Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Dall’Italia al Mondo, grazie alle 3T:

Dall’Italia al Mondo, grazie alle 3T

settembre 21, 2011 Campioni d'Italia, Rubriche

Se state camminando sul pavimento di un aeroporto, di una scuola, un ospedale o – meglio per voi – vi state allenando su una superficie da gioco, avete buone possibilità che il prodotto sotto i vostri piedi provenga da Gallo d’Alba, nel cuore delle Langhe. Ogni giorno infatti i passeggeri del “Pendolino” e del “Cisalpino” di Trenitalia, così come delle metropolitane di  New York, Londra, Roma Torino, i pazienti degli ospedali Valdichiana e del Tampa General Hospital negli stati Uniti, i visitatori della Biblioteca di Deusto a Bilbao, camminano su pavimentazioni della MONDO SpA.

Mondo è oggi un gruppo internazionale composto da trenta consociate dislocate tra Europa, America e Asia, che impiega più di 1500 collaboratori in 11 impianti produttivi (5 in Italia, 3 in Spagna, 1 in Lussemburgo, Canada e Cina) per la commercializzazione dei propri prodotti in almeno 196 paesi. Ma la storia dell’azienda arriva da una banale e rivoluzionaria intuizione del fondatore. Come racconta Corrado Olocco nell’articolo sulla Gazzetta d’Alba, in occasione dei 60 anni dell’azienda: “nel 1948, a Gallo d’Alba, nasceva una ditta per la produzione di palloni per bambini e balon da pallone elastico. Il fondatore, Edmondo Stroppiana, scelse per la neonata azienda il proprio diminutivo, decidendo di chiamarla Mondo. Forse c’era qualcosa di premonitore in quella decisione, visto il respiro internazionale acquisito in mezzo secolo dalla fabbrica, oggi leader mondiale nel campo delle pavimentazioni sportive.”

Nessuna megalomania, dunque, nella scelta di un nome universale, ma al contrario quella geniale semplicità che ha contraddistinto molti imprenditori di successo di queste terre, da Michele Ferrero a Oscar Farinetti. Ma anche l’importanza delle 3T, che hanno proiettato l’azienda in una dimensione internazionale: tenacia, tecnologia e turf, il tappeto erboso sintetico che non necessita di irrigazione e ha conquistato gli stadi e i campi da gioco di mezzo mondo.

Il 31 agosto scorso i campi in erba sintetica Mondoturf sono approdati anche alla Serie B italiana, nello stadio Romeo Menti di Castellamare di Stabia, dove è stato realizzato un manto con la nuova tecnologia brevettata Ecofill, un riempitivo granulare in materiale 100% riciclabile, che possiede tutte le proprietà del terreno di gioco naturale ma è privo, al contrario dei riempitivi tradizionali, di metalli pesanti, ammine aromatiche e idrocarburi aromatici policiclici (IPA). Ecofill permette ai giocatori movimenti di accelereazione, rotazione, trazione e torsione con risultati del tutto simili a quelli ottenuti su un campo in erba naturale, ma senza bisogno di irrigazione. Il prodotto è stato inoltre sottoposto ai test riservati solitamente ai giocattoli per l’infanzia superando la prova, in quanto non rilascia sostanze volatili e non produce odori irritanti, nemmeno nelle situazioni di caldo più intenso e nei climi tropicali.

Del resto, ricorda Maurizio Stroppiana, 37 anni, nipote del fondatore Ferruccio, “già la prima pista realizzata a Mantova nel 1972, a differenza di quanto facevano i concorrenti in quel periodo, escludeva l’uso di mercurio“, una delle sostanze più pericolose in questo tipo di business. Prima ancora che le severe normative europee in materia di tossicità dei materiali diventassero stringenti, la Mondo si era infatti imposta volontariamente un bollino ambientale che suonava come un monito e, al tempo stesso, come una filosofia aziendale: Respect, Reduce, Recycle. “A priori – precisa il direttore marketing e vendite – escludiamo tutte quelle materie prime che possono essere tossiche e durante la produzione evitiamo l’uso di agenti che in qualsiasi modo possano mettere in pericolo la salute degli operai“.

Il tetto fotovoltaico della Mondo di Gallo d’Alba

Ma la sostenibilità ambientale, come noto, è un work in progress legato all’evoluzione delle tecnologie e l’azienda sta studiando come migliorare i propri risultati facendosi carico dell’intero riciclo dei materiali in uso visto che, già oggi, utilizza, in diversi ambiti, materie prime “post-consumer”, ovvero già usate. Nel frattempo Mondo ha sposato la causa delle energie rinnovabili, ricoprendo l’intera superficie del tetto aziendale con un impianto fotovoltaico integrato da 4,6 MWp: 35.000 metri quadrati che produrranno energia in quantità equivalente al fabbisogno di oltre 1.667 famiglie, evitando l’immissione in atmosfera di oltre 2.000 tonnellate di anidride carbonica, 2.750 chilogrammi di anidride solforosa, 1.700 chilogrammi di ossidi di azoto e 85 chilogrammi di polveri sottili. “Ci auguriamo che l’impianto nato sul nostro tetto possa essere da esempio anche per altre aziende“, dichiara soddisfatto il giovanissimo amministratore delegato Marco Stroppiana, “così che l’energia solare diventi sempre più utilizzata e si risparmi una notevole immissione in atmosfera di sostanze nocive”.

La prossima sfida sarà la fornitura per le Olimpiadi di Londra 2012, dove la Mondo sarà fornitore olimpico ufficiale per la decima volta consecutiva, a partire dalle Olimpiadi di Montreal del 1976.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende