Home » Rubriche »Very Important Planet » Giovanni De Gennaro: “scivolare sull’acqua è leggerezza e libertà. I love Mella!”:

Giovanni De Gennaro: “scivolare sull’acqua è leggerezza e libertà. I love Mella!”

giugno 22, 2018 Rubriche, Very Important Planet

Giovanni De Gennaro sta stabilmente in acqua da quando ha 8 anni. Culla a Brescia, classe 1992, fa il canoista e già da adolescente vince svariati titoli italiani e nel 2010, a soli 18 anni, si laurea Campione del Mondo Junior. Poi le ottime posizioni agli Europei e in Coppa del Mondo sale sul podio più alto nel 2016 ad Ivrea. Vola in Brasile e partecipa alle Olimpiadi di Rio dove chiude al settimo posto. Dal 2017 fa parte del gruppo sportivo dei Carabinieri. Ha un grande passione ambientale e il 22 marzo scorso, Giornata Mondiale dell’Acqua, ha disceso il fiume Mella, nel bresciano, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di preservare i corsi d’acqua…

D) Giovanni, un fiume da salvare, il Mella di Brescia, anche pagaiando. Come e quando ti è venuta questa idea?

R) E’ nata molto tempo fa, quando andavo a scuola e dicevo ai miei compagni di classe, ai miei amici che andavo a fare questo fiume. Ed era una sfida, il traguardo da tagliare e raggiungere. E tutti mi prendevano in giro e dicevano “ma come, vai a fare il fiume che è la fogna di Brescia”... Io ho voluto svelare ai cittadini il Mella, mostrare la sua bellezza, illuminare un’altra faccia di questo sito naturale. (L’iniziativa è stata possibile anche grazie a Fondazione ASM, Provincia e Comune di Brescia, Comunità Montana Valle Trompia, Azienda Servizi Valle Trompia, Canoa Club di Brescia, Beretta SpA, Trafilerie Ghidini SpA e l’agenzia Joydis, NdR).

D) Pensi che iniziative sportive come la tua possano sensibilizzare e stimolare cambiamenti nelle comunità interessate? Almeno quelle locali?

R) Non penso, in realtà, che le imprese sportive possano cambiare la mentalità dei cittadini e delle grandi industrie, credo però che anche se si tratta di poche persone qualcuno potrebbe recepire il messaggio orientato a non sprecare e farsi qualche domanda in più sulla propria relazione con l’ambiente. Con la mia discesa del fiume non ho mai pensato di cambiare il mondo, ma di mettere in luce e sotto i riflettori le sue condizioni di fragilità, provando ad incidere sulla realtà…

D) C’è l’imbarazzo della scelta nell’indicare i problemi ambientali, ma ce n’è uno su tutti che senti più urgente?

R) La siccità senza dubbio. Negli ultimi anni ho notato come la portata dei fiumi in Italia e nel mondo è calata. Ormai abbiamo quasi abbandonato anche i fiumi dove ci si poteva allenare tutto l’anno. Questo è un fenomeno che mi tocca molto da sportivo. Come dite voi, ci sono tanti altri problemi ambientali, sia chiaro, ma questo l’ho proprio vissuto sulla mia pelle, personalmente. Senza dimenticare l’inquinamento dei fiumi: ti assicuro che vedere le condizioni di certi corsi d’acqua italiani è davvero sconvolgente!

D) La tua attività agonistica è, in tutta evidenza, orientata anche al discorso di tutela ambientale, ma tu cosa fai ogni giorno per l’ambiente?

R) Io nel mio piccolo, nel quotidiano, cerco di evitare gli sprechi, in particolare l’ acqua, poi faccio la raccolta differenziata. Cerco di avere il minor impatto possibile sull’ambiente e lasciare qualcosa di positivo per le generazioni future, oppure di meno peggio di quello a cui, purtroppo, sembra che stiamo andando incontro…

D) Andare in canoa oltre ad un’attività sportiva sarebbe anche un modello di mobilità sostenibile (già abbondantemente usato nel passato)… Lo consiglieresti ai lettori di Greenews.info?

R) Certo! Io lo consiglio a tutti perché mette strettamente a contatto con la natura e l’ambiente. Se si ama l’outdoor e se si vogliono visitare e conoscere dei luoghi non raggiungibili con altri mezzi è fortemente consigliato praticare la canoa ed il kayak. Per chi ama invece l’aspetto sportivo è una di quelle attività che ripaga molto. Si ha una sensazione di scivolamento, di leggerezza davvero invidiabile e difficile da riscontrare in altri sport…

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende