Home » Rubriche »Very Important Planet » Gianmarco “Fraska”: la musica e la terra delle Marche:

Gianmarco “Fraska”: la musica e la terra delle Marche

gennaio 17, 2014 Rubriche, Very Important Planet

«La musica è il mio rifugio anche nei momenti meno felici, per questo le sono grato e non la abbandonerò mai». E’evidente il legame indissolubile tra Gianmarco Frascaroli (in arte “Fraska) e la musica. Ma leggendo la sua biografia salta all’occhio un altro legame profondo. Quello con la sua terra, le Marche. Una volta esauriti gli impegni di lavoro, che lo portano spesso nella Capitale, il cantautore decide sempre di tornare nella sua casa di Sirolo, nella riviera del Conero. «Un luogo a contatto con la natura» che aiuta Fraska a “rigenerarsi” dopo essere stato nella grande città.

D) “Fraska”, il legame con le Marche è presente anche nella sua attività musicale?

R) Le Marche sono presenti nei video dei miei brani ma indirettamente anche nei testi delle canzoni. I testi delle canzoni li sviluppo e li scrivo dove vivo attualmente: a Sirolo, nella riviera del Conero. Si tratta di un luogo a contatto con la natura. Quando torno a casa dopo essere stato in una grande città avverto sempre il distacco da questo luogo ed ho la necessità di andare a “rigenerarmi” a contatto con la natura. L’elemento naturale credo sia una componente fondamentale per testi che si legano bene ai sentimenti e alle emozioni che una persona vive. Il Conero è un luogo molto particolare che spezza in due la pianeggiante riviera del medio-alto Adriatico. La sua peculiarità è di essere a picco sul mare. Un luogo che cerco di far conoscere non solamente attraverso le canzoni ma anche attraverso i miei canali web e social.

D) Il legame con la sua regione è stato riconosciuto pubblicamente…

R) Il 17 agosto 2013 alla Rotonda a mare di Senigallia ho ricevuto il premio “Marche ambassador of the year” per i meriti conseguiti nel promuovere l’immagine del territorio. Pochi giorni dopo al Teatro Cortesi di Sirolo ho ricevuto il premio Franco Enriquez 2013 per l’impegno civile e sociale e per la migliore novità discografica. Si tratta di due riconoscimenti ottenuti nella mia terra, un luogo da cui non riesco a staccarmi. Le Marche sono, a mio avviso, una terra non molto conosciuta al grande pubblico. Tuttavia questo fattore credo che sia in parte l’arma vincente. Chi scopre le Marche senza fare programmi, vive un’emozione e una sorpresa ancora maggiore.

D) Tuttavia negli ultimi tempi è costretto a viaggiare molto per la sua attività musicale. Come si muove per i suo spostamenti?

R) Per lavoro mi sto recando spesso a Roma e cerco di andarci sempre in treno da Ancona. Amo viaggiare con questo mezzo. Credo che la ferrovia sia un mezzo di trasporto molto comodo e soprattutto ha un impatto ambientale ridotto. Inoltre, permette di apprezzare i paesaggi: nel caso della tratta Ancona-Roma posso ammirare dal treno gli splendidi panorami dell’Umbria.

D) Nella sua vita quotidiana come coniuga la sua attenzione verso la natura? La vita sul Conero aiuta ad adottare comportamenti più sostenibili?

R) Il Conero, essendo in collina, per certi versi limita l’utilizzo della bici per svolgere mansioni quotidiane come la spesa. Nella vita di tutti i giorni cerco, tuttavia, di andare a comprare presso aziende agricole locali, molto diffuse nella zona, che oltre a frutta e verdura, trattano anche carne e latticini. Il mio obiettivo è quello di acquistare prodotti sani, locali e a ridotto impatto ambientale.

D) Parlando invece della sua ultima novità musicale, il singolo dal titolo “Bella”, come sono state le prime risposte del pubblico?

R) Le risposte sono positive. Dopo essere stato al “Roxy Bar” di Red Ronnie tornerò prossimamente a Roma per promuovere il singolo: sarò ospite del programma di Nino Frassica su Radio2 e parteciperò ad una serata benefica sabato 18 gennaio a Palestrina. A breve andrò a presentare il videoclip all’Edicola di Fiorello. Per quanto riguarda il video, c’è stato in pochi giorni un grande riscontro di visualizzazioni on-line. Essendo, la canzone, un inno alla bellezza, è piaciuta molto la partecipazione di Rossella Brescia nel video. Oltre ad essere una brava ballerina, Rossella Brescia, è anche una donna che rappresenta alla perfezione la bellezza italiana e mediterranea. Una bellezza naturale che non ricorre ad artifizi chirurgici.

Giuseppe Iasparra

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende