Home » Rubriche »Very Important Planet » Giovanni De Gennaro: “scivolare sull’acqua è leggerezza e libertà. I love Mella!”:

Giovanni De Gennaro: “scivolare sull’acqua è leggerezza e libertà. I love Mella!”

giugno 22, 2018 Rubriche, Very Important Planet

Giovanni De Gennaro sta stabilmente in acqua da quando ha 8 anni. Culla a Brescia, classe 1992, fa il canoista e già da adolescente vince svariati titoli italiani e nel 2010, a soli 18 anni, si laurea Campione del Mondo Junior. Poi le ottime posizioni agli Europei e in Coppa del Mondo sale sul podio più alto nel 2016 ad Ivrea. Vola in Brasile e partecipa alle Olimpiadi di Rio dove chiude al settimo posto. Dal 2017 fa parte del gruppo sportivo dei Carabinieri. Ha un grande passione ambientale e il 22 marzo scorso, Giornata Mondiale dell’Acqua, ha disceso il fiume Mella, nel bresciano, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di preservare i corsi d’acqua…

D) Giovanni, un fiume da salvare, il Mella di Brescia, anche pagaiando. Come e quando ti è venuta questa idea?

R) E’ nata molto tempo fa, quando andavo a scuola e dicevo ai miei compagni di classe, ai miei amici che andavo a fare questo fiume. Ed era una sfida, il traguardo da tagliare e raggiungere. E tutti mi prendevano in giro e dicevano “ma come, vai a fare il fiume che è la fogna di Brescia”... Io ho voluto svelare ai cittadini il Mella, mostrare la sua bellezza, illuminare un’altra faccia di questo sito naturale. (L’iniziativa è stata possibile anche grazie a Fondazione ASM, Provincia e Comune di Brescia, Comunità Montana Valle Trompia, Azienda Servizi Valle Trompia, Canoa Club di Brescia, Beretta SpA, Trafilerie Ghidini SpA e l’agenzia Joydis, NdR).

D) Pensi che iniziative sportive come la tua possano sensibilizzare e stimolare cambiamenti nelle comunità interessate? Almeno quelle locali?

R) Non penso, in realtà, che le imprese sportive possano cambiare la mentalità dei cittadini e delle grandi industrie, credo però che anche se si tratta di poche persone qualcuno potrebbe recepire il messaggio orientato a non sprecare e farsi qualche domanda in più sulla propria relazione con l’ambiente. Con la mia discesa del fiume non ho mai pensato di cambiare il mondo, ma di mettere in luce e sotto i riflettori le sue condizioni di fragilità, provando ad incidere sulla realtà…

D) C’è l’imbarazzo della scelta nell’indicare i problemi ambientali, ma ce n’è uno su tutti che senti più urgente?

R) La siccità senza dubbio. Negli ultimi anni ho notato come la portata dei fiumi in Italia e nel mondo è calata. Ormai abbiamo quasi abbandonato anche i fiumi dove ci si poteva allenare tutto l’anno. Questo è un fenomeno che mi tocca molto da sportivo. Come dite voi, ci sono tanti altri problemi ambientali, sia chiaro, ma questo l’ho proprio vissuto sulla mia pelle, personalmente. Senza dimenticare l’inquinamento dei fiumi: ti assicuro che vedere le condizioni di certi corsi d’acqua italiani è davvero sconvolgente!

D) La tua attività agonistica è, in tutta evidenza, orientata anche al discorso di tutela ambientale, ma tu cosa fai ogni giorno per l’ambiente?

R) Io nel mio piccolo, nel quotidiano, cerco di evitare gli sprechi, in particolare l’ acqua, poi faccio la raccolta differenziata. Cerco di avere il minor impatto possibile sull’ambiente e lasciare qualcosa di positivo per le generazioni future, oppure di meno peggio di quello a cui, purtroppo, sembra che stiamo andando incontro…

D) Andare in canoa oltre ad un’attività sportiva sarebbe anche un modello di mobilità sostenibile (già abbondantemente usato nel passato)… Lo consiglieresti ai lettori di Greenews.info?

R) Certo! Io lo consiglio a tutti perché mette strettamente a contatto con la natura e l’ambiente. Se si ama l’outdoor e se si vogliono visitare e conoscere dei luoghi non raggiungibili con altri mezzi è fortemente consigliato praticare la canoa ed il kayak. Per chi ama invece l’aspetto sportivo è una di quelle attività che ripaga molto. Si ha una sensazione di scivolamento, di leggerezza davvero invidiabile e difficile da riscontrare in altri sport…

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

marzo 7, 2019

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

“L’Italia produce ogni anno oltre 4.720 miliardi di bottiglie di acqua minerale in PET e ne rilascia oltre 132.000 tonnellate nelle acque costiere, che in termini di CO2 prodotta corrispondono a 472.000 tonnellate emesse per la loro produzione e 925.000 tonnellate emesse per il loro trasporto, per un totale di 1.397.000 tonnellate di CO2 emesse!”. [...]

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

marzo 1, 2019

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

Da area industriale a enorme quartiere dell’innovazione: NOI Techpark è il nuovo polo culturale e tecnologico di Bolzano nato per ospitare aziende, start up, centri di ricerca e università.  Nature Of Innovation: è questo il significato dell’acronimo NOI Techpark. Un’opera di rigenerazione urbana che già nel nome rivela la sua natura inclusiva, destinata a trasformare [...]

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

marzo 1, 2019

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

Il prossimo 12 aprile 2019 a Firenze, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura “Sustainable Thinking“, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito “ecofashion”. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende