Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Fondazione UniVerde e SOS Terra: l’orgoglio green sbarca anche a Torino:

Fondazione UniVerde e SOS Terra: l’orgoglio green sbarca anche a Torino

ottobre 18, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Far emergere, a livello nazionale, il gran fermento ecologico e ambientale che anima i territori locali e infondere orgoglio agli uomini e alle donne che percorrono la via sostenibile nelle loro imprese ed associazioni. E’questo il senso del “Green Pride” la campagna promossa dalla Fondazione UniVerde che da alcuni anni attraversa l’Italia spaziando tra i diversi settori della green economy e che oggi debutta a Torino nella sua versione regionale piemontese, in collaborazione con la Onlus SOS TERRA .

“La Fondazione nasce nel 2008 e mette insieme personalità storiche dell’ambientalismo italiano, come Gianfranco Amendola, e prestigiosi legami internazionali come quello con l’associazione di Jeremy Rifkin”, spiega il presidente ed ex Ministro dell’Ambiente e dell’Agricoltura Alfonso Pecoraro Scanio. “Mi piace parlare di attivismo civico. Le azioni che ho portato avanti nelle sedi istituzionali continuano nella società civile. La Fondazione non si limita a pubblicare rapporti, studi e ricerche ma sostiene campagne politiche a favore dell’ambiente“. In sinstesi un altro modo di “fare politica”, in forma più concreta e operativa.

Tra le tante battaglie (alcune vinte, altre perse ma mai abbandonate, altre in corso d’opera) a Pecoraro Scanio piace ricordare “quella No-Triv, quella per evitare la cessione dell’Isola di Budelli, in Sardegna, ad un milionario straniero, poi i 2 milioni di firme raccolte per far diventare patrimonio dell’umanità, con il riconoscimento Unesco, la pizza napoletana. Uno strumento utile contro il falso Made in Italy. Ma siamo attivi anche nel fronte che si oppone all’accordo di libero scambio CETA con il Canada”.

Sempre in trincea, ma oltre l’attività sul campo anche la ricerca e lo studio devono poter offrire le basi all’azione. “Curiamo tre rapporti. A iniziare da quello dedicato a Gli Italiani e il Solare, giunto alla XV° edizione, che presenteremo il 16 novembre a Milano. Poi il rapporto dedicato a Gli Italiani e lo Sviluppo Sostenibile, che presentiamo di solito alla BIT – la Borsa del Turismo, e infine il terzo Gli Italiani e l’Agricoltura“. Ma la Fondazione non si ferma qui.” Il nostro concorso fotografico Obiettivo Terra, in collaborazione con la Società Geografica Italiana, quest’anno si è tradotto in una mostra alle Nazioni Unite, che ho inaugurato il 10 ottobre a New York, durante il Columbus Day dove facciamo conoscere  le bellezze italiane”, racconta Pecoraro Scanio. ”Poi organizziamo Mediterraneo da Remare con Mare Vivo e la Guardia Costiera, una campagna contro la plastica con barche a vela, canoe, gondole con 50 tappe da giugno a settembre lungo le coste italiane; dal Friuli a La Maddalena in Sardegna”.

Intanto il Green Pride va avanti e giunge alla settima edizione: “E’ la raccolta e la pubblicizzazione delle buone pratiche ecologiste e sociali, un sostegno alle realtà che stanno costruendo una nuova società. Lo facciamo sia con eventi tematici sia territoriali ovvero dal Green Pride sul turismo sostenibile a quello di oggi a Torino, che ha l’obiettivo di sostenere comitati ed imprese green che lavorano ed agiscono nel territorio”.

E’qui che entra in scena Angelo Marino, ingegnere e presidente della Onlus SOS Terra, divenuta il “braccio operativo” della Fondazione: “L’associazione è un’idea nata e sviluppata grazie alle tante collaborazioni sul territorio della Fondazione. Si tratta di comitati, associazioni, imprese che hanno necessità di una cassa di risonanza nazionale, realtà frammentate che fanno cose lodevoli e a  cui spesso manca un sostegno istituzionale“. Ovvero, c’è tutto un mondo green da sostenere, come ripete Greenews.info da anni. “Lavoriamo ad una piattaforma web che darà voce a tutte queste realtà del territorio - spiega Marinoper esempio aiutiamo le start up che operano nella green economy e che non hanno risorse per entrare nei circuiti istituzionali. Abbiamo accompagnato tre start up sarde a New York grazie ad una collaborazione con un incubatore d’impresa di Capoterra. A Torino è nata la collaborazione con SocialFare, acceleratore torinese di startup ad alta innovazione sociale che oggi presenterà le proprie attività e una serie di startup che hanno partecipato ai loro programmi di accelerazione: da Rebox a Shike a L’Alveare che dice Sì e Crické.” L’importanza di fare networking.

Gian Basilio Nieddu

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende