Home » Rubriche »Very Important Planet » Alice Ronchi, l’arte tra rettangoli arati e paesaggio artificiale:

Alice Ronchi, l’arte tra rettangoli arati e paesaggio artificiale

febbraio 20, 2015 Rubriche, Very Important Planet

Divisa fra Milano e Amsterdam, Alice Ronchi è una giovane artista italiana emergente. Nata nel 1989 a Ponte dell’Olio e cresciuta in Brianza, Alice ha tenuto la sua prima personale presso la galleria di Francesca Minini, intitolata Colazione sull’erba, in cui ha raccontato la sua visione di paesaggio e territorio. Per tutto febbraio The Blank Bergamo Contemporary Art la segnala come artista del mese. A Greenews.info Alice spiega cosa ha voluto comunicare con la sua mostra e qual è il suo rapporto con l’ambiente.

D) Alice, spiegaci meglio cosa hai voluto esprimere nella tua mostra…

R) Un insieme. Questo era il mio obbiettivo: non creare una sequenza di lavori, bensì lavorare su un concetto di insieme progettando in principio le relazioni che lo avrebbero generato. La mostra aveva l’obiettivo di essere ciò che le singole parti, ciascun lavoro autonomo, non sarebbe mai potuta essere: un luogo. Così la mostra non è la somma delle parti, ma qualcos’altro generato dal dialogo tra di esse…

D) Da cosa nasce il tuo interesse per il paesaggio?

R) Dalla mia infanzia. Sono cresciuta nella provincia di Milano, non immersa nel verde ma con del verde attorno, per lo più sottoforma di rettangoli arati. Nipote di contadini, ho frequentato la natura come un parco giochi per tutta la vita e una volta a Milano ho continuato a farlo, con le strade, le piazze, le costruzioni. Continuavo a ritrovare la natura nascosta nelle cose artificiali e, sebbene con il mio lavoro non abbia mai voluto rappresentarla, mi sono ritrovata a raccontarla. Suppongo che ognuno di noi racconti ciò che conosce meglio.

D) Se dovessi darne una definizione come lo descriveresti?

R) Come un sistema di relazioni che si rivela agli occhi dello spettatore, in sintesi lo definirei complesso e generoso.

D) Cosa provi per la natura e l’ambiente?

R) Complicità e rispetto.

D) Fra gli elementi naturali, quale senti il più affine a te?

R) Riferendomi ai 4 elementi, l’aria, perché in essa le relazioni si propagano.

D) Quale pensi sia il rapporto fra arte, natura e ambiente?

R) Penso esistano tanti diversi rapporti con la natura e l’ambiente quanti gli artisti che interagiscono con essi. Il rapporto con l’ambiente, inteso come spazio che ci definisce, lo chiamerei biunivoco, in quanto ogni individuo è in grado di influenzarlo anche in maniera diretta. In questi termini ogni tanto visualizzo le persone come suoi coinquilini, come se ci fosse un accordo, una complicità nella quale le leggi di causa ed effetto sono in vigore.

D) Quali sono i materiali che trovi più espressivi?

R) Tutti quelli colorati.

D) Hai realizzato delle opere site specific inserite nel paesaggio naturale?

R) In passato ho realizzato un playground in foam per animali che è stato temporaneamente collocato in un ampio terreno e rimosso perché il mio lavoro era di natura fotografica. Attualmente invece sto disegnando degli interventi pensati per stare: la collocazione sarà un giardino.

D) Quanto è importante l’ambiente nella tua vita quotidiana, quali sono i gesti quotidiani che compi per rispettarlo?

R) Vado a fargli visita, tutti i giorni. Questa è la mia forma di rispetto, l’attenzione e la gratitudine.

D) Pensi che un artista, in quanto personaggio pubblico, abbia il dovere di aiutare a costruire una coscienza ambientale?

R) Credo fortemente che un artista in quanto tale abbia una grande responsabilità ed è importante che ne sia consapevole. Tuttavia non gli attribuirei il ‘dovere’ di aiutare a costruire una coscienza ambientale, bensì il dovere, come ogni altro essere umano, di fare del proprio meglio, di dare il proprio contributo, qualsiasi cosa quel contributo rappresenti, niente di più e niente di meno.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende