Home » Rubriche »Smart City »Very Important Planet » Antoine de Maximy, professione viaggiatore a impatto (e costo) zero:

Antoine de Maximy, professione viaggiatore a impatto (e costo) zero

Antoine De Maximy è riuscito a mettere insieme due grandi passioni e ne ha fatto un lavoro di successo: è l’ideatore del format francese trasmesso in Italia da Rai 5, dal titolo “Posso venire a dormire da voi?”

Ha presentato il suo approccio al viaggio, al lavoro e alla vita giovedì 31 maggio, in un incontro con il pubblico organizzato all’interno del festival torinese “Per sentieri e Remiganti“, quest’anno dedicato alla “gentilezza”.

Camicia rossa, instancabile intrattenitore, Antoine gira il mondo da solo con una telecamera alla spalla che riprende i suoi interlocutori e una attaccata al suo braccio che lo riprende grazie ad un distanziatore fisso. Una telecamera normale e il registratore nello zaino per qualche ripresa speciale, ma le mani sempre completamente libere per muoversi e relazionarsi.

Si, perché in tempi di viaggi solidali, responsabili e green, Antoine nel suo format vuole fornire delle idee e un esempio concreto per viaggiare a costo e impatto zero, ma soprattutto per prendere contatto, da vicino, molto vicino, con i paesi e le culture che si visitano.

D) Antoine, com’è nata l’idea di questo programma?

R) Dopo aver lavorato su diversi reportage di guerra, documentari su natura e animali, ho deciso di provare un nuovo lavoro, con budget decisamente più ridotto ma con molta più libertà. Così è nato il programma, dalla volontà di creare un ponte tra due culture, di creare amicizie brevi ma vere attraverso la complicità dei piccoli gesti. Ho iniziato a viaggiare e riprendere ormai otto anni fa. Ho visitato 90 paesi, circa la metà di quelli esistenti e i due terzi dei più grandi. All’inizio è stato tutt’altro che facile, ho girato 19 paesi nei primi due anni perché il format aveva bisogno di un buon materiale di base per la partenza e il lancio ufficiale. Se si considera che viaggio sempre da solo, che in ogni posto mi fermo due settimane e che solitamente curo anche il montaggio, sarà facile capire perché una parte di me è incredibilmente schizofrenica.

D) Che cosa distingue il tuo programma dagli altri documentari di geografia e cultura?

R) I documentari, per come nascono, raccontano il mondo, ma soprattutto le persone, le culture e le psicologie, per questo ho deciso di dare un taglio diverso alle puntate e di togliere quasi completamente le informazioni più ufficiali e di contestualizzazione sui paesi visitati, di cui spesso citiamo solo il nome. Più che presentare un paese, io voglio trasmettere delle atmosfere. I documentari che ne escono rappresentano perfettamente la varietà della natura umana e nonostante le grandi diversità, in tutti i paesi esistono grandi punti comuni, le priorità dalla gente sono simili ovunque: mi è capitato di visitare paesi più disponibili e altri più difficili, come gli Emirati, o più timidi come il Giappone, ma quando l’approccio del viaggiatore è verso la ricerca del divertimento, ovunque ti vengono aperte le porte di casa!

D) Dopo poche battute riesci a farti ospitare per la notte o invitare per un pasto in casa. Grande gentilezza, dunque, di chi arriva e di chi accoglie…

R) Il rispetto è alla base del viaggio. Una buona regola per esempio è quella di non essere invadente, negli spazi e nei tempi, cercando di ridurre l’impatto e la presenza al minimo possibile. Non bisogna fare domande, questo permette agli interlocutori di sentirsi liberi di esprimersi e di parlare di quello che vogliono, senza influenzare i pensieri e per conoscere le reali passioni, preoccupazioni e idee di chi si incontra.

D) Sfatiamo qualche luogo comune…

R) Non è vero che è maleducazione rifiutare il cibo offerto. Ci sono occasioni, davanti a piatti dal nome irripetibile e aspetti incommentabili, in cui è molto meglio dire un “no, grazie” che contorcersi in smorfie indelicate per tutta la durata del pasto!

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

giugno 5, 2018

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

Le città del mondo si attrezzano per affrontare i mutamenti climatici e Torino, tra le italiane, è una delle più attive nel percorso finalizzato alla predisposizione di un piano di adattamento. In particolare attraverso il progetto europeo Life DERRIS, nato tre anni fa per favorire la creazione di una partnership pubblico-privato nella definizione di una strategia [...]

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

giugno 4, 2018

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

La nuova Piattaforma per il monitoraggio degli impianti fotovoltaici di grande taglia rappresenta un primo passo del GSE per favorire il raggiungimento dell’obiettivo di 72 TWh di produzione fotovoltaica al 2030. Per proiettare il Paese verso la decarbonizzazione e garantire uno sviluppo che sia davvero sostenibile, sarà infatti importante non solo realizzare nuovi impianti FER, [...]

21° Cinemambiente: dall’arca di Anote al nulla di Iggy Pop

giugno 1, 2018

21° Cinemambiente: dall’arca di Anote al nulla di Iggy Pop

La 21°edizione del Festival Cinemambiente è stata inaugurata ufficialmente giovedì 31 maggio al Cinema Massimo di Torino, dove si è esibito dal vivo, in apertura, il meteorologo Luca Mercalli, nel suo ormai tradizionale appuntamento con “Il punto“, l’annuale rapporto  sullo stato del Pianeta stilato appositamente per il pubblico del Festival. Mercalli si è soffermato, in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende