Home » Bollettino Europa »Rubriche » Il 2015 è l’anno di una nuova Macroregione UE, quella alpina:

Il 2015 è l’anno di una nuova Macroregione UE, quella alpina

agosto 3, 2015 Bollettino Europa, Rubriche

Con la fine di luglio è arrivato anche il varo ufficiale da parte dell’Unione Europea della Macroregione alpina (Eusalp), che oltre all’Italia coinvolge altri 4 Paesi UE: Austria, Francia, Germania e Slovenia; e due Paesi terzi: Liechtenstein e Svizzera. Per un totale di 48 Regioni dislocate intorno alla catena alpina di cui 8 italiane, con la Lombardia capofila e più di 70 milioni di persone su una superficie complessiva di 450 mila chilometri quadrati.

Si tratta della quarta strategia macroregionale, dopo quelle per il Mar Baltico (Eusbsr), il Danubio (Eusdr) e quella adriatico-ionica (Eusair) lanciata nel 2014. Tutte hanno il fine di individuare aree transnazionali con identità comuni e risorse ma, al tempo stesso, fragili e bisognose di essere valorizzate e protette grazie all’aiuto di strategie comuni che forniscono, inoltre, anche la possibilità di dare voce ai cittadini che le abitano.

Nel 2013 il Consiglio europeo aveva invitato la Commissione, con i Paesi membri, a elaborare una strategia relativa all’area per la metà del 2015. Ecco quindi il piano di azione che deve, entro l’anno, ottenere l’approvazione del Consiglio.

Come negli altri casi, si tratta di lavorare in sinergia in alcuni settori piuttosto prioritari come la mobilità, la gestione delle risorse energetiche, il sostegno alle piccole e medie imprese, la tutela ambientale.

La messa in comune di risorse e idee dovrebbe generare un impatto concreto che conduce alla ricerca di prodotti e servizi specifici della regione alpina; a un miglioramento della rete stradale e ferroviaria nel contesto della mobilità e all’espansione dell’accesso a alle nuove tecnologie nelle aree più isolate.

Tuttavia, pur trattandosi di uno tra i contesti più innovativi e competitivi dell’intera area continentale, le sfide non mancano:  si va dalle disparità significative tra le zone geografiche, alle tendenze demografiche che vedono invecchiamento e nuovi modelli di migrazione; non meno importanti, poi, gli impatti del cambiamento climatico sulla biodiversità e sulle condizioni di vita delle persone e le sfide sul fronte energetico.

Nell’ambito della creazione della nuova Macroregione sono già stati approvati alcuni progetti inerenti ai temi più caldi. Come, per esempio, “Efficienza energetica e tutela climatica nell’arco alpino”. Dedicato a un’analisi comparativa sulle misure di efficienza energetica allo scopo di incoraggiarne la promozione. O quello che ha come tema il dissesto idrogeologico per approfondire i temi della previsione, prevenzione e gestione dell’emergenza. Sono, inoltre, già attive azioni che si prefiggono l’obiettivo della rinaturalizzazione dei fiumi valorizzando, anche dal punto di vista didattico, le attività svolte su corsi d’acqua e laghi della regione alpina.

In terra tutta italiana, poi, un primo passo di coordinamento territoriale è stato appena compiuto con la firma tra la Regione Lombardia e la Provincia autonoma di Bolzano, di un Protocollo per la valorizzazione dell’area del Passo dello Stelvio e per avviare uno studio di fattibilità per la realizzazione di un collegamento permanente fra l’Alta Valtellina e la Val Venosta. Tra i punti affrontati nel documento c’è, infatti, anche lo studio di fattibilità per il traforo e la valutazione di quale tipo di infrastruttura sia più adatta, se quella  di tipo ferroviario o stradale o entrambe.

La vera novità è, però, rappresentata dalle modalità di finanziamento delle attività legate a questa porzione di territorio. La Macroregione Alpina potrà, infatti, contrattare direttamente con Bruxelles senza passare dai governi centrali dei vari stati coinvolti. Una novità assoluta in Europa, nell’ottica della territorializzazione degli investimenti, di cui non godevano le realtà già attive.

Beatrice Credi

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende