Home » Rubriche »Very Important Planet » Damiano Cunego, al Giro d’Italia con la superbici di De Rosa e Pininfarina:

Damiano Cunego, al Giro d’Italia con la superbici di De Rosa e Pininfarina

Damiano Cunego, alias “Piccolo Principe” come amano chiamarlo i suoi tifosi, da Cerro Veronese,  ha tagliato numerosi traguardi sin da giovanissimo quando nel 1999 conquistò il titolo mondiale juniores nella sua Verona. La svolta e la fama arrivano nel 2004 con la vittoria al Giro d’Italia che è l’inizio di una serie di grandi risultati – miglior giovane al Tour de France nel 2006 e medaglia d’ argento nel 2008 al Mondiale di Varese – che ne fanno uno dei migliori ciclisti italiani. Da oggi combatterà con la massima grinta  il suo 11° Giro d’Italia in versione non solo rosa, ma pure “verde”, come ci racconta nell’intervista a poche ore dalla partenza.

D) Damiano, ancora un Giro d’Italia, ma quest’anno oltre il rosa c’è tanto “green” nella tua partecipazione all’edizione numero 99 della corsa…

R) Ad iniziare dalla bici, di per sé  il mezzo più ecologico che esista. E’ una De Rosa realizzata in collaborazione con Pininfarina che si ispira alla H2 Speed a idrogeno.

R) C’è anche un progetto sposato dal tuo team Nippo Vini Fantini, di cosa si tratta?

D) Un’idea a favore dell’ambiente. E’una  collaborazione con la startup Carbonsink che si occupa di compensare le emissioni di CO2 con l’acquisto di “crediti” di compensazione. Il ciclismo è uno degli sport ecologici per eccellenza, ma quando si tratta della partecipazione a delle manifestazioni così importanti bisogna mettere in conto un grande utilizzo di mezzi a motore. Per avere un basso impatto ambientale si è pensato anche di ottimizzare gli spostamenti.

D) Il team dunque si impegna, ma qual è il tuo personale contributo?

R) Non solo il mio ma anche quello di tutti gli atleti. La mentalità è cambiata in questi ultimi anni anche perché ci sono delle aree attrezzate lungo il percorso – di solito in corrispondenza dei rifornimenti –  dove lasciamo le carte dei panini, delle barrette energetiche e di tutto ciò che utilizziamo. I ragazzi hanno molta attenzione verso questo comportamento rispettoso dell’ambiente e si fa presto ad abituarsi. L’unica cosa che è rimasta, almeno da parte mia, è il lancio della borraccia ma solo dove ci sono dei tifosi interessati a prenderla come  souvenir. Io lo faccio quando ci sono dei bambini che amano portare a casa un ricordo della gara.

D) Massima attenzione in gara e nella tua vita quotidiana?

R) Una parte importante del mio tempo lo trascorro in bici ma durante gli allenamenti non butto via niente, metto tutto in tasca e riporto indietro. Poi in casa facciamo la raccolta differenziata e con mia moglie insegniamo ai nostri figli ad avere rispetto della natura, pensiamo che sia giusto imparare e soprattutto rispettare queste regole. Dobbiamo puntare sulle nuove generazioni.

D) A proposito fai degli incontri con i ragazzi, nelle scuole dove affronti questi temi?

R) Capita spesso di andare nelle scuole – dalle elementari fino alle superiori – dove principalmente parlo della mia carriera e di temi sportivi, ma a volte ho parlato anche della necessità di rispettare l’ambiente con degli esempi personali

D) Tu percorri ogni giorno le strade, sono ancora in tanti a buttare i rifiuti nelle cunette?

R) Negli ultimi 10 anni la gran parte degli sportivi , dei ciclisti hanno maturato una maggiore sensibilità. C’è un miglioramento, ma bisogna insistere con la comunicazione e l’informazione.

D) Qual è secondo te la maggiore emergenza ambientale?

R) Non saprei da dove iniziare, l’inquinamento in generale. Come soluzione alle emissioni però  sono sicuro che sia necessario puntare su un uso maggiore delle energie rinnovabili. E’ questo il futuro.

D) Parliamo di sport. Cosa ti aspetti da questo giro?

R) E’ l’obiettivo più importante della mia stagione. Sono arrivato all’11° giro, quest’anno correrò più per gli arrivi di giornata che per la classifica generale. Accumulare minuti di ritardo per poi aver più libertà di movimento.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende