Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Esosport: dalle scarpe da ginnastica il pavimento anticaduta per i parchi giochi:

Esosport: dalle scarpe da ginnastica il pavimento anticaduta per i parchi giochi

febbraio 25, 2015 Campioni d'Italia, Rubriche

Cosa succede quando il titolare di un’azienda di riciclo dei rifiuti e maratoneta incontra un giornalista ex runner olimpico? Cosa può nascere quando si prova a unire profit e non profit, utilità ambientale e utilità sociale? Da questo mix di fattori diversi è nato il progetto Esosport, ideato da Nicolas Meletiou, managing director dell’azienda di smaltimento di rifiuti da ufficio ESO, per dare una seconda vita alle scarpe da corsa, che si trasformano così in pavimenti anti caduta per parchi giochi per bambini. Le scarpe vecchie vengono raccolte in negozi, scuole e palestre dei Comuni aderenti all’iniziativa, che pagando una somma di iscrizione e le spese di trasporto delle scarpe ricevono in cambio la pavimentazione per riqualificare parchi esistenti o crearne di nuovi.

Come spesso succede, il progetto nasce per caso. “Nel 2009 ero a Firenze dal mio allenatore Fulvio Massini: insieme chiamammo Marco Marchei, ex maratoneta olimpico e direttore di Runner’s World“. Sentendo che Nicolas si occupava per lavoro di rifiuti, Marchei lanciò subito la palla: “A casa ho 15 paia di scarpe da corsa ormai esauste, alcune le ho indossate durante gare importanti, ma non le butto perché so che finirebbero in discarica. Non c’è un modo riutilizzarle per ricavare qualcosa di utile?”, chiede. Quella domanda fa accendere la lampadina, anche se poi per passare dall’idea iniziale al progetto finale sono serviti due anni e mezzo di test e sperimentazioni. “Abbiamo subito assoldato degli ingegneri chimici per studiare come passare dalle suole al pavimento anticaduta e come tenere insieme la gomma triturata delle scarpe. Poi abbiamo studiato i box di raccolta e i meccanismi di funzionamento, contattato tutti i Comuni d’Italia e dato il via al progetto”, continua Meletiou.

Ma come avviene tecnicamente il riciclo delle scarpe? “Il processo si svolge tutto in Italia: la suola in gomma viene separata dalle parti in canapa o plastica, tutto poi viene triturato. I gommini, con l’aggiunta di agglomeranti, vengono poi pressati per produrre la pavimentazione, mentre il resto viene ceduto ad altre aziende, che lo utilizzano per riempire i palloni da volley e da basket”. Al momento, sul processo industriale sta lavorando un’azienda di Modena, ma l’obiettivo per il futuro è costruire un impianto ad hoc a Opera (Milano), dove ha sede la ESO, dando vita a uno specifico ramo d’azienda che lavori sul riciclo di attrezzature sportive e la produzione di pavimentazione con gomma riciclata dalle calzature. Nel frattempo, ESO sta anche lavorando per sottoporre la pavimentazione in gomma a una certificazione ISO.

Oggi Esosport coinvolge una quarantina di Comuni, dal Nord fino alla Campania: “Collaboriamo con grandi città come Roma, Firenze e Genova, ma anche con centri più piccoli come Crema o Faenza. Il meccanismo è semplice: quando nel comune sono state raccolte le scarpe sufficienti per l’area giochi, produciamo la pavimentazione e la cediamo gratuitamente alla città, che deve solo pagare una fee d’entrata nel progetto e le spese di ritiro delle scarpe”. L’unica condizione è che il parco, nuovo o riqualificato, si chiami “Il Giardino di Betty”: “E’ un omaggio a mia moglie Elisabetta, morta prematuramente quattro anni fa dopo una lunga malattia. Lei era direttore tecnico di ESO, e aveva lavorato in prima persona al progetto Esosport, che le stava molto a cuore”, continua Meletiou.

Ad oggi sono state raccolte quasi 100.000 paia di scarpe e i Comuni aderenti stanno aumentando – l’ultimo arrivato, a fine gennaio, è Saronno, in provincia di Varese -. I Giardini già aperti sono due, uno a Opera e uno a Firenze, mentre i prossimi saranno realizzati a Genova e a Roma. “Il nostro obiettivo – aggiunge Meletiou – è minimizzare l’accumulo dei rifiuti in discarica e innescare nelle persone la convinzione che è possibile riciclare, ottenendo materia prima seconda utilizzabile per altri scopi, anche in nicchie come quella delle scarpe da corsa”.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende