Home » Rubriche »Very Important Planet » Enrico Rava, il jazzista che cerca il silenzio d’alta quota:

Enrico Rava, il jazzista che cerca il silenzio d’alta quota

luglio 31, 2015 Rubriche, Very Important Planet

Dal 7 al 9 agosto la Valle d’Aosta sarà il palcoscenico di tre giornate di musica contemporanea, elettronica e improvvisativa. Si svolgerà infatti la sesta edizione del festival CHAMOISic presso Chamois, situato a 1.815 metri di altitudine nella Valle d’Aosta. Il piccolo Comune dagli anni Cinquanta ha scelto di essere collegato al resto del mondo da una funivia piuttosto che da una strada. È l’unica città d’Italia in cui le automobili non possono circolare. Per arrivarci ci si deve immergere nella natura percorrendo a piedi o in bicicletta un sentiero dalla vicina La Magdeleine, oppure prendere la funivia in partenza da Buisson. Ospite di questo evento sarà, fra gli altri, Enrico Rava, uno dei jazzisti italiani più conosciuti e apprezzati a livello internazionale. Per questa occasione, si metterà alla guida del Rava New Quartet, formato da giovanissimi talenti e con cui inciderà quest’anno un nuovo album targato ECM. Greenews.info è riuscito a strappargli qualche riflessione su ambiente e inquinamento (acustico).

D) Enrico Rava, che effetto fa andare a suonare ad alta quota al Chamoisic 2015?

R) Domenica 9 agosto sarà la mia prima volta a questo festival, per ora posso solo dire che mi fa molto piacere essere stato invitato all’interno di questa cornice naturale così singolare.

D) Come vive l’ambiente e la natura?

R) Ho un rapporto ottimo, infatti da anni ho scelto di vivere al mare. E siccome rispetto molto la natura, cerco di comportami bene con i piccoli gesti di tutti i giorni.

D) Qual è la fonte di ispirazione per la sua musica?

R) Penso che la musica si ispiri alla musica stessa, null’altro…

D) Ha mai pensato di introdurre i suoni della natura nelle sue composizioni?

R) Sì, è successo a Puerto Rico, quando sono stato a contatto con la foresta tropicale. Avevo pensato di registrare il canto di milioni di uccelli e poi suonarci sopra, ma il progetto alla fine non è mai stato realizzato…

D) Quanto è importante la montagna per lei?

R) Fra mare e montagna sono sempre stato più attratto dal primo, dove sono nato. Solo in questi ultimi anni sto sviluppando un trasporto maggiore nei confronti della montagna.

D) Una sua citazione recita «Le regole sono importanti, ma per trovare una chiave nuova è necessario trasgredirle»: crede che questa riflessione possa valere anche per costruire una coscienza ambientale più diffusa?

R) Con quella riflessione mi riferivo in particolare al mondo dell’arte. Non so fino a che punto possa essere applicata anche al settore green, soprattutto se si intende costruire una coscienza ambientale.

D) In qualità di musicista di fama internazionale, ha partecipato a molti eventi in giro per il mondo. Pensa sia possibile ridurre l’impatto ambientale dell’industria musicale?

R) Non credo che l’impatto ambientale dell’industria musicale sia particolarmente pesante, pertanto, onestamente, non ho mai ritenuto necessario soffermarmi sulle possibili pratiche per ridurlo…

D) Però si parla tanto di inquinamento delle acque o della terra, ma molto poco di quello acustico: di questo cosa pensa?

R) Su questo concordo che si debba intervenire. L’inquinamento acustico è pazzesco e il silenzio sembra qualcosa di introvabile. Il lavoro da fare in questo senso a mio avviso è immenso e spazia in tutti i campi dell’attività umana!

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende