Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Camminare Lentamente: la conoscenza del territorio passa dai piedi:

Camminare Lentamente: la conoscenza del territorio passa dai piedi

febbraio 21, 2018 Campioni d'Italia, Rubriche

Se vuoi arrivare primo cammina da solo, se vuoi arrivare lontano cammina insieme“. Questo proverbio africano riassume al meglio tutta la filosofia di Camminare Lentamente, l’associazione con sede a Villanova d’Asti, in Piemonte, che promuove le camminate all’aria aperta come strumento per valorizzare le relazioni sociali, ambientali e con il territorio.

“Una storia iniziata nel 2001“, racconta il presidente Paolo Tessiore “poi nel 2013 ci siamo costituiti in associazione per la promozione sociale, grazie alle tante iniziative che portiamo avanti”. All’origine c’era l’idea “di promuovere il cammino lento, il ‘territorio lento’, la relazione e l’aggregazione di essere umani in armonia con la natura. Negli anni queste tematiche si sono poi integrate con quelle azioni rivolte a combattere il cambiamento climatico e ridurre l’impatto ambientale“. Non solo romanticismo alla Thoreau e amore per l’aria buona, dunque, ma anche impegno collettivo per contribuire “dal basso” a risolvere i problemi del Pianeta.

L’associazione è inoltre una scuola e un laboratorio di civismo grazie ad una serie di attività a segno green che vanno oltre il camminare: “Promozione della conoscenza degli alberi monumentali piemontesi, uso di stoviglie e bicchieri biodegradabili, valorizzazione delle casette dell’acqua, car sharing per partecipare alle nostre camminate”. Attività concrete che godono di una sua base quantitativa, non solo simbolica, visto che sono in 1.200 a far parte di Camminare Lentamente e alle escursioni si sono contate anche più di 500 persone per volta. Un piccolo grande esercito in marcia, che oltre a respirare bene vuole combattere l’invasione malefica della plastica nell’ambiente.

I soci dell’associazione sono molto pragmatici, ma c’è sempre dietro una teoria, una concezione del mondo, una filosofia. “Ci siamo ispirati a diversi libri, come ‘Camminare, una rivoluzione‘ di Adriano Labbucci“, l’ex presidente del Consiglio Provinciale di Roma che ha applicato, nella sua vita privata e professionale, la pratica del solvitur ambulando (camminando si risolvono i problemi). “E’ l’opposto di quello che è la frenesia del mondo attuale – sottolinea Paolo – Si riduce l’impatto ambientale, si va in senso contrario a quello dominante“.

Gli “incontri sediziosi” contro l’ordine costituito sono programmati, solitamente, la domenica, per essere accessibili a chiunque, e la gran voglia di cambiare il mondo viene conciliata con i piaceri terreni della vita, come le degustazioni di vini e cibi locali. Attività che hanno portato alla valorizzazione dei territori attraversati: dall’Astigiano alla collina torinese, dalle Langhe al confinante Roero. Quest’ultimo “poco conosciuto, ma uno degli ambienti più belli dal punto di vista naturalistico, con tanti  boschi selvatici” è il lembo di Piemonte che verrà proposto per l’esplorazione di domenica 25 febbraio, dal nome ”Quattro passi nel Roero”. Una passeggiata di circa 8 chilometri, per tutti, a passo lento tra dolci colline, vigne pregiate, castelli ed eccellenze enogastronomiche, con partenza dal comune di Castellinaldo, per poi proseguire attraverso sentieri sterrati e stradine a traffico ridotto.

Ma prima ancora, il 23 febbraio, l’associazione aderirà alle iniziative di “M’illumino di Meno 2018” nel paese di Chieri, a pochi chilometri da Torino: “Ci ritroveremo nel cortile del Municipio per sfidare il freddo dell’inverno: percorreremo le vie, i vicoli del centro storico medioevale della nostra città, saliremo alla rocca di San Giorgio e ammireremo l’antico campanile spento e il panorama notturno dal belvedere. Scenderemo verso la via maestra e raggiungeremo, dopo poco più di 3.000 passi (2 km), il complesso di San Filippo per un meritato ristoro caldo con tè e tisane”.

“Dobbiamo far capire ai nostri amministratori – spiega Paolo – che il turismo naturalistico è una risorsa del territorio. Bisogna investire su questo settore e non puntare tutto su caccia e motocross! Per fortuna sempre più eletti iniziano a capire la necessità di questa forma di sviluppo sostenibile”.

Oltre all’ecologia ci sono anche gli aspetti civici e sociali, che attraggono numerosi giovani di ogni età. L’associazione promuove iniziative anche con Libera. Come nel caso di Moncalvo, una camminata nel Monferrato verso “una cascina sequestrata alla criminalità organizzata che si sta trasformando in centro di recupero per donne in difficoltà”. I soci di Camminare Lentamente saranno anche lenti, ma sono instancabili organizzatori. E, tra gli ultimi passi, hanno conquistato anche la città di Torino, dove organizzano una rassegna cinematografica. Naturalmente a tema ambientale.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende