Home » Rubriche »Very Important Planet » Ana Tzarev: la meraviglia dei fiori in una mostra alla Biennale di Venezia:

Ana Tzarev: la meraviglia dei fiori in una mostra alla Biennale di Venezia

Si intitola Celebration of Life la mostra che fino al 22 novembre sarà esposta al Museo Diocesano di Venezia Sant’Apollonia, in occasione della Biennale d’Arte di Venezia 2015. Si tratta di una selezione di 25 lavori creati negli ultimi due anni da Ana Tzarev, pittrice e scultrice di origine croata da sempre convinta che l’arte sia una forza creativa utile al bene del mondo. In “Celebration of life” Ana rende particolarmente esplicito il suo senso di meraviglia di fronte al creato, comunicando una grande energia e condividendo la forte ispirazione che ha tratto dall’osservazione della natura.

D) Ana, com’è nata la sua passione per i fiori?

R) Grazie a mia nonna fin da piccola ho imparato ad apprezzare la meraviglia delle forme, dei colori, dei profumi di tutti i fiori. Ho imparato ad amare la loro presenza che accompagna e celebra la diversità delle stagioni.

D) Lo stupore che ci coglie di fronte alla natura è il focus della sua mostra a Venezia: perché ha scelto questo tema? Pensa che sia una sensazione ormai dimenticata dalle persone?

R) Sento che il mondo ha perso interesse alla magia dei fiori per sostituirla con iPhone e iPad, a discapito del legame personale con la meraviglia del nostro universo. Fin dai tempi più antichi l’uomo si immerge nella natura per essere in pace con se stesso e sentirsi in comunione con il grande spirito universale. Nel buddismo, religione seguita da una grande parte dell’umanità, Buddha viene rappresentato seduto su un fiore di loto o mentre lo tiene in mano, solitamente sulle rive di un lago. Il fiore di loto è sempre stato un simbolo per il benessere di corpo e mente. I fiori, come la musica, parlano al nostro cuore trasmettendoci amore e rispetto. Ogni stagione è annunciata da fiori unici caratterizzati da profumi e forme che ci incantano, se abbiamo occhi e cuore per apprezzare la bellezza della diversità. I sentimenti più teneri dell’amore da sempre sono espressi donando fiori. Nel tempo il linguaggio dei fiori si è anche articolato: le rose rosse simboleggiano l’amore romantico, i bucaneve la purezza, le violette il pensiero costante, e così via. I fiori arricchiscono la nostra immaginazione, la nostra anima, i nostri giorni che seguono le loro evoluzioni di forma, colore, profumo. Sono i miei amici più fedeli, i miei figli amatissimi che mi sorprendono sempre. Sono il mio amore e la mia pace…

D) L’opera più importante che espone a Venezia è “Peace”. Qual è secondo lei il legame fra pace e natura?

R)  La pace è una condizione profondamente legata alla natura, la nostra stessa vita dipende da essa: per esempio, le grandi foreste e i fiori purificano l’aria e ci regalano letteralmente il respiro. Non a caso esiste l’espressione “il paese dei lotofagi” per indicare una terra di pace. Il loto non è solo un fiore bellissimo, ma è anche una fonte di nutrimento. Per vivere in pace il mondo deve rivalutare il dono della natura che è il vero dono della vita. Il loto nasce dal fango per diventare un fiore bellissimo. Allo stesso modo noi dobbiamo risorgere grazie a un’illuminazione e andare verso il nostro potenziale mondo di pace e amore.

D) Lavora spesso a Phuket. Cosa ha imparato dall’Oriente, soprattutto riguardo al rapporto fra uomo e natura?

R) Lavoro a Phuket, nel mio studio, 6 mesi l’anno e vivo in mezzo alle persone, alla loro cultura. Ho vissuto e lavorato fin dagli anni Settanta a contatto con la cultura asiatica, dalla quale ho imparato il rispetto per ogni forma di vita, anche il più piccolo vermicello.

D) I fiori delle sue opere d’arte non sono mai nature morte…

R) Attraverso il mio lavoro vorrei attirare l’attenzione del mondo proprio sul miracolo dei fiori. Per questo li dipingo e li scolpisco come sono nella mia immaginazione: vivi e vegeti!

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende