienza della diversità, facendone conoscere le potenzialità, e di promuovere un consumo alimentare consapevole e rispettoso della stagionalità dei prodotti.

Elisabetta Redavid

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende