Home » Campioni d'Italia »Rubriche » A pane (carasau) e canapa. L’innovazione alimentare della cooperativa sarda Hemp Factory:

A pane (carasau) e canapa. L’innovazione alimentare della cooperativa sarda Hemp Factory

luglio 20, 2016 Campioni d'Italia, Rubriche

Pane Carasau al gusto di canapa? Si proprio quel pane  con un passato che si perde nella notte dei tempi, quello tondo e biscottato immancabile nella dieta dei pastori barbaricini perché si conserva per mesi e quindi ideale per chi vive per lungo tempo lontano da casa, viene rivisitato. Senza un sussulto dei gelosi custodi del passato. “È stata una piacevole sorpresa anche per i clienti più legati alla tradizione” spiegano i ragazzi della cooperativa sarda Hemp Factory, che in nome del benessere innestano  la canapa in una  storia alimentare millenaria.

“Puntiamo su prodotti sani e quindi  oltre la farina di semi di canapa utilizziamo grani molto antichi, come la varietà Senatore Cappelli, e maciniamo, possibilmente a pietra, in un mulino del 1900” spiega Solidea Atzori, che con Patrizia DesogusRoberto Piseddu nel 2014 ha fondato la cooperativa, ma “le prime sperimentazioni sul campo risalgono al 2011″. Passo dopo passo sono arrivati alla produzione di  numerosi prodotti “oltre sul Pane Carasau utilizziamo la canapa  anche per le Pardulas, un dolce tipico sardo, e nella pasta, come per esempio i ravioli. All’inizio è stato difficile, poi siamo riusciti a far vincere la diffidenza dei clienti quando abbiamo spiegato le molteplici proprietà della canapaun prodotto sano perché non si usano i pesticidi e ricco di omega 3 e omega 6“.

La cooperativa ha attivato un indotto economico che coinvolge agricoltori di tutta l’isola “dal sud al nord, dal Campidano (la pianura vicino a Cagliari, NdR) a Sassari e Olbia. Siamo orgogliosi di queste relazioni con i contadini e sta crescendo la rete di distribuzione, ora abbiamo dato il via alla commercializzazione a Milano. Stiamo iniziando ad avere piacevoli sensazioni” spiega Solidea. Si sta consolidando una vera e propria filiera: a Cagliari i semi di canapa Hemp Factory vengono usati in modo creativo nella originale bottega/gastronomia Semino: “Ci chiamiamo così perché usiamo i semi per tutti i nostri piatti, tantissimi con la canapa. La usiamo nelle insalate, nelle polpette vegane, nella pasta, in crosta con il tonno” spiega Giovanna Ghiani, che con la socia Rita Oldani e lo chef Aldo gestisce l’impresa. E la figura di Giovanna è tutta da conoscere “ho fatto per 14 anni la farmacista, poi mi sono laureata in Scienze dell’Alimentazione, ho preso un dottorato e ora insegno Fisiologia e Scienza dell’Alimentazione all’Università di Cagliari”. Una nutrizionista,  ma che è possibile conoscere tra i tavoli del Semino dove  risponde ad ogni dubbio sulla dieta degli avventori che gustano i piatti sotto delle piante di basilico. Una storia particolare di una Sardegna sempre più verde canapa, ma che non dimentica i saperi agroalimentari tradizionali.

L’antropologa del cibo Alessandra Guigoni che collabora con i produttori di Hemp Factory parla di “Una interessante retroinnovazione perché la coltivazione della canapa sativa in Sardegna era estesa e trovava numerosi impieghi sino alla prima metà del Novecento. Oggi è stata riscoperta per usi alimentari e le sue proprietà la rendono un prodotto molto appetibile sul mercato . È un vegetale che si può coltivare molto bene in biologico e con poca acqua e ciò la rende anche sostenibile. I prodotti tradizionali come Pardulas e Carasau arricchiti di farina di canapa risultano una bella novità per i consumatori”.

Nell’isola la canapa sta trovando terreno fertile, come ci spiega Enrico Siddi, ideatore di Hemp Factory e Presidente AssoCanapa Sardegna, che sprizza ottimismo: “ci sono finanziatori interessati ad investire e si pensa alla creazione di due impianti di lavorazione in Sardegna. Le prospettive sono buone. Come associazione siamo nati nel 2014 e sono operativi dei gruppi di lavoro – spiega Siddi – I progetti attualmente in corso prevedono tutte le applicazioni possibili, da quelle tecnologiche a quelle salutistiche, dalla produzione della carta alle bioplastiche e l’impiego di materiali destinati alla bioedilizia“. In una terra con tanta fame di lavoro, la canapa fa sbocciare professionalità e buste paga.

Gian Basilio Nieddu

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende