Home » Campioni d'Italia »Rubriche » GreenTo e UniToGo: sulle rive del Po studenti e docenti remano insieme verso la sostenibilità:

GreenTo e UniToGo: sulle rive del Po studenti e docenti remano insieme verso la sostenibilità

marzo 22, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Il seme della sostenibilità ambientale ha attecchito tra docenti e studenti dell’Università di Torino, dove germogliano interessanti idee ed attività green a servizio di una migliore qualità della vita dentro e fuori l’Ateneo. Merito dell’iniziativa di Simone Conte e altri due amici che, nella primavera 2016, al Campus Luigi Einaudi hanno dato vita all’associazione GreenTo. I ragazzi mettono in moto la macchina, con l’organizzazione di worskshop, l’avvio di ricerche, studi e consulenza agli studenti su tematiche ambientali, ma anche azioni di critica politica come la pedalata per denunciare l’assenza di una pista ciclabile che colleghi i poli universitari della città. E infine un social network per premiare le azioni sostenibili.

Alla squadra guidata da Simone danno il loro apporto Silvia Cevasco, Dario Cottafava, Chiara Pellegrino, Federico Dattila, Giorgio Ghillardi, Cristian D’Affuso. “Siamo partiti in tre, quando ci siamo accorti che nel Campus Luigi Einaudi mancava il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti! Questa la spinta iniziale, poi via con le iniziative e ora siamo circa una settantina, con all’interno anche docenti e dottorandi”. Un bel gruppo. La prima meta è stata organizzare, grazie ad un progetto finanziato dalla Fondazione CRT –  delle giornate dedicate ai temi della sostenibilità nel Campus. “Abbiamo ospitato anche docenti di università estere – spiega Simone – e ci siamo concentrati su 5 temi: energia, rifiuti, cibo, acquisti ecologici e mobilità sostenibile”.

Si pensa, ma soprattutto si pratica la sostenibilità. Coltivata  anche dall’Università, che ha aperto un ufficio dedicato alle tematiche green. Parliamo di UniToGo, che mette insieme “professori e professoresse, ricercatori e ricercatrici, personale tecnico e amministrativo, studenti e studentesse – come si legge nel sito internet – con l’obiettivo di studiare e promuovere politiche sostenibili per Università“. Si vuole realizzare, in sostanza, un “Piano di Azione per la Sostenibilità Ambientale (ESAP – Environmental Sustainability Action Plan)” , utile per indirizzare le scelte ambientali in Ateneo. Il network, in questo caso, è guidato dal professor Egidio Dansero, delegato dal Rettore alla Sostenibilità Ambientale.

Una struttura con cui Simone e compagni collaborano attivamente: “Anche loro sono divisi in 5 gruppi tematici. All’interno di ognuno è presente un docente, un dottorando e un referente degli studenti. Tra le iniziative in corso il tavolo sulla mobilità sostenibile dove si è elaborato un questionario, poi diffuso tra gli studenti, i professori e la componente amministrativa dell’Università. Poi il tavolo sui rifiuti che ha conseguito risultati importanti: finalmente la differenziata nel Campus con le isole ecologiche che saranno attive da maggio”. Non mancano iniziative più ludiche, ma sempre con un obiettivo educativo come la cena verde: “dove ognuno porta qualcosa”: prodotti biologici, a km zero, stagionali, naturalmente.

Quando si parla di sostenibilità ambientale spesso si dimentica però la dimensione sociale e della partecipazione attiva dei cittadini. A GreenTo hanno pensato, oltre a riunioni, incontri ed eventi, ad un social network tagliato su misura sul tema della sostenibilità. “Si chiama GreenApesTorino. Un’applicazione che abbiamo lanciato grazie a due soci che avevano un contatto con un’associazione di Firenze che l’ha sviluppata“. “Funziona come Facebook o Instagram – spiega Simone – con la condivisione di immagini dedicate ad azioni sostenibili. In base ai Like ricevuti si ottengono banconote virtuali che si possono spendere per l’acquisto di prodotti scontati nei negozi che hanno aderito all’iniziativa. Alcuni offrono anche omaggi. Siamo partiti dall’Università, ma il nostro obiettivo è estendere il sistema a tutta la città. Vogliamo chiedere al Comune l’adesione”.

Sul tema mobilità – tema caldo per Torino – gli studenti hanno iniziato, ad esempio, a documentare i propri spostamenti in bici o con i mezzi pubblici. Della serie: green is cool! ”Vogliamo diventare un raccoglitore di idee - conclude Simone – sul nostro sito si trovano tutte le tesi dedicate a tematiche ambientali, mettiamo a disposizione tutti i dati sui consumi energetici, vogliamo migliorare la sostenibilità dell’Università”. Un’utopia concreta, che già si sta realizzando.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende