Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Alessandro, il commercialista che ha adottato un parco urbano:

Alessandro, il commercialista che ha adottato un parco urbano

ottobre 25, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Nei giorni di lavoro si occupa di tasse, imposte e business plans nello studio da commercialista, il fine settimana taglia l’erba gratis e si prende cura di ben 3 ettari e mezzo di terra e piante nel parco torinese di San Vito. Quello che frequentava d bambino, quello dei primi amori, delle corse mattutine da adulto. Lui si chiama Alessandro Martini, nato a Torino 41 anni fa, Scuola Militare Alpina ad Aosta e poi gli studi di Economia all’Università. Un commercialista che l’amministrazione comunale del capoluogo piemontese – dopo un iter piuttosto complesso, reso possibile dal “patto di collaborazione” del 2016  - ha autorizzato a curare questo polmone verde.

Per spiegare i motivi che lo hanno spinto a diventare il “custode” di San Vito, Alessandro fa un ragionamento etico ed economico allo stesso tempo: “Mi capita spesso di sentire lamentele di ogni tipo: dalle sporcizia a i buchi nelle strade. Il fatto di provare in prima persona cosa significhi curare la manutenzione di un angolo di marciapiede, di un’aiuola, di un’area verde ti fa capire la fatica che ci vuole per ottenere un risultato modesto e quindi l’importanza delle tasse che paghi. Prendersi cura del bene pubblico è molto oneroso – spiega Alessandro – L’auspicio è che qualcuno impegnandosi sul campo possa capire meglio il concetto”.

A San Vito con Alessandro ci sarà anche un pastore. Un allevatore che in questi anni ha portato le mucche a brucare l’erba del parco, riducendo il problema del taglio, ma non risolvendolo del tutto.  I bovini infatti non mangiano qualsiasi cosa e lasciano le erbe infestanti. Per questo ora, al loro posto, per due volte l’anno, entreranno in scena 300 pecore. “Ma la presenza degli animali non basta, serve l’integrazione con la manutenzione umana”, sottolinea Alessandro, che dopo essere cresciuto in città si è trasferito in campagna “con mia madre, che aveva il pollice verde, una vera appassionata di fiori e giardini. Lì ho iniziato a curare il giardino di casa. Il mio vicino, un contadino, che purtroppo è venuto a mancare l’anno scorso a 98 anni, è stato poi un vero maestro: mi ha insegnato tutto: dal potare le piante a seminare le patate”. Pedagogia agricola, che unita al rigore militare, è tornata utile durante gli studi universitari “dopo la dura esperienza alla Scuola Allievi Ufficiali di Aosta, studiare mi è sembrato una passeggiata e dopo la prima sessione di esami ho messo delle locandine con scritto: Offresi studente per tagliare erba nei giardini. Un gran successo, che è diventato un lavoro vero e proprio. Ho impiegato 10 anni a tornare a guadagnare come guadagnavo da giardiniere!“. Finiti gli studi ad Alessandro è rimasta la passione, il trattore, i boschi che ha acquistato e, dunque, la legna con cui scalda tutta la famiglia.

Oggi Alessandro è anche Vicepresidente di Greencommerce, un’associazione senza scopo di lucro che dal 2010 si impegna a sensibilizzare imprese, artigiani, cittadini e amministratori pubblici sui benefici che un’ampia diffusione della green economy porterebbe alla collettività. Un’associazione in cui sono banditi gli slogan vuoti e facili – tipici del greenwashing - ma dove, al contrario, si parla di temi ostici come la “fiscalità ecologica o il riuso.Cerchiamo di diffondere concretamente la cultura della sostenibilità – conclude Martini – intesa come strumento che ci aiuterà a crescere meglio“. Crescere in senso economico, ma anche civico.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende