Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Alessandro, il commercialista che ha adottato un parco urbano:

Alessandro, il commercialista che ha adottato un parco urbano

ottobre 25, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Nei giorni di lavoro si occupa di tasse, imposte e business plans nello studio da commercialista, il fine settimana taglia l’erba gratis e si prende cura di ben 3 ettari e mezzo di terra e piante nel parco torinese di San Vito. Quello che frequentava d bambino, quello dei primi amori, delle corse mattutine da adulto. Lui si chiama Alessandro Martini, nato a Torino 41 anni fa, Scuola Militare Alpina ad Aosta e poi gli studi di Economia all’Università. Un commercialista che l’amministrazione comunale del capoluogo piemontese – dopo un iter piuttosto complesso, reso possibile dal “patto di collaborazione” del 2016  - ha autorizzato a curare questo polmone verde.

Per spiegare i motivi che lo hanno spinto a diventare il “custode” di San Vito, Alessandro fa un ragionamento etico ed economico allo stesso tempo: “Mi capita spesso di sentire lamentele di ogni tipo: dalle sporcizia a i buchi nelle strade. Il fatto di provare in prima persona cosa significhi curare la manutenzione di un angolo di marciapiede, di un’aiuola, di un’area verde ti fa capire la fatica che ci vuole per ottenere un risultato modesto e quindi l’importanza delle tasse che paghi. Prendersi cura del bene pubblico è molto oneroso – spiega Alessandro – L’auspicio è che qualcuno impegnandosi sul campo possa capire meglio il concetto”.

A San Vito con Alessandro ci sarà anche un pastore. Un allevatore che in questi anni ha portato le mucche a brucare l’erba del parco, riducendo il problema del taglio, ma non risolvendolo del tutto.  I bovini infatti non mangiano qualsiasi cosa e lasciano le erbe infestanti. Per questo ora, al loro posto, per due volte l’anno, entreranno in scena 300 pecore. “Ma la presenza degli animali non basta, serve l’integrazione con la manutenzione umana”, sottolinea Alessandro, che dopo essere cresciuto in città si è trasferito in campagna “con mia madre, che aveva il pollice verde, una vera appassionata di fiori e giardini. Lì ho iniziato a curare il giardino di casa. Il mio vicino, un contadino, che purtroppo è venuto a mancare l’anno scorso a 98 anni, è stato poi un vero maestro: mi ha insegnato tutto: dal potare le piante a seminare le patate”. Pedagogia agricola, che unita al rigore militare, è tornata utile durante gli studi universitari “dopo la dura esperienza alla Scuola Allievi Ufficiali di Aosta, studiare mi è sembrato una passeggiata e dopo la prima sessione di esami ho messo delle locandine con scritto: Offresi studente per tagliare erba nei giardini. Un gran successo, che è diventato un lavoro vero e proprio. Ho impiegato 10 anni a tornare a guadagnare come guadagnavo da giardiniere!“. Finiti gli studi ad Alessandro è rimasta la passione, il trattore, i boschi che ha acquistato e, dunque, la legna con cui scalda tutta la famiglia.

Oggi Alessandro è anche Vicepresidente di Greencommerce, un’associazione senza scopo di lucro che dal 2010 si impegna a sensibilizzare imprese, artigiani, cittadini e amministratori pubblici sui benefici che un’ampia diffusione della green economy porterebbe alla collettività. Un’associazione in cui sono banditi gli slogan vuoti e facili – tipici del greenwashing - ma dove, al contrario, si parla di temi ostici come la “fiscalità ecologica o il riuso.Cerchiamo di diffondere concretamente la cultura della sostenibilità – conclude Martini – intesa come strumento che ci aiuterà a crescere meglio“. Crescere in senso economico, ma anche civico.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende