Home » Bollettino Europa »Rubriche » Etichettature energetiche: l’ultimatum dell’UE all’Italia:

Etichettature energetiche: l’ultimatum dell’UE all’Italia

marzo 5, 2012 Bollettino Europa, Rubriche

Lo scorso 27 Febbraio la Commissione Europea ha inviato all’Italia (oltre che a Cipro e alla Romania) un “parere motivato” per sollecitare il Governo ad applicare le norme comunitarie in tema di etichettatura energetica.

Ancora una volta l’Italia pare, infatti, non aver dimostrato particolare responsabilità nel recepimento di una direttiva europea, ma soprattutto verso il tanto decantato tema dell’efficienza energetica. La procedura di infrazione era già scattata il 18 Luglio 2011, quando la Commissione UE aveva inviato all’Italia una “lettera di costituzione in mora”, ossia un primo avvertimento formale, in cui veniva segnalato il ritardo, da parte del nostro Paese, nel comunicare alla Commissione il pieno recepimento della direttiva UE nell’ordinamento nazionale. Adesso, l’Italia, insieme agli altri due Paesi trasgressori, ha solamente due mesi di tempo per recepire la direttiva. In caso contrario, la Commissione ha precisato che “potrà adire la Corte di Giustizia Europea nei loro confronti”.

Il tema delle etichettature energetiche non è, del resto, marginale nella strategia europea. Si tratta di una buona strada per il risparmio energetico, che consente risparmio di denaro per il consumatore, ma anche salvaguardia dell’ambiente. Secondo Bruxelles le etichette energetiche hanno un ruolo ben determinato per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra e per la riduzione del consumo di energia. Due punti fondamentali previsti dalla Strategia 2020 dell’Unione Europea. Per la Commissione quindi, “fornendo ai consumatori informazioni comparative sul consumo energetico dei prodotti che acquistano, l’etichetta energetica li aiuta ad assumere decisioni che consentono di risparmiare energia e denaro, oltre ad incoraggiare i produttori a sviluppare prodotti caratterizzati da un buon grado di efficienza energetica”. Sulla base delle stime della Commissione, grazie alle etichette energetiche su frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie e così via, si sono già risparmiati fino a 50 TWh l’anno di elettricità, equivalenti ai consumi totali del Portogallo.

Grazie all’ultima direttiva, la 2010/30/EU del 19 Maggio 2010, si potrebbe ancora migliorare, perché sono state introdotte etichette ancora più chiare e ricche di informazioni sul consumo di energia degli apparecchi elettrici. Ciò dovrebbe favorire l’acquisto dei prodotti più efficienti e innovativi, promuovendo di pari passo l’attività di ricerca e sviluppo delle aziende verso la riduzione dei consumi. A differenza dell’etichetta usata in passato, che classificava i prodotti a seconda dell’appartenenza a classi energetiche che andavano dalla A alla G, le nuove etichette hanno introdotto e rendono obbligatorie le nuove classi aggiuntive A+, A++ e A+++.

In tutti gli stati UE l’etichetta dovrà quindi essere uniforme e costituita da frecce di colori diversi per distinguere, intuitivamente e in maniera immediata, le diverse classi di efficienza energetica degli elettrodomestici: se un prodotto ha la freccia color verde scuro vuol dire che si tratta di un prodotto ad alta efficienza energetica, mentre un elettrodomestico con una freccia rossa indica che il prodotto è a bassa efficienza. Le etichette inoltre specificano il consumo energetico annuale in kWh. Questi dati sul risparmio energetico si riflettono, generalmente, in una diminuzione del peso della bolletta dell’energia elettrica. Di conseguenza, recepire urgentemente la direttiva europea, dimostrerebbe una particolare sensibilità del Governo nei confronti delle esigenze di risparmio delle famiglie, in un difficile momento di tagli e sacrifici.  

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende