Home » Recensioni » La nuova edizione della guida Tutto Bio:

La nuova edizione della guida Tutto Bio

marzo 16, 2011 Recensioni

Tutto bio 2011Sono ancora i GAS, i Gruppi d’Acquisto Solidale a trainare la  crescita del biologico in Italia: più 55% negli ultimi tre anni (dal 2007 al 2009 erano cresciuti del 68%). Un modo per risparmiare sulla spesa, è vero, ma che soprattutto favorisce una maggiore socializzazione e un’alimentazione più sana, oltre ad aiutare le aziende agricole.

E’ questo il primo dato che salta all’occhio nell’ultimo annuario del biologico, Tutto Bio 2011 (Biobank, p. 336, euro 16.00). Un rapporto che ogni anno, dal 1993, illustra le dinamiche del settore e censisce gli operatori attivi in vendita diretta, agriturismi, Gas, mercatini, ristoranti, negozi. Ma la vera sorpresa è l’e-commerce: dal 2007 al 2009 era cresciuto del 25%, dal 2008 al 2010 i siti internet di vendita di prodotti bio sono aumentati addirittura del 38%.

Il Trentino Alto Adige è la regione con la più alta concentrazione di operatori bio, soprattutto in GAS, mense e mercatini. Seguono le Marche, che invece vanno bene in vendita diretta, ristoranti e agriturismi, e  la Valle d’Aosta, prima per negozi ed e-commerce. Le regioni con maggior numero di operatori sono, a pari merito, l’Emilia Romagna, che primeggia in aziende con vendita diretta, mense, mercatini, e-commerce, e  la Lombardia, in testa per GAS, ristoranti e negozi. Segue a distanza la Toscana, leader incontrastata degli agriturismi.

Il settore italiano del biologico non sta dunque mai fermo: «Un panorama dinamico, in continua crescita, con un turnover largamente attivo: per ogni operatore che esce ne entrano tre», sottolineano i curatori Achille Mingozzi e Rosa Maria Bertino. Continuano a crescere le aziende con vendita diretta (più 25% negli ultimi tre anni), in tutto 2.421, numero a cui «sicuramente sfuggono molte realtà piccole e locali». Anche il settore della ristorazione sta valorizzando la cucina biologica: sono in tutto 246 i locali di questo tipo (esclusi gli agriturismi), più 24% dal 2008 al 2010. Gli agriturismi sono cresciuti del 7%: «In un panorama nazionale che segna un momento di stanchezza per le vacanze in agriturismo, vengono premiate quelle realtà che si distinguono per la loro collocazione territoriale in aree particolarmente vocate e quelle che hanno saputo investire sulla propria identità».

Negli ultimi tre anni, le mense sono aumentate del 10%, toccando quota 872, un numero che comprende mense completamente biologiche o anche con una sola portata bio. Più 4% per i negozi: «Un dato di apparente stasi che nasconde in realtà un certo turnover: negozi che aprono, che chiudono o si trasformano anche abbastanza rapidamente». A fronte di 50 chiusure, infatti, nel 2010 si sono registrate 80 nuove aperture.

Quest’anno, il tema al centro del libro sono i green job: “Bio, eco, etico: quando le idee verdi diventano lavoro”. All’inizio del volume, ci sono 16 storie di altrettante persone che lavorano nell’economia verde: riciclo, commercio di prodotti bio, auto elettriche, ma anche biocosmesi, ecomoda, comunicazione verde, acquacoltura bio, eco arredamento. Storie di persone che hanno raccolto la sfida di un futuro più sostenibile e hanno deciso di unire lavoro e ideali. Sono parte di quegli 800.000 posti di lavoro green presenti oggi in Italia e destinati ad aumentare.

Veronica Ulivieri

Greenews.info, nel corso del 2010 si è fatto promotore di due iniziative per la diffusione, presso il pubblico, dei prodotti da agricoltura biologica e delle opportunità di formazione e lavoro offerte da questa filiera.

Sugli e-commerce di prodotti biologici vedi anche: Greencommerce, il primo e-commerce italiano “greenwashing free”. 

Sul tema della formazione per i green jobs: 1° Workshop Nazionale IMAGE – Incontri sul Management della Green Economy, Museo di Scienze Naturali, Torino, 26-27 maggio 2011.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende