Home » Bollettino Europa »Rubriche » Energia e ambiente: piatti caldi sul tavolo UE prima della pausa estiva:

Energia e ambiente: piatti caldi sul tavolo UE prima della pausa estiva

agosto 1, 2016 Bollettino Europa, Rubriche

Prima della pausa estiva le istituzioni di Bruxelles affronteranno ancora due grandi temi: la ratifica degli accordi sul clima decisi a dicembre a Parigi e gli obiettivi sull’efficienza energetica.

Il governo della Slovacchia, Paese membro che ha iniziato la Presidenza di turno il 1°luglio e la concluderà tra sei mesi, ha riunito a Bratislava, in maniera informale, i ministri UE che si occupano di cambiamento climatico. La maggior parte degli Stati ha confermato l’impegno a ratificare il prima possibile il documento finale della COP21. Il ministro dell’Ambiente slovacco Laszlo Solymos, punta a concludere l’operazione già entro quest’anno, e dunque prima della chiusura del proprio semestre di Presidenza del Consiglio UE. “Si tratta di un argomento di massima rilevanza, e l’Unione Europea non deve perdere l’entusiasmo mostrato durante i negoziati di questo accordo”, ha detto Solymos.

Sempre in campo ambientale, tra le priorità della Presidenza Slovacca del Consiglio UE ci sono, inoltre, il completamento del processo di ratifica e la preparazione per la firma dell’Accordo economico e commerciale globale (CETA) tra l’UE e il Canada, oltre alla prosecuzione dei negoziati sul trattato per il Partenariato transatlantico sul commercio e gli investimenti (TTIP) con gli Stati Uniti. Il Paese intende anche agire efficacemente sul progetto dell’Unione Energetica e sulle questioni di sicurezza energetica, ponendo l’attenzione sulle aree del mercato interno dell’energia, dell’efficienza dei consumi e delle connessioni fisiche delle reti energetiche. Il ministero ritiene poi prioritario il legame tra energia e ambiente, e vuole continuare il perseguimento degli obiettivi UE per il 2030 nel favorire una economia a basso impatto ambientale. Lavorerà, quindi, a favore di una riduzione delle emissioni di gas serra (CO2) del 40%, un miglioramento dell’efficienza energetica del 27% e un aumento della quota di energia da fonti rinnovabili al 27% del totale.

Sul fronte parlamentare, invece, gli eurodeputati hanno approvato la risoluzione per l’attuazione della direttiva sull’efficienza energetica, basata sulla relazione della Commissione Europea. Il Parlamento UE ha chiarito come, oggi più che mai, sia necessario avviare interventi di riqualificazione energetica sempre più concreti e integrati, in vista anche degli obiettivi climatici e ambientali dell’Accordo Parigi 2020. Il documento sottolinea come l’incremento dell’efficienza energetica e il conseguente risparmio si costituiscano quali fattori essenziali non solo per il miglioramento e protezione dell’ambiente, ma si contraddistinguano altresì come fattori strategici per il rafforzamento della competitività economica dell’unione stessa, creando nuove opportunità occupazionali.

I parlamentari UE sottolineano come l’autogenerazione e l’autoconsumo siano “diritti fondamentali” e che la prossima revisione della direttiva sulle energie rinnovabili dovrebbe prevedere misure per promuovere e incoraggiare gli investimenti in questi settori. Un mercato più integrato è essenziale per lo sviluppo delle energie rinnovabili e la riduzione dei costi energetici. L’UE dovrà dunque investire maggiormente in programmi di informazione e di sostegno negli Stati membri, che potrebbero aiutare ad aumentare la partecipazione agli attuali regimi obbligatori di efficienza energetica locali, nonché promuovere nuovi progressi tecnici in settori quali raffreddamento, illuminazione e isolamento. Il ruolo dei consumatori, infatti, è decisivo per il raggiungimento degli obiettivi di efficienza energetica, ad esempio attraverso la ristrutturazione degli edifici ad alta efficienza energetica, che dovrebbe essere una priorità, in modo da aiutare i residenti colpiti da povertà energetica.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende