Home » Off the Green »Rubriche » Evasori ambientali: se Befera guadagnasse “solo” 5.000 euro al mese:

Evasori ambientali: se Befera guadagnasse “solo” 5.000 euro al mese

ottobre 10, 2013 Off the Green, Rubriche

L’evasore è un parassita della società“, ha dichiarato a Radio 24 il direttore dell’Agenzia delle Entrate e Presidente di Equitalia, Attilio Befera. Vero, ma un manager pubblico (pagato con i soldi dei contribuenti) che guadagna 294mila euro l’anno solo come direttore dell’Agenzia - più del Presidente degli Stati Uniti – e che arriva a 772mila euro l’anno come reddito complessivo (pensione compresa!), che cos’è?

Quanta prevenzione di dissesti idrogeologici, quante bonifiche, quanti progetti di mobilità sostenibile e piste ciclabili si potrebbero realizzare con 712mila euro, in tanti piccoli comuni italiani, se questo e altri signori fossero pagati “solo” 5.000 euro al mese?

Sono anche queste le forme che assume, in Italia, l’evasione ambientale dello Stato, soggetto a ben 29 procedure di infrazione dell’Unione Europea per inadempienza in materia ambientale, eppure irremovibile nello spreco di denaro pubblico, che viene drenato da stipendi incomprensibili e pensioni d’oro indecenti di questi “manager pubblici” pluri-incaricati e inamovibili, che fanno i conti in tasca e dettano le regole (e la morale) a noi tutti e si indignano quando si applica a loro lo stesso principio di trasparenza (Befera ha addirittura osato urlare “vergogna!” alla giornalista de La Gabbia che gli chiedeva conto del suo reddito…).

Ovviamente non è il solo Befera a drenare preziose risorse pubbliche – lui è il simbolo più eclatante, per il ruolo che ricopre – ma ci pensano anche il “collega” Presidente dell’INPS e vicepresidente di Equitalia, Antonio Mastrapasqua (265mila euro l’anno di stipendio e 1,2 milioni di euro di reddito racimolato in altri 24 – ventiquattro – incarichi) e il sempreverde Giuliano Amato, re delle pensioni d’oro (31mila euro al mese!) recentemente nominato giudice della Corte Costituzionale, per non farsi mancare nulla, dopo essere stato due volte Presidente del Consiglio, due volte Ministro del Tesoro, una Ministro dell’Interno, ecc.ecc. E tanti altri membri di questa casta, di cui non mi interessa nemmeno, in questo momento, elencare i nomi e i dati perché non reggerei al cumulo di disgusto.

Elenco invece, con maggiore piacere, alcuni semplici acquisti che potrebbero essere coperti, negli enti pubblici, tagliando i compensi a questi parassiti e generando, sicuramente, un maggior beneficio all’ambiente e alla collettività:

- 1.000 biciclette per bambini (139.950 euro a prezzo Decathlon)

- 1.000 metri di pista ciclabile (118.000 euro secondo i calcoli del Politecnico di Milano per VENTO)

- 1.000 adozioni di alberi (200.000 euro al prezzo della campagna torinese “Regala un albero alla tua città“)

- 1.000 tessere bike sharing (36.000 euro per il servizio BikeMI di Milano)

- 10 furgoncini elettrici (202.000 per i Renault Kangoo)

- 10.000 risme di carta da ufficio riciclata (42.800 euro, equivalenti a 5 milioni di fogli con certificazione FSC)…

Totale: 738.300 euro, ho sbagliato di poco il calcolo. Potrei continuare con tanti esempi di green public procurement, quegli “acquisti verdi” che spesso i Comuni non riescono a fare, per mancanza di risorse. E poi con giochi in legno per bimbi, aree verdi ecc. ecc. Loro continuerebbero a vivere comunque sereni e ben pagati, noi sicuramente meglio.

Andrea Gandiglio

#evasoriambientali

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende