Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Ciò Che Vale: da Pistaaa! all’Accademia del Dialogo. I primi tre anni di un’associazione vulcanica:

Ciò Che Vale: da Pistaaa! all’Accademia del Dialogo. I primi tre anni di un’associazione vulcanica

marzo 27, 2019 Campioni d'Italia, Rubriche

Tre anni fa un primo nucleo di giovani volontari rispondeva alla chiamata del vulcanico Alberto Guggino, promotore di una nuova iniziativa aggregativa per riscoprire valori fondanti come l’ambiente, la salute, la socialità. Nasceva così l’Associazione Ciò Che Vale, che sabato 23 aprile ha inaugurato la sua nuova sede a Chieri, nel torinese.

Tre anni senza fermarsi, con un focus particolare sul progetto di mobilità sostenibile Pistaaa! (una ciclovia tra Torino e il Monferrato formata dalla messa in rete di sentieri e strade bianche già esistenti), affiancato da tante altre iniziative in campi diversi, dalla bioedilizia all’agricoltura.

Alberto, che è anche ambasciatore del “Terzo Paradiso“, il progetto artistico-ambientale del maestro Michelangelo Pistoletto, ha indirizzato l’associazione verso la riscoperta dei grani antichi, ma anche alla valorizzazione della canapa – con uno slogan chiaro e preciso: canapa da pregiudizio a risorsa – un messaggio che punta a utilizzare questo bene naturale come cibo, nell’edilizia, nel tessile. Ora in agenda c’è anche il frutteto naturale didattico. Iniziative per migliorare la qualità della vita dei singoli e delle comunità, con tanta cultura (anche materiale).

Ma non è finita: l’associazione, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede, ha presentato il progetto dell’Accademia del Dialogo, coordinata dal socio Pietro Liotta: “Stiamo organizzando 25 incontri divisi in 4 sezioni: Andiamo incontro al futuro; Regola d’arte; Abitare sostenibile; Rripartiamo dal cibo. Momenti di condivisione che si basano sulle testimonianze delle persone che vivono queste esperienze – spiega Liotta - Un dialogare che si basa su piccoli laboratori di pensiero e di iniziativa. Il cuore dell’accademia del dialogo è mettere in relazione i contrapposti… Dove c’è la diversità c’è possibilità di varietà”.

Via quindi anche alla conciliazione di tradizione e innovazione. Da un lato si va alla riscoperta di grani antichi, dall’altro si ragiona sull’utilizzo virtuoso di Internet. “Affronteremo temi come i big data o l’internet delle cose”, spiega Pietro. “Il primo incontro è fissato per l’11 aprile (alle 20,30) con lingegner Angelo Tartaglia (docente del Politecnico di Torino) che parlerà del fenomeno delle comunità energetiche e della dipendenza dai combustibili fossili”.

I progetti dell’associazione puntano ad una aggregazione sociale basata su stili di vita sostenibili, come ci spiega ancora Pietro: “Puntiamo sull’autoproduzione alimentare, la riduzione degli sprechi, fare innovazione con la tutela ambientale. Promuoviamo progetti di permacoltura, basati sul biologico. Sono realtà che esistevano sul territorio, ma a cui è fondamentale dare voce”. “La promozione di ogni iniziativa – prosegue Liotta – deve  favorire la tutela dell’ambiente e dell’ecosistema, con particolare attenzione alla valorizzazione dei territori e delle piccole comunità, all’ecoturismo, alla realizzazione di modelli sistemici in campo economico”. Un focus innovativo molto interessante è quello della promozione di filiere di cibo nutraceutico con un’agricoltura che rispetti la microbiologia del suolo e che segua i dettami della permacultura.

Oltre alle belle parole, in questa associazione si coltivano le buone pratiche e gli esempi di coerenza, a partire da quello del fondatore, Guggino, che anni fa ha deciso di lasciare un ruolo di alta responsabilità nella multinazionale in cui lavorava alla ricerca attiva di un’economia che rispetti le persone – siano queste lavoratori o consumatori – e che rispetti l’ambiente e la biodiversità, preservandoli per le generazioni future.

Se proprio si deve individuare un “faro culturale”, una fonte di ispirazione intellettuale, dietro l’operato dell’associazione chierese, il riferimento cade su Gunter Pauli, il teorico della blue economy. Ma per portare a termine i progetti non bastano le buone idee, c’è necessità di un lavoro culturale quotidiano basato sul confronto: ”Il dialogo – sottolinea Liotta – è lo strumento per inserire dentro ad un unico contenitore le menti, le conoscenze e le curiosità di persone diverse, attente nell’ascolto e capaci di cogliere la sintesi di proposte inizialmente distanti e contrapposte. Idealmente, la nostra Accademia del Dialogo rappresenta il Terzo Paradiso di Pistoletto, dove le differenze si incontrano generando nuove conoscenze e consapevolezze”.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende