Home » Rubriche »Very Important Planet » Fabio Aru: “la bici è libertà”:

Fabio Aru: “la bici è libertà”

gennaio 22, 2016 Rubriche, Very Important Planet

Venticinque anni e alle spalle ha già un curriculum di tutto rispetto. Fabio Aru, ciclista professionista dal 2012, nel 2015 ha vinto la Vuelta a España, suo primo Grande Giro in carriera, mentre nel 2014 e nel 2015 è salito sul podio finale del Giro d’Italia. Primo ciclista sardo della storia ad aver indossato la maglia rosa, è uno dei nomi più promettenti del ciclismo italiano. Niente male per un ragazzo che si è avvicinato allo sport partendo dal tennis!

D) Fabio, sei tra i ciclisti più osservati del momento, come ti senti?

R) Mi sento molto bene, fa piacere la crescita di considerazione nei miei confronti anche se mi piace tenere i piedi per terra…

D) Quale sarà  la tua prossima sfida agonistica?

R) Gli obiettivi principali della stagione che va iniziando sono due: il Tour de France e i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

D) Cosa ti ha portato a scegliere la bici fra i tanti sport che hai iniziato a praticare quando eri bambino?

R) Ho scelto la bici per il grande senso di libertà che ti può dare. Pochi sport come il ciclismo ti fanno sentire libero di scoprire il mondo e scegliere la tua strada.

D) Che rapporto hai sviluppato oggi con il ciclismo e con la bici come mezzo di trasporto?

R) Il rapporto che ho con la bici è professionale, ma anche (e non potrebbe essere altrimenti) personale. Sinceramente non la uso molto come mezzo di trasporto, anche perchè la mia professione mi porta a coprire spesso grandi distanze negli spostamenti.

D) Quanto andare in bici è collegato al tuo amore per la natura? Cosa ti ha insegnato della natura andare in bici?

R) Andare in bici è strettamente collegato al rispetto per l’ambiente perché quando si pedala, si vive in prima persona immersi nella natura stessa. Una cosa mi ha insegnato: il rispetto per l’ambiente e per tutto quello che ci circonda.

D) Dove preferisci allenarti in bici e perché? Hai scoperto luoghi più incontaminati di altri?

R) Uno dei miei luoghi di allenamento preferiti è Sestriere: vado spesso a fare ritiri in altura e la natura di montagna, l’aria che si respira e le strade hanno un significato particolare per me.

D) Che rapporto hai con l’ambiente?

R) Ho un rapporto molto buono, direi di ammirazione e rispetto…

D) E quali sono i gesti quotidiani che compi per rispettarlo?

R) Ne faccio diversi nella giornata: per fare un esempio, non butto mai per strada le carte delle barrette o dei panini quando mi alleno. Al contrario, una volta mangiato, le rimetto in tasca e le butto quando arrivo a casa facendo la raccolta differenziata.

D) Come vive l’urgenza ambientale la tua generazione?

R) Forse ci vorrebbe più coscienza e responsabilità dell’ambiente che ci circonda in generale, non ne farei una questione legata a una specifica generazione.

D) Un mondo in cui ci si sposta solo in bici secondo te è possibile?

R) Beh questo mi sembra un po’ difficile da realizzare. No, direi che spostarsi solo in bici non sia possibile. Certo, si può fare ancora molto per agevolare i ciclisti e aumentare il numero delle persone che scelgono la bici anche come mezzo di trasporto.

D) Qual è secondo te l’emergenza ambientale più urgente da risolvere?

R) Forse l’inquinamento ambientale, a giudicare dalle notizie delle settimane scorse!

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

novembre 22, 2018

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

Il 28 novembre prossimo Flymove Holding organizzerà a Milano, nello Spazio di via Gadames 57, un evento riservato a operatori finanziari, investitori e partners tecnologici, per il lancio mondiale della Flymove Smart Mobility Platform e delle nuove automobili elettriche EV City Car e Sportive Car a brand “Dianchè by Bertone”, che faranno uso di un innovativo sistema di scambio rapido di batteria [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende