Home » Off the Green »Rubriche » Cancro: la “Grande Guerra” del terzo millenio:

Cancro: la “Grande Guerra” del terzo millenio

febbraio 4, 2016 Off the Green, Rubriche

Chi di noi non ha avuto almeno un caso di tumore in famiglia o tra gli amici più cari? Praticamente nessuno. Basterebbe questa semplice constatazione per rendersi conto che il cancro è la più grande piaga e sfida della nostra epoca, che fa più morti di una guerra. Nella guerra dell’ex Jugoslavia morirono 95.000 persone, l’Isis in due anni ha fatto 12.000 vittime, il cancro, secondo il rapporto annuale “Cancer Statistics 2016“, appena pubblicato dall’American Cancer Society, farà nel 2016 – solo negli Stati Uniti – quasi 600.000 morti!

Trovo quindi poco confortante la notizia riportata oggi dal Corriere - in occasione del WorldCancer Day 2016 - secondo cui “Si muore sempre meno di tumori“. Stiamo infatti parlando di percentuali e non di valori assoluti, e se aumenta il numero complessivo di malati il fatto che, anche in Italia, nel periodo 1999-2010, “i decessi fra gli uomini sono diminuiti dell’1,3% ogni anno e dello 0,8% fra le donne”, non mi pare una grande vittoria.

Il punto è che il cancro sta diventando, in tutti i paesi “sviluppati”, la prima causa di mortalità, superando le malattie cardio-vascolari. Come dire, semplificando, che se prima morivamo di “benessere” oggi moriamo di benessere & inquinamento. Esicuramente vero, quanto ricorda l’AIRC, che “non esiste quasi mai un’unica causa che possa spiegare l’insorgenza di un tumore” e che quindi non tutti i tumori sono riconducibili ai problemi ambientali. E sarà anche vero che a drogare i dati rispetto al passato pesa l’aumento dell’età media della popolazione perché “l’invecchiamento è il più importante fattore di rischio per il cancro” e “la maggior parte dei tumori infatti si sviluppa in tarda età”. Ma resta il fatto che troppe persone muoiono, senza distinzione di età, sesso, lavoro. Non sono più i soli lavori “a rischio”, a contatto con inquinanti ed emissioni ad alta tossicità, ad aumentare le probabilità di ammalarsi, sono, evidentemente, l’aria che tutti respiriamo, l’acqua che beviamo, i cibi che mangiamo ecc. Il cancro è diventato drammaticamente meno “elitario” e più “democratico”. Credo che nessuno abbia mai chiarito scientificamente se sia più rischioso mangiare insalate piene di pesticidi o bistecche di carne da filiera biologica.

I medici e i ricercatori, in questa “giornata della memoria” ribadiscono l’importanza della prevenzione e invitano ciascuno “a fare la sua parte”. Sacrosanto, ma sulle questioni ambientali il singolo può agire fino ad un certo punto. Può scegliere di privilegiare, nei propri acquisti quotidiani, le produzioni a minor impatto ambientale, assumere stili di vita che contribuiscano a ridurre l’inquinamento nei trasporti e nel riscaldamento o condizionamento della propria casa, gestire correttamente i rifiuti, evitare i consumi e tante altre cose utili. Ma se i Parlamenti continuano a votare leggi scellerate e gli amministratori locali a non comprendere come debbano radicalmente cambiare le città del futuro, continueremo, purtroppo a morire di cancro, molto più che di “benessere”.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende