Home » Rubriche »Very Important Planet » Gianrico Carofiglio: dai reati ambientali al “bordo vertiginoso delle cose”:

Gianrico Carofiglio: dai reati ambientali al “bordo vertiginoso delle cose”

novembre 15, 2013 Rubriche, Very Important Planet

Oltre che scrittore, Gianrico Carofiglio è stato a lungo un pubblico ministero, specializzato in indagini sulla criminalità organizzata. Ha poi esordito nella narrativa con “Testimone inconsapevole” (Sellerio, 2002), romanzo che ha aperto il filone del thriller legale italiano con il personaggio dell’avvocato Guido Guerrieri, protagonista di tre successivi romanzi di Carofiglio: “Ad occhi chiusi” (Sellerio, 2003), “Ragionevoli dubbi”  (Sellerio, 2006) e “Le perfezioni provvisorie” (Sellerio, 2010). Ora torna nelle librerie conIl bordo vertiginoso delle cose”, edito da Rizzoli.

D) Carofiglio, nella presentazione del suo ultimo libro si legge che «Il bordo vertiginoso delle cose può essere letto in molti modi». Ce li può descrivere?

R) Può essere letto come un romanzo di formazione in senso classico, come una storia di iniziazione alla violenza, come un romanzo d’amore e certamente come un romanzo di passione per le idee e per le parole. E sopratutto, conclusivamente, come una riflessione sul confine labile che esiste tra successo e fallimento.

D) Il suo ultimo libro può essere letto anche in chiave autobiografica?

R) È certamente autobiografico se intendiamo l’autobiografia delle emozioni. Non è autobiografico nel senso che racconti fatti realmente accaduti. Tuttavia può essere considerato come un’autografia generazionale.

D) Nel dicembre 2011 è intervenuto al congresso nazionale di Legambiente a Bari, come ricorda un post dell’associazione su Facebook: «Carofiglio al congresso: legge Camus, ci racconta che la bellezza è una categoria etica e politica, e rinnova la tessera di Legambiente!». Ha avuto modo di affrontare il tema della bellezza nel corso della sua attività di scrittore?

R) Questo è un tema di cui ho parlato in un libro uscito nel 2010 che si chiama “La manomissione delle parole” (un saggio che riflette sulle lingue del potere e della sopraffazione, e si dedica al recupero di cinque parole chiave del lessico civile: vergogna, giustizia, ribellione, bellezza e scelta NdR). Un intero capitolo de “La manomissione delle parole” è dedicato alla bellezza. Questo tema riguarda anche la bellezza dei luoghi e dell’ambiente e la dimensione etica della bellezza.

D) E il tema dell’ambiente compare nei suoi romanzi?

R) Non direttamente come tematica. Ovviamente è molto presente la collocazione dei luoghi nell’ambiente in cui appartengono. Penso in particolare a Bari, con il mare e tutto ciò che ruota intorno.

D) Oltre che scrittore, lei in passato è stato magistrato e anche senatore. Si è occupato di ambiente nel corso delle sue precedenti attività?

R) Mi sono occupato di ambiente quando facevo il pretore. In quel primo incarico da magistrato mi sono occupato esclusivamente di questioni ambientali: inquinamento delle acque, inquinamento dell’aria e discariche. Poi sono passato ad occuparmi di criminalità organizzata, toccando quindi anche temi legati in qualche modo alla questione delle ecomafie.

D) Ha mai pensato di scrivere in futuro qualcosa legato strettamente alle tematiche ambientali?

R) Sì, ho qualche spunto e delle idee. Può darsi che con il tempo maturino…

Giuseppe Iasparra

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ma quale “green diesel”! L’Authority multa Eni. Prima sanzione contro il “greenwashing”

gennaio 20, 2020

Ma quale “green diesel”! L’Authority multa Eni. Prima sanzione contro il “greenwashing”

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato, il 15 gennaio 2020, una sanzione di 5 milioni di euro all’Eni per la diffusione di messaggi pubblicitari ingannevoli utilizzati nella campagna promozionale che ha riguardato il carburante Eni Diesel+, sia relativamente all’affermazione del “positivo impatto ambientale” connesso al suo utilizzo, che alle asserite caratteristiche di quel carburante in [...]

Verso Davos con gli sci, per protestare contro la crisi climatica

gennaio 20, 2020

Verso Davos con gli sci, per protestare contro la crisi climatica

Partenza da Sondrio per attraversare le Alpi con gli sci e andare a protestare al World Economic Forum in apertura domani a Davos, contro chi pratica il greenwashing e parla di “sostenibilità” nel cuore di un ecosistema che viene distrutto a scopo di lucro. 80 km. nella neve e 3.500 metri di dislivello – fino a raggiungere i 3.000 [...]

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende