Home » Rubriche »Very Important Planet » “Hanno sempre ragione gli animali”. Intervista a Melissa P.:

“Hanno sempre ragione gli animali”. Intervista a Melissa P.

novembre 5, 2010 Rubriche, Very Important Planet

courtesy of ComicsblogNon più solo scrittrice. Melissa Panarello, nota a tutti come Melissa P., la ragazzina che a 18 anni vendeva 3 milioni di libri con il suo “Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire”, oggi di anni ne ha 25 e da qualche mese ha esordito anche come conduttrice tv, su La7, al fianco dell’istrionica Victoria Cabello.

Tradita da un filo di emozione, si prepara per la diretta televisiva. Non la sua, quella di Santoro: ieri sera è stata invitata ad Anno Zero, su Rai 2, in qualità di “esperta” di erotismo in età adolescenziale. Provocatoria e autorevole ospite, è stata chiamata a commentare i più recenti scandali a sfondo sessuale della politica. Ma tra “falsi perbenismi” e “forvianti imposizioni sociali”, come dice, la soluzione per ricucire il rapporto lacerato tra uomo e natura lei sembra averla trovata. Sta nel corpo, che sa, sente, guida l’essere umano verso i desideri autentici.

La teoria dell’amore che fa da sfondo al suo ultimo libro, “Tre” (Einaudi, 172 pp., € 16,00), è un invito alla poligamia.

D) Melissa, hanno forse ragione gli animali, che seguono le “leggi di natura” e si accoppiano liberamente, senza i vincoli della morale?

R) Hanno sempre ragione gli animali. Noi umani dovremmo affidarci a loro nella gestione del corpo. La società non è più abituata a comprendere i propri desideri. Segue l’istinto, che spesso è cattivo. L’unica salvezza è tirarsi fuori da un’imposizione sociale e culturale molto forte, che imbriglia la nostra sessualità con categorie morali. Sfuggire ai condizionamenti del Vaticano e comandare il proprio corpo liberamente. Fare tutto ciò che vogliamo, nel rispetto dell’altro.

D) Una libertà preadamitica… Ma come la mettiamo con la gelosia, sentimento negativo, assai diffuso tra gli uomini? Le regole del mondo animale non insegnano a gestirla…

R) Non credo che l’essere umano sia nato geloso. Questo è piuttosto un retaggio culturale. Come lo è il tradimento, che non è nient’altro che mancanza di lealtà nei confronti dell’altro. Se sei single oppure fai sesso con 10 persone, l’importante è che tu sia libero. Il traditore non è chi va a letto con altri, ma chi nasconde al compagno il proprio desiderio.

D) Ci spieghi meglio… Il tradimento è lecito, basta denunciarlo?

R) Ancora una volta, dobbiamo imparare dagli animali. Siamo curiosi, noi uomini: pretendiamo di governare i rapporti in modo territoriale, cioè di essere monogami. Ma sbagliamo. Gli animali sono territoriali solo durante la riproduzione. Se devono fliare, instaurano col compagno o la compagna un rapporto esclusivo. Dopodichè, quando il dovere è finito, coltivano altre forme di piacere. Il mio messaggio è: viviamo il corpo liberamente. Non fraintendete, non sono i bassi istinti quelli da seguire. E’ il desiderio autentico.

D) Ci fa l’esempio di qualche situazione in cui ritrova, oggi, questo modello amoroso del “desiderio autentico”?

R) Guardandomi intorno, direi che lo constato ben poco. Non certo nei vari episodi agli onori della cronaca degli ultimi tempi, nei vari “bunga bunga” party. In quei festini erotici non c’è neanche l’ombra del desiderio autentico del piacere che io intendo. Lì non c’è eros, si tratta solo di uno scambio di favori.

D) Non le sembra che il soddisfacimento del piacere faccia più rima con “progresso”, piuttosto che con “natura”? Viviamo nella società del “tutto e subito”, anche l’amore è condizionato da queste dinamiche.

R) Infatti io sono contraria al progresso, rappresenta l’involuzione. Non possiedo neppure un’automobile. Mi sposto a piedi o con i mezzi pubblici, per quanto posso.

D) E’ una convinta ambientalista?

R) Cerco di non sprecare, nel rispetto dell’ambiente. Vivo in coppia, in una casa molto calda: accendiamo il riscaldamento un’ora al giorno, neanche tutti i giorni. Non vorrei fare brutta figura, ma anche con la doccia risparmio: non faccio la doccia sette giorni su sette. Preferisco concedermi un bagno due o tre volte a settimana. Sicuramente, questo mi permette di consumare molta meno acqua. E poi, quelli del bagno, sono i momenti in cui i miei gatti sono più felici. Soprattutto uno, che, ammetto, è un felino anomalo: ama tuffarsi e giocare nella vasca con me.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

febbraio 27, 2017

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

Aboca, Stefano Mancuso e i DeProducers tornano insieme con lo spettacolo Botanica per continuare ad unire musica e scienza e raccontare le meraviglie del mondo vegetale. Un progetto innovativo e coinvolgente che vede la consulenza scientifica di uno dei più importanti ricercatori botanici internazionali, il Prof. Mancuso, tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia [...]

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

febbraio 27, 2017

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

EVE – Electric Vehicle Energy è un progetto che nasce dalla collaborazione tra tre grandi realtà toscane, come Enegan, trader di luce e gas che opera a livello nazionale, il Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa) – realtà composta da 60 imprese hi-tech – e Dielectrik, che lavora alla progettazione e alla produzione di prototipi di generi [...]

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende