Home » Rubriche »Very Important Planet » Alessandra Sensini: “in sintonia con la natura per vincere in gara”:

Alessandra Sensini: “in sintonia con la natura per vincere in gara”

Medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sydney, con decine di altri successi olimpici, mondiali ed europei, alle spalle Alessandra Sensini è uno dei volti noti e motivo di orgoglio del windsurf italiano. Oggi Direttore Tecnico del settore giovanile della FIV e componente della giunta nazionale del CONI,  Alessandra si occupa di formare le nuove leve della squadra nazionale giovanile.

D) Alessandra, lei ha dedicato molti anni della sua vita al windsurf: cosa le ha insegnato?

R) Mi ha insegnato moltissimo: è stata la mia vita, 20 anni in cui sono cresciuta e maturata, mi ha insegnato a stare al mondo ed è la mia passione.

D) Pensa che lo sport aiuti a sviluppare il rispetto per l’ambiente e una coscienza ambientale?

R) Assolutamente sì. So per esperienza personale che insegna a instaurare un rapporto di rispetto reciproco, oltre all’attenzione per il senso civico e per le regole. Vivere a contatto con il mare mi ha dato energia e regalato voglia di vivere.

D) Quali sono le brutture ambientali che le è capitato di incontrare nei suoi viaggi?

R) Ovviamente la mia esperienza è legata direttamente al mare e a luoghi dove purtroppo non vigono controlli rigidi sullo smaltimento dei rifiuti. Sono stata in posti come i Caraibi, dove l’acqua è trasparente, ma persino lì, se si nuota con la maschera e si osserva il fondale, si scopre tanta immondizia depositata sul fondo. In Italia ci sono zone molto trafficate per motivi commerciali, altre più stagnanti oppure zone più aperte. Il Mediterraneo è un mare chiuso che va sicuramente salvaguardato. Bisogna cercare di avere regole e normative puntuali che proteggano l’ambiente, da abbinare all’azione del singolo, che nel suo piccolo può fare tantissimo.

D) Praticare windsurf dipende molto dalle condizioni ambientali…

R) Quando sei in regata devi arrivare a capire velocemente le condizioni del mare, come soffia il vento, qual è la conformazione della costa. Sono tutti elementi che servono per trovare il tuo ritmo, per scegliere come vestirsi per affrontare al meglio la gara in base alla temperatura dell’acqua e dell’aria.

D) Qual è il suo rapporto con il mare e con la natura in generale?

R) Ormai abito a Roma da un paio di anni, per questo mi piace molto uscire appena posso, ritrovare il contatto con la natura. Se non riesco ad andare in acqua, vado in montagna o in mountain bike: la natura mi piace, mi rilassa e mi ricarica.

D) Quali sono le azioni quotidiane che compie per rispettare l’ambiente?

R) Sono spesso in viaggio, ma cerco di fare sempre attenzione alla raccolta differenziata e agli sprechi, doso molto i consumi di acqua ed energia, che sono poi le piccole cose che aiutano a ridurre il nostro impatto.

D) Che tipo di coscienza ambientale ha riscontrato fra i windsurfer italiani? E quelli stranieri?

R) C’è molto rispetto per l’ambiente in questo sport. Per esempio, quando sono stata l’ultima volta a Maui ci siamo incontrati tutti alla spiaggia, siamo entrati in acqua con le maschere e abbiamo raccolto le attrezzature che ci capitava di rompere e che poi rimangono sul fondo. È successo anche a Banzai, uno spot da surf da onda vicino Roma: un’associazione di surfisti si è ritrovata per pulire la spiaggia dai rifiuti abbandonati.

D) Ci può raccontare un episodio di gara in cui ricorda in particolar modo la comunione con il mare e la natura?

R) Tutte le volte che in gara vai bene è perché sei riuscita a instaurare una buona sintonia con l’ambiente e con il tuo movimento, quindi mi è capitato spesso. Ma è capitato anche di non sentire l’ambiente intorno, non è stato bello in quelle occasioni!

D) Fra mare e vento, cosa sceglie?

R) Scelgo il mare, perché è il primo amore, poi c’è stato il vento.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende