Home » Recensioni » Vino e Paesaggio:

Vino e Paesaggio

marzo 29, 2010 Recensioni

Courtesy of Associazione Città del VinoDodici anni fa l’Associazione Nazionale Città del Vino iniziava il lavoro di analisi e proposta conosciuta sotto il nome di “Piano Regolatore delle Città del Vino”. L’idea era destinata a farsi strada: il paesaggio rurale, si diceva, non può più essere affidato alle dinamiche economiche spontanee, ma deve essere oggetto di pianificazione urbanistica, né più né meno che le aree d’insediamento urbano.

Il paesaggio è un bene comune della storia e della cultura di un territorio; esso rappresenta un fattore di primaria importanza per la competitività anche in termini turistici; la tutela del paesaggio rurale, dunque, non è mera conservazione, ma deve tener conto dei tempi che cambiano e deve essere anche intesa come tutela e difesa ambientale.

Scrive Paolo Benvenuti, direttore Associazione Nazionale Città del Vino, “i paesaggi vitati sono luoghi che appartengono a tutti, rappresentano l’identità di un territorio, ne raccontano la storia (…) il paesaggio non va visto solo nella sua apparente immobilità, ma ne vanno assecondate le dinamiche di cambiamento che l’uomo, nel tempo, inevitabilmente apporta; purché questi cambiamenti corrispondano a una logica precisa: quella della salvaguardia dell’identità territoriale”.

Dal 1997 a oggi molto è successo: la Convenzione Europea del Paesaggio ha iniziato un lungo lavoro per sedimentare nell’animo di chi è chiamato a decidere, ma anche nel senso comune delle persone, l’idea del paesaggio come patrimonio di tutti.

L’obiettivo del lavoro delle Città del Vino, che, come dicevamo, si sono dotate di un proprio Piano Regolatore, è quello di “far crescere una “cultura” del paesaggio e, in particolare, del paesaggio vitivinicolo, far maturare l’idea che il “territorio rurale aperto” può essere oggetto di attività pianificatrice da parte dell’ente pubblico, in accordo con il mondo della produzione vitivinicola e agricola, e fornire ai Comuni princìpi, regole, esperienze concrete di trasformazione di quelle idee in norma”, dichiara Giampaolo Pioli, Presidente dell’Associazione.

Grazie a questa sollecitazione, è nato il volume Vino e Paesaggio. Materiali per il governo del territorio (ed. CI.VIN, € 15,00) a cura di Pier Carlo Tesi, Lorenzo Vallerini e Luigi Zangheri, che rappresenta il risultato di un lavoro di due anni, grazie al quale le Città del Vino sono entrate a far parte, come membro permanente, della Conferenza del Consiglio d’Europa.

“Le Città del Vino rappresentano di fatto, un baluardo contro lo spopolamento delle campagne e, pur essendo per lo più piccoli Comuni, riescono ad esprimere straordinarie potenzialità imprenditoriali. Questo patrimonio paesaggistico, fatto di vigneti, di coltivazioni, di borghi antichi, di case sparse, ma anche di moderne strutture che ben si inseriscono nel territorio circostante, come sono oggi moltissime cantine d’autore, ha bisogno di essere governato con norme e strumenti che siano espressione di una forte condivisione tra pubblico e privato, tra sindaci e imprenditori, tra uffici tecnici e vignaioli. La condivisione delle scelte sta ancora alla base della nuova versione delle indicazioni tecniche e applicative del Piano regolatore delle Città del Vino, perché il paesaggio è patrimonio collettivo e dunque l’esigenza di tutelarlo e salvaguardarlo non può essere una fissazione di pochi, ma una necessità di tutti”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

gennaio 22, 2018

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

Il dibattito sull’obbligo dei sacchetti biodegradabili per l’acquisto di frutta e verdura sfusa nei supermercati e nei negozi, scattato il 1° gennaio 2018, non si placa e cresce la confusione tra i consumatori. Per questo il laboratorio Food-Packaging-Materials di CSI, società del Gruppo IMQ, è voluto intervenire per fornire alcune informazioni tecniche, che spiegano, ad [...]

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende