Home » Bollettino Europa »Rubriche » Bruxelles: l’UE al lavoro per migliorare la sostenibilità ambientale dell’agricoltura:

Bruxelles: l’UE al lavoro per migliorare la sostenibilità ambientale dell’agricoltura

marzo 26, 2012 Bollettino Europa, Rubriche

“L’agricoltura biologica è il modello agricolo che meglio può rispondere a esigenze quali l’uso efficiente delle risorse naturali, l’equilibrio agro-ecologico e l’adattamento ai mutamenti climatici. Sarebbe pertanto opportuno che il raggiungimento della sicurezza alimentare attraverso modelli produttivi sostenibili goda di peculiare attenzione della ricerca pubblica, privilegiando proprio il biologico e i sistemi agro-ecologici, anziché l’agroindustria come avviene oggi”. E’ quanto ha dichiarato Cristina Micheloni, vicepresidente dell’AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) e membro di TP Organics (la piattaforma tecnologica europea per il settore biologico), durante un’audizione della Commissione per l’Industria, la Ricerca e l’Energia (ITRE) del Parlamento Europeo, svoltasi lo scorso 20 marzo a Bruxelles.

La Micheloni, in definitiva, ha presentato le richieste e le proposte del mondo del biologico circa l’uso dei fondi per la ricerca e l’innovazione in agricoltura. Si tratta dei fondi per la ricerca pubblica europea che copriranno il periodo 2014-2020, che sarà finanziata con il programma quadro Horizon 2020, approvato dalla Commissione Europea lo scorso 30 novembre. In generale “Horizon 2020″ prevede un budget di 80 miliardi di euro per diversi settori e priorità. Ma una delle priorità chiave è rappresentata dalla sicurezza alimentare e dall’agricoltura sostenibile e biologica, che fa parte di uno dei tre pilastri o settori fondamentali del programma di finanziamento, ossia quello delle “Sfide della Società”. A questo settore saranno infatti dedicati 31,7 miliardi di euro, suddivisi in diverse priorità di ricerca, tra cui quella dell’ “uso efficiente delle risorse e mutamento climatico” e della “sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile”, priorità che interessano entrambe i sistemi agro-ecologici come il biologico. Se il budget per ogni settore di ricerca è stato dunque assegnato, il Parlamento Europeo sta tuttavia discutendo i criteri per orientare i finanziamenti nell’ambito delle singole categorie e priorità.

Secondo il vicepresidente dell’AIAB, “vista la scarsità delle risorse naturali, il degrado dei suoli e dei sistemi agro-ecologici in corso, l’agricoltura del futuro deve essere in grado di produrre cibo sano in quantità sufficiente per tutti, ma in modo rigorosamente sostenibile, utilizzando in modo efficiente le risorse, riducendo le proprie emissioni di carbonio, preservando i servizi ecosistemici di natura e beni comuni e combinando l’obiettivo della sicurezza alimentare con quello della tutela della biodiversità vegetale e animale. Dunque – continua la Micheloni – i finanziamenti pubblici per la ricerca in agricoltura dovrebbero essere spesi per rispondere alle sfide di interesse collettivo”.

La diffusione dell’agricoltura biologica, grazie ad adeguati finanziamenti e all’innovazione, incarnerebbe meglio di qualsiasi altra pratica, proprio questo interesse collettivo, in quanto è un metodo di produzione in cui si agisce nel rispetto dell’uomo e della natura. I sistemi agro-ecologici però sono ancora poco diffusi a causa di un attaccamento ai tradizionali metodi di produzione agricola. In questo senso, sarebbe di fondamentale importanza un’adeguata informazione e appropriati aiuti finanziari, indispensabili in qualsiasi fase di trasformazione. Inoltre è “prioritario anche che la ricerca si traduca in innovazione sostenibile e accessibile, se non partecipata, ovvero tale da poter essere applicata nei campi e nelle aziende. Horizon 2020 – ha concluso Cristina Micheloni – deve quindi includere misure e metodi per portare i risultati delle indagini scientifiche nei campi, a beneficio della collettività”.

Quello dell’agricoltura sostenibile è stato anche il tema dell’ultimo Consiglio UE su Pesca e Agricoltura del 19 e 20 marzo. La Commissione Europea è infatti al lavoro nella negoziazione della bozza per la nuova Politica Agricola Comune dell’Unione, e il commissario Cioloş, ancora una volta ha ribadito, di fronte ai Ministri dell’Agricoltura dei 27 membri dell’UE, la necessità di una PAC sostenibile dal punto di vista ambientale. Per questo motivo, durante il Consiglio, la Commissione ha presentato il nuovo programma di Partenariato Europeo dell’Innovazione per la “Produttività e lo sviluppo di un’agricoltura sostenibileper il periodo 2014-2020, sempre nell’ambito finanziario di Horizon 2020. I Ministri hanno accolto positivamente l’idea di un partenariato che dovrebbe rappresentare una sorta di ponte tra la ricerca e l’innovazione, da un lato, e la politica rurale dall’altro. Almeno nelle intenzioni, dunque, Horizon 2020 sembra un buon trampolino di lancio per la sostenibilità in campo agricolo e il sostegno agli obiettivi della nuova PAC.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende