Home » Campioni d'Italia »Rubriche » “Casa Comune”, la nuova sfida di Don Ciotti è una scuola ispirata all’enciclica del Papa:

“Casa Comune”, la nuova sfida di Don Ciotti è una scuola ispirata all’enciclica del Papa

giugno 5, 2019 Campioni d'Italia, Rubriche

Il linguaggio, lo strumento comunicativo sulla natura più antico e tra i più efficaci, è quello religioso. La connessione tra natura e mondo del divino ha una fortissima valenza comunicativa. Lo sa bene Papa Francesco, che nel 2015 vi ha dedicato l’enciclica Laudato Si’. Un documento che ha messo in moto riflessioni, meditazioni, ma anche tante azioni virtuose a beneficio dell’ambiente. Don Luigi Ciotti descrive l’enciclica come un “canto d’amore per la Terra, ma anche un’esortazione agli uomini affinché ne abbiano cura”. E ora, dopo decenni di impegno sul fronte ambientale con i suoi volontari, il sacerdote veneto ha deciso di lanciarsi in una nuova sfida dal nome, appunto, di “Casa Comune, una gemmazione del Gruppo Abele.

Una nuova avventura che ha preso il via, senza tanto clamore, in Val di Susa, ad Avigliana, a febbraio scorso, con l’obiettivo di diffondere il verbo della “Laudato Sì”, ovvero la coscienza ambientale tra i cittadini, attraverso il pensare ed il fare . “Per accendere questa ecologia dentro di noi abbiamo bisogno di un percorso di riflessione e conoscenza che non si fermi alla superficie delle cose – sottolinea don Ciotti – ma che ci consenta di guardare senza filtri ai grandi problemi e alle possibili azioni da intraprendere, insieme”.

Questa volontà di riflettere ed agire per l’ambiente si traduce in diverse iniziative, come i corsi di formazione. Uno strumento per saldare il sapere col fare, per utilizzare la filosofia del fondatore del Gruppo Abele: “trasformando il Laudato sì’ in un Laudato qui, la contemplazione in un’azione coraggiosa di custodia dell’armonia nel rapporto fra l’uomo e la natura, fra gli uomini stessi e fra le società umane”. La visione è chiaramente globale, come ci conferma la giornalista Mirta Da Pra, responsabile e coordinatrice dei moduli formativi della Casa Comune.

Si tratta di una vera e propria scuola con diversi moduli, dove non mancano mai le lezioni dedicate a biodiversità, cambiamenti climatici, religione ed ecologia”. La religione della natura non è però catechismo, l’approccio è laico. Da Pra fa un esempio concreto per capire meglio metodo e mission: “Il modulo dal 10 al 12 giugno è dedicato al Pianeta Acqua e ci sarà un approfondimento sulla simbologia e su come le diverse religioni si rapportano ad essa”. A sfogliare titoli e competenze del corpo docente si scopre così che accanto al noto Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana, c’è Mariachiara Giorda, storica delle religioni all’Università Roma Tre. E poi è confermata la disponibilità alla collaborazione da parte di Carlo Petrini di Slow Food e di Cinemambiente. Saperi distinti e solo apparentemente lontani. L’obiettivo è comune, ovvero far capire l’iniqua distribuzione dell’oro blu, l’inquinamento di fiumi e mari, lo sfruttamento e lo spreco. Come tutelare questa preziosa risorsa. “Un altro elemento chiave per capire questo tema è la riflessione su pace e migrazioni, perché per l’acqua si scatenano numerose guerre e le migrazioni sono determinate anche in relazione alle condizioni idriche ed ambientali”. Un modo per ricordare che i problemi sociali, spesso, poggiano anche su fondamenta ecologiche, soprattutto nel Sud del mondo.

“C’è la teoria, ma all’interno dei moduli si mettono in evidenza strategie operative reali”, ci spiega la coordinatrice, che elenca anche altre tematiche care all’associazione: “Il corso sul cibo, cibo e salute, e sulle grandi, medie e piccole aziende che hanno una certa responsabilità e possono contrastare o meno il cambiamento climatico con i loro metodi di produzione. Abbiamo trovato tante esperienze positive”… Come dire: c’è del buono ecologico anche nell’industria e nella produzione.

Tematiche delicate, che attraversano saperi e discipline diverse, compresa l’economia reale. “Per fortuna abbiamo trovato tanti esperti disponibili ad accompagnarci in questo percorso”, ammette Mirta. “La tecnica non basta da sola per salvare il mondo, ma non se ne può fare a meno, come indica la Laudato si’ che promuove il dialogo tra il linguaggio tecnico-scientifico e quello sociale e antropologico”.

Casa Comune è una scuola molto aperta al mondo, ma con spirito glocal. La suggestiva location è la “Certosa 1515” vicino ai laghi di Avigliana. Un luogo che si presta anche ad iniziative e laboratori immersi nella natura. “Un luogo di sosta e di pensiero. A fine luglio proponiamo una settimana di studio vacanza dove si fanno lezioni nel bosco, si studiano da vicino esperienze di bioedilizia, il recupero sostenibile delle dimore tradizionali e l’applicazione di sistemi a risparmio energetico”. C’è riflessione e meditazione, ma anche insegnamenti pratici per affrontare e attenuare i problemi climatici. I prezzi sono accessibili e per coinvolgere più persone gli organizzatori hanno pensato anche a soluzioni in sacco a pelo. L’importante è condividere sottolinea Da Pra: “Tutti insieme. L’enciclica ha un taglio laico e questo l’ha resa così popolare tra tanti gruppi e persone”. Anche la tutela dell’ambiente, in fondo, è vocazione e missione, ma non da soli.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Studio Selectra: il 78% delle offerte di energia elettrica sul mercato è “green”

aprile 29, 2020

Studio Selectra: il 78% delle offerte di energia elettrica sul mercato è “green”

Le offerte “verdi” dell’energia elettrica (quelle cioè provenienti da fonti rinnovabili) non possono più essere considerate “alternative”, perché ormai rappresentano la maggior parte di tutte le tariffe disponibili sul mercato. Per il gas, invece, c’è ancora tanta strada da fare. Sono, in sintesi, i risultati dell’analisi che Selectra – azienda che mette a confronto le tariffe [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende