Home » Rubriche »Very Important Planet » Fabio Aru: “la bici è libertà”:

Fabio Aru: “la bici è libertà”

gennaio 22, 2016 Rubriche, Very Important Planet

Venticinque anni e alle spalle ha già un curriculum di tutto rispetto. Fabio Aru, ciclista professionista dal 2012, nel 2015 ha vinto la Vuelta a España, suo primo Grande Giro in carriera, mentre nel 2014 e nel 2015 è salito sul podio finale del Giro d’Italia. Primo ciclista sardo della storia ad aver indossato la maglia rosa, è uno dei nomi più promettenti del ciclismo italiano. Niente male per un ragazzo che si è avvicinato allo sport partendo dal tennis!

D) Fabio, sei tra i ciclisti più osservati del momento, come ti senti?

R) Mi sento molto bene, fa piacere la crescita di considerazione nei miei confronti anche se mi piace tenere i piedi per terra…

D) Quale sarà  la tua prossima sfida agonistica?

R) Gli obiettivi principali della stagione che va iniziando sono due: il Tour de France e i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

D) Cosa ti ha portato a scegliere la bici fra i tanti sport che hai iniziato a praticare quando eri bambino?

R) Ho scelto la bici per il grande senso di libertà che ti può dare. Pochi sport come il ciclismo ti fanno sentire libero di scoprire il mondo e scegliere la tua strada.

D) Che rapporto hai sviluppato oggi con il ciclismo e con la bici come mezzo di trasporto?

R) Il rapporto che ho con la bici è professionale, ma anche (e non potrebbe essere altrimenti) personale. Sinceramente non la uso molto come mezzo di trasporto, anche perchè la mia professione mi porta a coprire spesso grandi distanze negli spostamenti.

D) Quanto andare in bici è collegato al tuo amore per la natura? Cosa ti ha insegnato della natura andare in bici?

R) Andare in bici è strettamente collegato al rispetto per l’ambiente perché quando si pedala, si vive in prima persona immersi nella natura stessa. Una cosa mi ha insegnato: il rispetto per l’ambiente e per tutto quello che ci circonda.

D) Dove preferisci allenarti in bici e perché? Hai scoperto luoghi più incontaminati di altri?

R) Uno dei miei luoghi di allenamento preferiti è Sestriere: vado spesso a fare ritiri in altura e la natura di montagna, l’aria che si respira e le strade hanno un significato particolare per me.

D) Che rapporto hai con l’ambiente?

R) Ho un rapporto molto buono, direi di ammirazione e rispetto…

D) E quali sono i gesti quotidiani che compi per rispettarlo?

R) Ne faccio diversi nella giornata: per fare un esempio, non butto mai per strada le carte delle barrette o dei panini quando mi alleno. Al contrario, una volta mangiato, le rimetto in tasca e le butto quando arrivo a casa facendo la raccolta differenziata.

D) Come vive l’urgenza ambientale la tua generazione?

R) Forse ci vorrebbe più coscienza e responsabilità dell’ambiente che ci circonda in generale, non ne farei una questione legata a una specifica generazione.

D) Un mondo in cui ci si sposta solo in bici secondo te è possibile?

R) Beh questo mi sembra un po’ difficile da realizzare. No, direi che spostarsi solo in bici non sia possibile. Certo, si può fare ancora molto per agevolare i ciclisti e aumentare il numero delle persone che scelgono la bici anche come mezzo di trasporto.

D) Qual è secondo te l’emergenza ambientale più urgente da risolvere?

R) Forse l’inquinamento ambientale, a giudicare dalle notizie delle settimane scorse!

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende