Home » Campioni d'Italia »Rubriche » “Crowdfunding culturale” per educare al territorio. La missione di Sinergia Outdoor contro l’analfabetismo ambientale:

“Crowdfunding culturale” per educare al territorio. La missione di Sinergia Outdoor contro l’analfabetismo ambientale

settembre 21, 2016 Campioni d'Italia, Rubriche

Bambini che non sanno distinguere tra noci e nocciole, adolescenti che non hanno mai preso in mano un martello e piantato due chiodi in un pezzo di legno. Anche questo è analfabetismo. Lo combatte a colpi di creatività e passione l’associazione Sinergia Outdoor di Baldissero d’Alba, in Piemonte, che coltiva la missione di promuovere il proprio territorio (il Roero dei paesaggi vitivinicoli UNESCO) con tante idee innovative e numerose  proposte di turismo attivo e didattico.

Un’idea che i soci dell’associazione hanno seminato e fatto crescere dieci anni fa e che ci illustra nei dettagli Renato Priolo, 56 anni e una formazione tecnica, “ho fatto il progettista meccanico, ma so parlare e dialogare con i bambini grazie alla formazione che mi ha dato la mia famiglia: sono figlio di un operaio della Fiat che mi ha insegnato che si può giocare con niente – ma in compagnia ed è obbligatorio fare squadra! Il vero diploma mi è stato consegnato dai bambini contenti, che hanno seguito e seguono  i nostri corsi”.

L’associazione porta avanti  una molteplicità di attività per grandi e piccini, ma con grande attenzione al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. “La nostra filosofia è questa: i bambini come nuove genti per nuovi tempi; i bambini sono i futuri amministratori di un territorio , come potranno farlo al meglio se non lo conoscono e non ne conoscono le potenzialità? Quando diventeranno adulti sarà per loro indifferente mettere su un progetto per un nuovo centro commerciale o per valorizzare le nocciole”. Nasce così il Centro di Educazione al Territorio Langhe Roero Monferrato “Quota Verde”, esplicito già nel logo: una foglia(il territorio) e una chiave (la custodia e la condivisione con gli ospiti). Non si tratta dei consueti servizi al turista, ma di un processo di educazione  rivolto anche alla comunità locale, per accrescere il senso di protezione e difesa dell’ambiente circostante.

Con quali strumenti? Uno è il Parco Didattico le Colline di GiucaBaldissero, composto da 12 stazioni di gioco come ci illustra Renato: “c’è l’orto virtuale, facciamo conoscere i prodotti della terra, insegniamo che è  più facile coltivare un’insalata rispetto agli asparagi, poi  la pazienza del lavoro contadino, il rispetto della proprietà altrui“. Tecnica agricola e artigianale, dunque, unite all’etica e con una filosofia chiara  ”i bambini giocando possono imparare il proprio territorio, perché un territorio non si insegna, si impara vivendolo“. Un filone centrale sono i “balocchi” in legno che vengono costruiti  dagli stessi bambini. Per vederli è d’obbligo un salto alla prossima Fiera del Tartufo di Alba dove visitare “Alba Truffle Bimbi”: il padiglione dedicato ai bambini che visiteranno la Fiera con le loro famiglie.

Gli uomini e le donne di Sinergia Outdoor hanno mandato la fantasia al potere  con mille creazioni ludiche, ma non si sono fermati qui perché, da bravi Campioni d’Italia, hanno sviluppato un inconsueto approccio alla green economy con una originale iniziativa: il crowdfunding culturale per educare al territorio. Per i dettagli, parola a Renato: “Vista la carenza dei fondi pubblici destinati alla scuola abbiamo pensato di coinvolgere aziende associazioni, cittadini, comitati di genitori, enti locali che finanziano i nostri progetti nelle scuole  regalando delle giornate didattiche alle classi. Chi aderisce paga 1 o 2 lezioni, le aziende invece di mettere uno striscione su un campo sportivo sostengono queste attività“. Gli studenti così possono imparare giocando, ispirandosi al territorio di Langhe e Roero, Patrimonio UNESCO, e costruire colline, frutteti e vigneti.

Ma non è finita qui, Sinergia Outodoor è un vulcano in continua eruzione. Gli English Summer Camp, per esempio, con l’ospitalità per una settimana in agriturismo dei bambini, dai 6 ai 12 anni, che fanno scuola di lingue senza cattedra ma immersi nella natura. Interessantissimo il progetto le Cantine dei Bambini che valorizza il turismo enogastronomico delle giovani famiglie che amano andar per cantine.  Tutto bene, ma spesso i bambini si annoiano nel tour tra botti e vigneti.  Qui entra in gioco Sinergia, che si prende cura dei pargoli “il vino non è solo per gli adulti, i genitori degustano e i bambini giocano, naturalmente con finalità didattica“, per conoscere le differenze tra le uve Barbera e quelle Nebbiolo. L’idea di Renato e soci è un seme  che ha attecchito bene tra le aziende vinicole, molte delle quali hanno realizzato angoli specifici dedicati ai pargoli. Piccole grandi idee di un’associazione che si batte per uno sviluppo più sostenibile e consapevole, partendo dal gioco.

Gian Basilio Nieddu

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

agosto 20, 2018

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

Cresce il numero di imprenditori agricoli che vogliono aderire al progetto promosso dalle aziende Garbini, Loccioni e Fileni con l’obiettivo di preservare la fertilità e la bellezza delle valli marchigiane recuperando antichi saperi, da unire a nuove tecnologie, per creare filiere sostenibili e un’economia circolare a vantaggio delle aziende, delle comunità locali e dei consumatori. La [...]

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende