Home » Bollettino Europa »Rubriche » Green Leaf e PASTA, le sfide europee per Siena e Roma:

Green Leaf e PASTA, le sfide europee per Siena e Roma

aprile 27, 2015 Bollettino Europa, Rubriche

Una nuova competizione tra città scalda gli animi dei cittadini europei. Si tratta dello European Greeen Leaf Award, il premio che – nell’ambito della tradizionale competizione per la Capitale Verde d’Europa -   riconosce gli sforzi ambientali dei centri urbani più piccoli, precisamente con una popolazione compresa tra 50 e 100mila abitanti. Con una particolare enfasi sugli sforzi compiuti nell’ambito della crescita verde e nella creazione di nuovi posti di lavoro.

Alla sua prima edizione, vede un solo nome italiano tra i finalisti: Siena. Il nostro Paese non ha spesso l’abitudine di vedere le sue città annoverate tra le migliori smart city. E invece la perla della Toscana si contenderà il trofeo – che verrà consegnato a giugno in occasione di una cerimonia che si terrà a Bristol, in Inghilterra – al fianco di Inverness (Scozia), Lappeenranta (Finlandia), Ludwigsburg (Germania), Mikkeli (Finlandia), Mollet del Vallès (Spagna), Strovolos (Cipro) e Torres Vedras (Portogallo).

Siena si è guadagnata la nomination grazie alla pianificazione di azioni virtuose nell’ambito della sostenibilità ambientale, della mobilità urbana, della tutela delle risorse idriche, della lotta agli sprechi e della difesa della biodiversità.

Il nuovo premio è la dimostrazione che le città più piccole dimostrano un eccellente approccio ambientale. È incoraggiante vedere la qualità dei candidati in questa prima edizione”. Ha commentato il Commissario UE per l’Ambiente, Karmenu Vella. Che ha continuato dicendo: “La mia speranza è che le finaliste siano modelli di ispirazione. Il sistema è come un albero: i piccoli centri sono le foglie, le capitali i rami e la Commissione Europea è il tronco“.

Tra gli indicatori secondo i quali il gruppo di esperti valuterà le concorrenti c’è, naturalmente anche la mobilità. Un tema al centro anche di PASTA, acronimo di Physical Activity through Sustainable Transport Approaches, il progetto di ricerca europeo che analizza le misure di trasporto urbano a sostegno della mobilità attiva. A piedi, in bicicletta e in combinazione con l’uso dei mezzi pubblici.

Tuttavia, l’originalità del progetto risiede nel fatto di valutare gli effetti che questo cambio di abitudine ha sull’attività fisica e le condizioni di salute dei cittadini. Oltre al rischio di infortuni e all’esposizione all’inquinamento. Il progetto finirà nel 2017 ed il consorzio comprende esperti dello sport, della pianificazione dei trasporti, della sicurezza stradale, della qualità dell’aria e naturalmente della salute.

Le città studio sono sette. Insieme a Roma ci sono Anversa, Barcellona, Londra, Vienna, Zurigo e Örebro. Ciascuna ha individuato un campione di 2.000 persone intenzionate a modificare e monitorare il proprio stile di vita, raccogliendo così i dati che verranno messi a disposizione del progetto ed opportunamente analizzati. I partecipanti saranno inizialmente chiamati a compilare un semplice test on line, poi periodicamente delle brevi schede a intervalli regolari, in modo da poter comporre un quadro di sintesi delle varie attività quotidiane. Oltre alla compilazione del questionario base, ogni due settimane verrà inviata una e-mail con un link per accedere a brevi questionari aggiuntivi, sulle abitudini di spostamento e sulle attività fisiche svolte. I questionari aggiuntivi includono anche un “diario di viaggio” e domande su eventi specifici legati alla sicurezza stradale o nel caso si rimanga coinvolti in un incidente, per comprenderne meglio le cause e le possibili conseguenze. I più fortunati avranno anche la possibilità di vincere 25 biciclette pieghevoli.

La capitale italiana ha un padrino d’eccezione: Andrea Manici, il tallonatore della nazionale di rugby. “Sai che andare a lavoro a piedi migliora le condizioni della salute?” con queste parole lo sportivo invita in un video a partecipare al progetto.

Molti studi scientifici dimostrano che chi si muove in città rinunciando ad auto e moto gode di una salute migliore. Ad avallare il progetto dell’Unione Europea la recente ricerca della London School of Hygiene & Tropical Medicine sul British Medical Journal. Che sottolinea come l’uso dei mezzi pubblici incida sul fisico a tal punto che gli effetti sul peso del corpo sono maggiori di quelli ottenuti tramite mortificanti diete o faticosi programmi di esercizio ginnico. Le donne che utilizzano bici, mezzi pubblici o si recano al lavoro a piedi, infatti, pesano 2,5 kg in meno rispetto a quelle che si spostano in auto. Gli uomini invece che scelgono un’alternativa all’automobile pesano 3 kg in meno.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Verso il Testo Unico sull’Agricoltura Biologica. La soddisfazione di Federbio

marzo 20, 2017

Verso il Testo Unico sull’Agricoltura Biologica. La soddisfazione di Federbio

La Commissione Agricoltura della Camera ha approvato, il 16 marzo, il testo unico sull’agricoltura biologica, da anni atteso dall’intero comparto. Il testo, che sarà trasmesso alle commissioni competenti in sede consultiva per l’espressione del parere di competenza, ha l’obiettivo di mettere ordine e dare valore a un settore in costante crescita e sempre più in [...]

Salva la Goccia! L’iniziativa di Green Cross per la Giornata Mondiale dell’Acqua

marzo 20, 2017

Salva la Goccia! L’iniziativa di Green Cross per la Giornata Mondiale dell’Acqua

“Salva la goccia” 2017 inaugura un nuovo sport: le Olimpiadi della Sostenibilità. Per la Giornata Mondiale dell’Acqua, che si celebra il 22 marzo, la quinta edizione della campagna per il risparmio idrico realizzata da Green Cross Italia chiede a bambini e studenti, insegnanti e cittadini di aderire alla gara anti-spreco. Obiettivo: ridurre i litri che [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende