Home » Bollettino Europa »Rubriche » Glifosato: prosegue l’iter di divieti e restrizioni. Ma l’erbicida continua ad essere utilizzato, anche in Italia:

Glifosato: prosegue l’iter di divieti e restrizioni. Ma l’erbicida continua ad essere utilizzato, anche in Italia

settembre 19, 2016 Bollettino Europa, Rubriche

La saga del glifosato continua e si arricchisce di una nuova scadenza italiana, quella del 20 settembre, data in cui il decreto dirigenziale del 9 agosto del Ministero della Salute prevede che i produttori del settore adottino ”ogni iniziativa, nei confronti degli utilizzatori, idonea ad assicurare un corretto impiego dei prodotti fitosanitari“, con particolare attenzione all’etichettatura e al divieto totale di utilizzo in alcuni contesti.

Ma cerchiamo di ricostruire gli ultimi passaggi, durante il periodo estivo, della vicenda europea che riguarda l’erbicida più diffuso al mondo, al centro della controversia scientifica internazionale sulla sua presunta cancerogenicità: considerata “probabile” dallo IARC (l’organismo scientifico al servizio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità), e “improbabile” dall’EFSA (l’Autorità UE di Sicurezza Alimentare, che ha sede a Parma).

La Commissione Europea, come avevamo già scritto a luglio, ha approvato una proroga di 18 mesi dell’autorizzazione, scaduta il 30 giugno scorso. “Dopo che gli Stati membri non sono riusciti ad assumersi le loro responsabilità riguardo alla decisione di prorogare l’autorizzazione del glifosato, la Commissione ha deciso di approvarlo per un periodo di tempo limitato, fino a quando l’Agenzia UE per i prodotti chimici (ECHA) pubblicherà la propria opinione, entro la fine del 2017 al più tardi”, dichiarava il portavoce della Commissione per l’Ambiente e la Sicurezza Alimentare, Enrico Brivio.

Mentre parallelamente, in Italia, il Ministro alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, in riferimento alla posizione dell’Italia, rivendicava ”l’iniziativa che l’Italia ha assunto insieme ad altri paesi europei, per fare in modo che si discuta approfonditamente sul tema”. “Fino a qualche settimana prima della scadenza del 30 giugno, infatti - ribadiva il ministro - la proroga dell’autorizzazione per parecchi anni sembrava scontata. Poi si è pensato di porre l’accento sui problemi legati alla sostenibilità di questa scelta e credo di poter dire che abbiamo ottenuto alcuni risultati”. E sul fatto che, alle ultime votazioni, il nostro Paese avesse spostato le proprie intenzioni di voto dalla posizione contraria all’astensione, aggiungeva: “Per quel che ci riguarda, il governo va avanti con l’obiettivo Glifosato Zero, da raggiungere entro i prossimi anni. Ci sono delle scelte a livello nazionale che possono essere prese a prescindere dall’autorizzazione europea”…

Successivamente, la Commissione Europea rilascia un ulteriore “regolamento di esecuzione (UE) n.1313 del 1° agosto 2016″, che modifica le condizioni di approvazione della sostanza attiva.

E arriviamo al 9 agosto, quando il Ministero della Salute emana il decreto dirigenziale (entrato in vigore il 22 agosto), il cosiddetto “Divieto del Glifosate, che regola l’impiego di prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva glifosate nelle aree frequentate dalla popolazione, in particolare da bambini ed anziani; come parchi, giardini, campi sportivi e aree ricreative, cortili e aree verdi all’interno di plessi scolastici, aree gioco per bambini e aree adiacenti alle strutture sanitarie. E introduce anche un divieto dell’impiego agricolo in pre-raccolta (una fase in cui si cerca, normalmente, di ottimizzare il raccolto e migliorare la trebbiatura).

Il decreto specifica inoltre che “entro il 5 settembre 2016 le imprese titolari delle autorizzazioni per prodotti fitosanitari sono tenute a presentare le etichette opportunamente modificate” ai fini della pubblicazione nella banca dati del Ministero della Salute, nonché a ri-etichettare, entro il 20 settembre 2016, i prodotti fitosanitari non ancora immessi in commercioe a fornire ai rivenditori un facsimile delle nuove etichette per le confezioni dei prodotti giacenti presso gli esercizi di vendita, al fine della loro consegna all’acquirente.

Ora quali saranno i prossimi passi? Il principio di precauzione, una delle conquiste della civiltà giuridica europea, verrà esteso ad altri contesti di utilizzo?

Francesca Sirico

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende