Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Il pastificio “glocale” della famiglia Mainardi, tutto bio e salute:

Il pastificio “glocale” della famiglia Mainardi, tutto bio e salute

settembre 27, 2018 Campioni d'Italia, Rubriche

I fondatori di Pasta d’Alba - solo pasta biologica con farine integrali e varietà antiche - si chiamano Dario e Rosangela Mainardi. Il primo con esperienza diretta in un’azienda agricola, la seconda come naturopata. E’ il figlio Marco Mainardi a illustrarci l’organigramma di questo pastificio artigianale a base famigliare di Diano d’Alba, nelle Langhe, dove lavorano anche le sorelle Luisa e Laura.

“L’artigiano è mio padre, che ha iniziato con la pasta fresca, poi siamo passati a quella secca. La scelta delle materie prime (filiera corta e molti ingredienti del territorio, NdR) rispecchia gli interessi di un consumatore salutista, attento ad un prodotto genuino“, spiega Marco, che aggiunge: “Le conoscenze di nostra madre – che continua anche a fare la naturopata – ci danno un vantaggio competitivo perché ci permettono di anticipare le tendenze che poi arrivano sul mercato”.

Massima attenzione anche al mondo delle intolleranze: “Dal 2013 il laboratorio, in uno spazio protetto dalla contaminazione, produce anche pasta gluten free. Utilizziamo materie prime prive di glutine e senza nessun additivo. Scegliamo solo ingredienti naturali con una forte varietà, per esempio i legumi. Poi naturalmente le farine e le uova biologiche“. Nel catalogo scopriamo infatti penne di piselli, fusilli di fagioli bianchi e lenticchie rosse, gnocchetti di ceci, ma pure tagliolini alla curcuma, all’ortica, al farro integrale.

Un’altra linea è legata alla valorizzazione dei gusti del territorio: i classici tajarin all’uovo della tradizione piemontese e le tagliatelle annidate a mano, con Tartufo bianco d’Alba o Nocciola del Piemonte. Prodotti secondo una filosofia che privilegia quanto più possibile il “chilometro zero” lungo la filiera.”Abbiamo una serie di fornitori locali con cui negli anni abbiamo sviluppato una forte collaborazione e che sono per noi importanti anche per lo sviluppo di nuovi prodotti. E’ fondamentale coltivare queste relazioni”, sottolinea Marco.

Recupero delle relazioni e delle tradizioni locali, ma sguardo al mercato globale e ad alcuni ingredienti esotici, per non appiattirsi solo sulla dimensione domestica. Un approccio glocale, quindi. “Valorizziamo i tanti prodotti di origine italiana, valorizziamo la filiera, poi inseriamo anche alcune specialità che arrivano da altre parti del mondo, come quinoa ed amaranto, oppure una varietà di riso thai che ha un buon gusto ed è molto profumata”.

I Mainardi, da sempre, amano la sperimentazione e le nuove sfide. Già negli anni ’80 conducevano, da pionieri, una grande azienda agricola in regime biologico, che è stata successivamente venduta, per dare vita al pastificio. “Tutti i nostri prodotti sono certificati biologici, abbiamo anche la certificazione, in alcuni casi, per l’agricoltura biodinamica, perché dà garanzie sulla qualità del prodotto”, precisa Marco. “Vendiamo nei negozi specializzati, soprattutto in quelli bio, sia negozi indipendenti che nella rete Natura Si e da poco anche su piattaforme e-commerce specializzate come Greeneria. Esportiamo inoltre all’estero, in tutta Europa e in altri continenti, ma sempre nelle catene dello specializzato bio o del senza glutine”.

Per assicurare il controllo diretto sulla massima qualità dei prodotti aziendali, è ora allo studio anche “un passo indietro”, ovvero il ritorno alle origini contadine della famiglia, confessa Marco: “Stiamo pensando all’acquisizione di un’azienda agricola per realizzare una filiera nostra di legumi e cereali…“. Instancabili e visionari.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende