Home » Rubriche »Very Important Planet » Dorothea Wierer, la biatleta col pallino della montagna:

Dorothea Wierer, la biatleta col pallino della montagna

febbraio 26, 2016 Rubriche, Very Important Planet

Classe 1990, la biatleta altoatesina Dorothea Wierer aveva solo 16 anni quando a Torino si aprivano le XX Olimpiadi Invernali (che la città ricorda in questi giorni), ma già nel 2007 entra a far parte della nazionale italiana e un anno dopo, nel 2008, diventa la prima italiana ad aver vinto una medaglia d’oro ai Mondiali giovanili, a Ruhpolding (Germania) nell’individuale. Da allora, ha continuato a raccogliere successi, fra i più recenti quello ai Mondiali di Kontiolahti nel 2015, dove ha vinto la medaglia di bronzo nella staffetta. Affascinante fisico da modella (l’edizione russa di Playboy l’avrebbe voluta in copertina), sposata, piena di energia, infallibile al tiro, la sua grinta è contagiosa. Greenews.info l’ha intervistata in attesa dei Campionati di Oslo, che partiranno a marzo.

D) Dorothea, come ti stai preparando per i campionati di Oslo?

R) Riposo un po’. Abbiamo fatto un lungo tour in America e soprattutto nella seconda tappa mi sono sentita un po’ stanca. La programmazione era comunque già stata fatta prima dell’inizio della stagione. Quindi spero di arrivare ai Mondiali al top della forma!

D) Quali sono gli obiettivi della tua carriera sportiva?

R) A questi Mondiali mi auguro di poter confermare quanto ho fatto di buono durante la stagione. Ma il sogno della vita di ogni atleta è e rimane un oro olimpico

D) Come è nata la tua passione per questa disciplina, apparentemente poco femminile?

R) Sono nata ad Anterselva che è la culla del biathlon in Italia. Lì tutti provano ad andare sugli sci da fondo e a sparare al poligono. A me è piaciuto e ho deciso di farne la mia professione, tutto qui.

D) Nel tuo caso, è nata prima la passione per lo sport o la passione per la montagna?

R) Il mio è uno sport che si pratica in montagna, sono nata in montagna. Le due cose vanno di pari passo. La montagna per me è sport e salute.

D) Quanto è importante per te oggi il rapporto con la natura?

R) L’ambiente pulito e sano della montagna mi dà pace, mi riconcilia con me stessa e mi permette di stare bene quando sono lontana dalle piste di gara. Mi piace passeggiare nei boschi o fare una corsa sui sentieri di montagna. Penso che tutti debbano provare il senso di tranquillità e di pace che la montagna trasmette. Cosa c’è di più bello di un prato completamente verde, o di una montagna imbiancata?

D) Ci sono delle azioni quotidiane che compi per rispettare l’ambiente?

R)  Nulla di particolare. Io cerco di godere della montagna senza per questo rovinarne gli equilibri. Sappiamo infatti che la mano dell’uomo può guastare il paesaggio e l’ambiente…

D) Raccontaci della tua vita in appartamento con la squadra: com’è nata l’idea e qual è lo spirito che la anima?

R) In squadra siamo anche amici, viviamo a stretto contatto per la maggior parte dell’anno. La vita in appartamento ci permette di avere una cucina come piace a noi, sana, leggera e italiana, ovunque ci troviamo. E in più possiamo risparmiare un po’ sui budget che ci servono per fare attività!

D) Nei tuoi allenamenti e nei tuoi viaggi hai ancora trovato dei luoghi che si possono considerare “incontaminati”?

R) Quasi tutti, perché gareggiamo in località che spesso sono molto lontane dai grandi centri, dove quindi la natura la fa da padrona. Khanty-Mansiysk in Russia, per esempio, ma anche Presque Isle negli Stati Uniti, o Canmore in Canada. Sono veramente molti, per fortuna.

D) Secondo te qual è l’emergenza ambientale che ha più urgenza di essere risolta?

R) Non sono un’esperta, ma credo che sia chiaro che l’inverno sta diventando sempre più caldo e la neve arriva sempre più tardi… Penso che questo sia indubbiamente legato ai cambiamenti climatici.

D) Qual è dunque la raccomandazione che vorresti lasciare alle generazioni future?

R) Come ho già detto, l’equilibrio che la natura offre è bellissimo e delicato. Bisogna fare attenzione ai propri comportamenti ed avere rispetto per la natura e per l’ambiente che ci circondano!

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende