Home » Rubriche »Very Important Planet » Giovanni De Gennaro: “scivolare sull’acqua è leggerezza e libertà. I love Mella!”:

Giovanni De Gennaro: “scivolare sull’acqua è leggerezza e libertà. I love Mella!”

giugno 22, 2018 Rubriche, Very Important Planet

Giovanni De Gennaro sta stabilmente in acqua da quando ha 8 anni. Culla a Brescia, classe 1992, fa il canoista e già da adolescente vince svariati titoli italiani e nel 2010, a soli 18 anni, si laurea Campione del Mondo Junior. Poi le ottime posizioni agli Europei e in Coppa del Mondo sale sul podio più alto nel 2016 ad Ivrea. Vola in Brasile e partecipa alle Olimpiadi di Rio dove chiude al settimo posto. Dal 2017 fa parte del gruppo sportivo dei Carabinieri. Ha un grande passione ambientale e il 22 marzo scorso, Giornata Mondiale dell’Acqua, ha disceso il fiume Mella, nel bresciano, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di preservare i corsi d’acqua…

D) Giovanni, un fiume da salvare, il Mella di Brescia, anche pagaiando. Come e quando ti è venuta questa idea?

R) E’ nata molto tempo fa, quando andavo a scuola e dicevo ai miei compagni di classe, ai miei amici che andavo a fare questo fiume. Ed era una sfida, il traguardo da tagliare e raggiungere. E tutti mi prendevano in giro e dicevano “ma come, vai a fare il fiume che è la fogna di Brescia”... Io ho voluto svelare ai cittadini il Mella, mostrare la sua bellezza, illuminare un’altra faccia di questo sito naturale. (L’iniziativa è stata possibile anche grazie a Fondazione ASM, Provincia e Comune di Brescia, Comunità Montana Valle Trompia, Azienda Servizi Valle Trompia, Canoa Club di Brescia, Beretta SpA, Trafilerie Ghidini SpA e l’agenzia Joydis, NdR).

D) Pensi che iniziative sportive come la tua possano sensibilizzare e stimolare cambiamenti nelle comunità interessate? Almeno quelle locali?

R) Non penso, in realtà, che le imprese sportive possano cambiare la mentalità dei cittadini e delle grandi industrie, credo però che anche se si tratta di poche persone qualcuno potrebbe recepire il messaggio orientato a non sprecare e farsi qualche domanda in più sulla propria relazione con l’ambiente. Con la mia discesa del fiume non ho mai pensato di cambiare il mondo, ma di mettere in luce e sotto i riflettori le sue condizioni di fragilità, provando ad incidere sulla realtà…

D) C’è l’imbarazzo della scelta nell’indicare i problemi ambientali, ma ce n’è uno su tutti che senti più urgente?

R) La siccità senza dubbio. Negli ultimi anni ho notato come la portata dei fiumi in Italia e nel mondo è calata. Ormai abbiamo quasi abbandonato anche i fiumi dove ci si poteva allenare tutto l’anno. Questo è un fenomeno che mi tocca molto da sportivo. Come dite voi, ci sono tanti altri problemi ambientali, sia chiaro, ma questo l’ho proprio vissuto sulla mia pelle, personalmente. Senza dimenticare l’inquinamento dei fiumi: ti assicuro che vedere le condizioni di certi corsi d’acqua italiani è davvero sconvolgente!

D) La tua attività agonistica è, in tutta evidenza, orientata anche al discorso di tutela ambientale, ma tu cosa fai ogni giorno per l’ambiente?

R) Io nel mio piccolo, nel quotidiano, cerco di evitare gli sprechi, in particolare l’ acqua, poi faccio la raccolta differenziata. Cerco di avere il minor impatto possibile sull’ambiente e lasciare qualcosa di positivo per le generazioni future, oppure di meno peggio di quello a cui, purtroppo, sembra che stiamo andando incontro…

D) Andare in canoa oltre ad un’attività sportiva sarebbe anche un modello di mobilità sostenibile (già abbondantemente usato nel passato)… Lo consiglieresti ai lettori di Greenews.info?

R) Certo! Io lo consiglio a tutti perché mette strettamente a contatto con la natura e l’ambiente. Se si ama l’outdoor e se si vogliono visitare e conoscere dei luoghi non raggiungibili con altri mezzi è fortemente consigliato praticare la canoa ed il kayak. Per chi ama invece l’aspetto sportivo è una di quelle attività che ripaga molto. Si ha una sensazione di scivolamento, di leggerezza davvero invidiabile e difficile da riscontrare in altri sport…

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende