Home » Rubriche »Very Important Planet » Guethy Sini, il rapper che ripara le bici e canta il rispetto (per l’ambiente e la legalità):

Guethy Sini, il rapper che ripara le bici e canta il rispetto (per l’ambiente e la legalità)

E nato in Congo (classe 1990), è arrivato  in Italia nel 2007 con il padre per trovare un futuro migliore. Guethy Sini lo ha trovato nelle bici – le ripara al punto dedicato della Coop a Reggio Emilia – e nella musica. E’ salito alla ribalta nazionale per la polemica con il collega Bello Figo su “Io non pago l’affitto”. Guelthy al contrario: “io lo pago e non rubo”. Messaggio di legalità, mentre con il gruppo Hakuna Matata diffonde note di pace. Il loro ultimo lavoro s’intitola “No Stress“, il manifesto di una filosofia di vita basata sull’armonia, sulla visione positiva, sulla necessità di cambiare le cose attraverso l’impegno. Ne abbiamo parlato con lui…

D) Guethy, il vostro ultimo lavoro è “No stress” quasi un manifesto new age. C’è un messaggio che volete trasmettere…

R) Vogliamo che la gente torni a casa sollevata, vogliamo che la nostra musica faccia ridere, sognare, stare bene. Ci sono tante difficoltà nella vita e nel lavoro, ma la vita è bella e bisogna andare avanti. Quindi No Stress, perché lo stress  porta solo problemi. E’  una rovina. Abbiamo necessità di una vita sana e bisogna crearla, non complicarla. Dobbiamo essere veramente ottimisti fino alla fine anche quando non vediamo la via d’uscita. Ma questa ci sarà sempre.

D) Proponete delle novità rispetto al passato?

R) In questo lavoro offriamo diversi ritmi: tango, rumba, reggae. Così ognuno ritrova dentro il suo pezzo, il suo ritmo. Vogliamo comunicare con la nostra musica l’ottimismo, la voglia di fare e che i protagonisti e gli artefici di questo cambiamento dobbiamo essere noi. Se aspettiamo gli altri non cambia niente. Dal 6 aprile – prima tappa al BluJ di Reggio Emilia – inizia il nostro tour che definiamo un tour della cura inteso come terapia positiva per chi viene ad ascoltarci. Vogliamo che la gente torni a casa felice e lasciare un segno positivo nella loro anima…

D) La sera suoni, durante il giorno ripari bici. Pensi che le due ruote portino felicità? Pedalare – come suonare – è una terapia?

R) Io vedo l’armonia, ho gioia in questo lavoro come la sera quando vado a suonare. Le persone non hanno capito l’importanza della bici, pedalare ti aiuta fisicamente e moralmente perché vedi le cose meglio, riesci a godere della natura. Ringrazio Dio di avermi portato in questo settore che paragono a quello musicale. Quando sistemo bene una bici e posso dire ho fatto veramente un bel lavoro allora è come trasmettere l’allegria con le canzoni. Andare in bici è vivere il mondo vero, ma la gente si butta sulle auto…

D) Hai appena citato la natura, che rapporto hai con l’ambiente?

R) Rispettare la natura è rispettare l’ambiente. Non c’è regola che valga di più di questa. Se rispetti la natura non inquini. La natura è la vita, non possiamo vivere senza. Mi fa male quando vedo persone che vanno contro questa legge, bisogna spingere perché rispettino la natura.

D) E tu cosa fai per rispettarla?

R) Nel mio piccolo canto questo messaggio di rispetto: abbiamo una Terra sola…

D) Sei balzato nella cronaca nazionale per la polemica con il tuo collega rapper Bello Figo che ha cantato “Io non pago l’affito”, quasi un manifesto del vivere alle spalle degli altri. Tu gli hai fatto il controcanto…

R) Quando l’ho ascoltato ho subito capito come una persona può rovinare l’immagine di migliaia e migliaia di altre che lavorano, che sudano, che fanno sacrifici, che pagano l’affitto. Per questo ho risposto, anche per difendere  tantissime altre persone. Noi andiamo oltre, vogliamo il vero amore e l’armonia.

Gian Basilio Nieddu

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende