Home » Recensioni » Una vita a Impatto Zero, o quasi:

Una vita a Impatto Zero, o quasi

dicembre 21, 2009 Recensioni

Courtesy of Corriere della Sera

“Certo la lotta ai cambiamenti climatici, al riscaldamento del pianeta, all’innalzarsi del livello dei mari e alla desertificazione sarà vinta soltanto se chi governa l’economia del mondo deciderà di battere strade diverse da quelle percorse finora. Però anche i singoli possono contribuire, nella loro veste di consumatori. Basta fare un piccolo sforzo per razionalizzare un concetto: ogni nostra azione presenta un costo ambientale”.

L’introduzione alla guida Impatto Zero di Mario Porqueddu, pubblicata dal Corriere della Sera (€ 2,99, in edicola fino al 30 dicembre), si apre con queste parole di estrema attualità. Considerato  l’esito (semi)fallimentare del vertice di Copenaghen, ci sembra tuttavia, ogni giorno di più, che la principale salvezza per il nostro pianeta possa e debba venire dall’azione concreta dei suoi singoli abitanti.

In questo breve saggio il giornalista ha raccolto 100 domande e 100 risposte su come far calare le emissioni di CO2, produrre meno rifiuti, consumare meno energia, ecc. Ovvero, come recita, il sottotitolo “dalla doccia ai viaggi: come ridurre la propria impronta ecologica”.

10 i capitoli del libro: a casa, in ufficio, in viaggio e in vacanza, i trasporti, l’acqua, l’alimentazione, i rifiuti, vestiti e cosmetici, i bambini e le curiosità. Nessun settore della vita quotidiana viene tralasciato perché in ciascuno sono possibili miglioramenti e cambiamenti per rendere i nostri stili di vita più eco-sostenibili.

Una pubblicazione leggera e maneggevole che può far riflettere sul costo ambientale delle nostre azioni senza farci sentire travolti e sommersi dal senso di colpa. Un invito a un consumo più consapevole e sostenibile, non alla rinuncia ascetica.

Nel prendere coscienza che le nostre azioni hanno dei costi, spiega Porqueddu, “non ci si deve trasformare in antipatici pasdaran dell’ambientalismo spinto, integralisti che antepongono a tutto la salute dell’orso polare, consumatori lievemente eco-chic pronti a spendere qualunque cifra in nome del Bio, né in acquirenti consapevoli al punto da rodersi (consapevolmente) il fegato rinunciando a tutto ciò che ricorda, anche solo in modo vago, qualcosa di piacevole. No, non è detto che debba andare così. Continueremo a fare acquisti, perché per vivere dobbiamo comprare. Continueremo anche a fare compromessi, dettati dalle comodità – per esempio utilizzando i computer, anche se sono pieni di metalli inquinanti – o da ragioni economiche, rinunciando a comprare cibi e vestiti biologici per l’ottimo motivo che spesso costano troppo e non tutti se li possono permettere. Insomma l’idea non è fare della vita una specie di lunga dieta, dove invece di grassi e zuccheri si rinunci alla CO2. Forse però  si può cercare di essere un po’ più eco-sostenibili e al tempo stesso felici.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende