Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Bike Bar di Alessandria, maglia rosa di ciclismo ecoturistico:

Bike Bar di Alessandria, maglia rosa di ciclismo ecoturistico

maggio 11, 2016 Campioni d'Italia, Rubriche

Un covo per ciclisti, un nido creativo per viaggiatori su due ruote, ma anche un centro di assistenza e in progetto c’è pure l‘e-commerce per soddisfare tutte le esigenze di chi ama viaggiare  pedalando. I “Campioni d’Italia” di Greenews.info, nei giorni del Giro d’Italia, sono la coppia di imprenditori Ivano Rivera e Cristiano Cova, ideatori e gestori, dal dicembre 2014, del Bike Bar di Alessandria. Bevande e storie di ciclismo al bar nella patria del mitico Fausto Coppi e dove c’è tanta voglia di promuovere il turismo eco-sostenibile e gli itinerari naturalistici su due ruote.

Un’idea innovativa, il primo bike bar del Piemonte, uno dei pochi in Italia, ma dopo due anni quali sono i risultati? “L’attività sta andando molto bene, possiamo sostenere di aver avuto una buona risposta da parte degli appassionati di ciclismo. La nostra motivazione è legata alla valorizzazione del nostro ambiente naturale ricco di attrattive, quindi non tanto alla bici come mezzo agonistico ma turistico perché siamo convinti che i nostri luoghi abbiano grandi potenzialità”. Il rendiconto di Ivano e Cristiano è colorato di ottimismo e ci spiegano con convinzione la loro attività: “Da noi si mangia e si ascolta buona musica live, organizziamo eventi sul ciclismo e siamo partner di operatori di cicloturismo che valutiamo sul campo“. Una sorta di “certificazione” perché la reputazione aziendale è tutto per il Bike Bar, che si è fatto un nome nella consulenza per i clienti: “in altre parole testiamo le guide in bici per offrire la massima garanzia di professionalità a chi si rivolge a noi per scoprire pedalando  il Monferrato“.

Possiamo parlare di funzione sociale (la bici fa bene alla salute e stimola l’aggregazione), ma pure culturale del Bike Bar, dove è molto intensa l’attività di promozione dei racconti di viaggio. Veri reportage del viaggiatore con rotte che attraversano tutto il pianeta “Abbiamo supportato dei nostri amici in un viaggio in Patagonia e al rientro hanno raccontato la loro esperienza, poi una pedalata in solitario nei Pirenei. I viaggi all’estero raccolgono molto successo, meno quelli in Italia – spiegano Ivano e Cristiano – poi in questo mondo ci sono tanti che pur avendo percorso itinerari particolari, per esempio in Alaska, hanno ritrosia nel condividerli pubblicamente”. C’è da fare animazione per lo storytelling del ciclista.

L’attività di barman biker è abbastanza varia e visitando il sito Internet si scopre anche l’angolo delle “bici in vendita” con esemplari tutti da ammirare come il “Kustom Bike Sanremo” completamente artigianale e tante creazioni degli anni Settanta. Ma il futuro è l’e-commerce “vogliamo costruire un vero e proprio negozio on-line abbinando al servizio di vendita quello di noleggio“. C’è da rafforzare la filiera della bici, che nella patria di Coppi soffre: “Secondo noi il ciclismo è bistrato ad Alessandria nonostante sia una zona ad alta e antica tradizione, c’è molto da lavorare per far decollare il settore in particolare attirando turisti da fuori zona“.

E’questo il programma (e la speranza) della coppia di imprenditori, che partecipa ad ogni progetto di valorizzazione del ciclismo e del recupero di una memoria storica fondamentale per la città. Oltre all’esperienza del Bike Bar non mancano infatti altri progetti di valorizzazione delle due ruote nel territorio, come una mostra molto interessante dedicata ai tantissimi artigiani che nel XX secolo hanno creato delle bici che sono delle vere e proprie opere d’arte e rappresentano una pagina storica tutta da riscoprire. Fare impresa con la bici è green economy ma pure cultura e storia.

Gian Basilio Nieddu

 

 

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende