Home » Recensioni » Toxic Italy: la scioccante indagine di Pergolizzi sul mondo dei rifiuti:

Toxic Italy: la scioccante indagine di Pergolizzi sul mondo dei rifiuti

marzo 5, 2012 Recensioni

Cos’è un rifiuto? Essenzialmente il frutto di una scelta personale, politica ed economica. Una lametta la puoi usare una o mille volte, e questa è una scelta personale. Cosa, quando e a quali condizioni un materiale post-consumo diventa scarto è invece una scelta politica. Vedere una lattina di birra o una bottiglia di vino semplicemente come un rifiuto da destinare alla discarica oppure, attraverso il riciclo, considerarla come una nuova materia prima è invece una scelta culturale e soprattutto economica”.

Una sintesi precisa quella fatta da Antonio Pergolizzi nel suo libro TOXICITALY, edito da Castelvecchi (pag. 192 , 14.00 euro). Un’analisi diretta, che senza misure assegna a ciascuno la propria responsabilità, perché la questione dei rifiuti è davvero un problema di tutti.

Nel 2006 ogni cittadino europeo ha prodotto tra i 17 e i 20 chili di rifiuti l’anno per un totale di 800.000 tonnellate l’anno. Scelta personale, appunto (anche se forse le campagne di educazione e sensibilizzazione rientrano nella responsabilità politica e culturale di un paese). Di quell’improponibile quantità di rifiuti si stima che ne siano stati raccolti 108.000 e che nella maggior parte dei casi non si sa che fine facciano questi rifiuti. Se ne perdono le tracce e questa più che scelta politica diventa interesse, diventa affare: malaffare.

La monnezza oggi vale quanto la droga e più dell’oro”, i rifiuti ordinari ma anche e soprattutto quelli pericolosi: il 75% dei rifiuti tecnologici dell’Unione europea, l’85% di quelli italiani e oltre l’80% di quelli degli Stati Uniti non sono tracciabili, ma secondo uno studio della Commissione Europea del 2005 il 47% delle esportazioni di rifiuti, inclusi quelli elettronici, erano illegali e prendevano la strada verso l’India, la Cina e l’Africa.

Un giro spesso tutto italiano, che ha fatto gola alle famiglie della ‘ndrangheta e della mafia che controllano i traffici dai porti di Gioia Tauro, di Genova Voltri, di Napoli, Salerno, Trieste, Venezia e Civitavecchia.

Una fedele ricostruzione di processi e indagini, un triste viaggio in Italia, dal Nord al Sud, che ripercorre discariche improvvisate, incontra fittizie aziende agricole e ortofrutticole che servono come luoghi di smaltimento del pattume tossico, che racconta di morti e malattie effetto di questo sporco gioco.

Consuma o muori. Questo è il dettato della cultura. E finisce tutto nella pattumiera” è la citazione di Don DeLillo nel romanzo dal titolo Underworld. Sono molti i riferimenti letterari e i protagonisti della vita, del ciclo, degli scandali e degli affari che ruotano attorno alla spazzatura, citati da Pergolizzi. Dai nomi oggi più ricordati (come l’attualissimo Italo Calvino, che nel 1972 inventa la «città invisibile» di Leonia per raccontare la metamorfosi delle città e dei paesi italiani che si stanno insozzando di ogni genere di rifiuto, rischiando di venire sommersi) a Zygmunt Baumann, filosofo e sociologo polacco che ha scritto diversi saggi sulle dure conseguenze del consumismo, fino ai nomi di aziende e persone che compaiono nelle carte di inchieste giudiziarie raccolte e consultate fino al 15 gennaio 2012. Ce n’è un po’ per tutti.

Alfonsa Sabatino

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende