Home » Rubriche »Very Important Planet » Ginny Vee: le mie passeggiate a Ecopark, lato verde di Hollywood:

Ginny Vee: le mie passeggiate a Ecopark, lato verde di Hollywood

ottobre 31, 2014 Rubriche, Very Important Planet

Dopo il passaggio dal cinema e il tour con Radio Italia, Virginia Conti, in arte Ginny Vee, sta preparando il suo primo disco. L’ispirazione è venuta dal Pop anni ’80, ma le canzoni toccano vari stili e temi, dall’amore alla passione per la musica, fino a un messaggio di incoraggiamento per chi ha un sogno e cerca di realizzarlo. L’uscita è prevista per la prossima estate, mentre il primo video, diretto da Edmondo Angelelli, è già in arrivo. 29 anni, una passione per la musica trasmessa dalla nonna cantante lirica, l’artista toscana racconta a Greenews.info il suo rapporto con l’ambiente e il suo amore per la natura.

D) Ginny, hai partecipato alla campagna a favore dei trapianti, con lo slogan “Forse non salverò l’Amazzonia. Una vita sì”. Raccontaci qualcosa in più sul progetto.

R) Il messaggio è che non importa essere un supereroe per salvare una vita. Per farlo a volte basta anche un impegno piccolo, ma concreto, rispetto a un’impresa molto più difficile come quella di fermare la deforestazione in Amazzonia…

D) Anche quella però è una missione importante. Che rapporto hai con l’ambiente?

R) Ho un interesse che mi viene innanzitutto dalla mia famiglia. Mio padre ha un’azienda di macchinari per la pulizia delle spiagge, con lo scopo di evitare che infezioni pericolose possano colpire gli animali che vivono sulla sabbia. La sua società sta per lanciare un prodotto completamente naturale in grado di disgregare le molecole inquinanti: può essere usato per purificare le acque, ma anche per ripulire facciate di monumenti dai graffiti. Non contiene sostanze chimiche e può essere usato senza mascherina.

D) E personalmente, hai un approccio sostenibile alla vita di tutti i giorni?

R) La sostenibilità è un tema che mi appassiona. Da poco ho ristrutturato casa con il mio compagno, e abbiamo scelto diverse soluzioni per renderla il più possibile ecologica, a partire dall’installazione di un impianto fotovoltaico.

D) Hai vissuto in diverse città: come hai trovato un contatto diretto con la natura?

R) Nella mia vita ho vissuto in Toscana, poi negli Stati Uniti e in Svizzera. Mi piace stare nella natura e in tutte le città in cui mi sono trasferita ho sempre cercato una casa con un giardino o almeno un angolo di verde. A Los Angeles vivevo a Ecopark, vicino alla collina di Hollywood, e questo mi permetteva di fare delle lunghe passeggiate nella natura. In Svizzera ho abitato vicino a Lugano, in un’area con molto verde.

D) Tu viaggi molto per lavoro. Ci sono dei luoghi che ti hanno particolarmente colpito per la loro sostenibilità?

R) Quest’estate sono stata in India: mi ha colpito molto l’atmosfera di grande semplicità che si respira a Goa. Lì le persone vivono di quello che coltivano, in grande armonia, con l’ambiente.

D) Tu conosci bene sia la cultura italiana che quella statunitense. Cosa distingue l’approccio all’ambiente di questi due Paesi?

R) Sotto certi punti di vista, gli americani sono più sensibili, ma bisogna dire che, di fatto, in Italia si fa di più. Negli Stati Uniti, per esempio, non ci sono incentivi per ristrutturare le abitazioni e le tecnologie green che ho installato nella mia casa in Italia sono molto costose in America. Quindi l’amministrazione in Italia su questi temi è più impegnata, anche se poi i cittadini in America sono più attenti ai temi ambientali.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende