Home » Rubriche »Very Important Planet » Il “Teatro Natura” di Sista Bramini: recitazione nei boschi e tra le rovine dell’antichità:

Il “Teatro Natura” di Sista Bramini: recitazione nei boschi e tra le rovine dell’antichità

Sista Bramini è una regista, nata Roma nel 1958, ma anche attrice e formatrice. Laurea in Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza di Roma con una tesi sul “teatro delle sorgenti” di J. Grotowski. Nel 1992 fonda la compagnia O Thiasos Teatro Natura dove si realizza l’incontro tra luogo/spazio naturale ed espressione artistica. Una “messa in scena” ecologica senza luci ed amplificazione che porta ad individuare delle tecniche specifiche di recitazione in ambiente naturale. Un metodo che è il risultato di una ricerca sul campo ultra ventennale. Sista è stata una pioniera del “teatro natura” che oggi conta numerosi discepoli. L’abbiamo intervistata per la rubrica “V.I.P. – Very Important Planet” a poche settimane dal suo nuovo impegno nella campagna laziale…

D) Sista, dal 21 al 24 giugno l’agriturismo Borgo Paola vicino al  Lago di Bracciano - a metà strada tra Viterbo e Roma - ospiterà il laboratorio residenziale Officina Naturae. Di cosa si tratta?

R) Lo facciamo fa tempo. Nello stage si inserisce il teatro nel contesto naturale. Noi da vent’anni non utilizziamo luci né amplificazione. Una recitazione “sostenibile” e dentro l’ambiente. Nello stage propongo il racconto dei miti antichi rivisitati con sensibilità contemporanea, ovvero con un linguaggio diretto, non accademico, non aulico. Uso strutture semplici nonostante la loro ambiguità. E non racconto questi miti nelle sale teatrali, preferisco i boschi. Un fenomeno che ora va di moda, ma all’inizio eravamo soli a sperimentare questa narrazione in mezzo agli alberi.

D) Una particolarità dello stage è l’invito a partecipare anche alle guide turistiche e agli “operatori della natura”, per esempio chi lavora nei parchi naturali. Giusto?

R) Sì, intendiamo i parchi come cultura alternativa a quella metropolitana. Ho lavorato nel Parco d’Abruzzo e ho pensato ad un circuito teatrale destinato a degli itinerari nei parchi. Abbiamo in programma la prima rassegna sostenibile nel Parco del Gran Paradiso: dal 21 al 30 luglio. Ma non ci fermiamo qui, con le Flegreidi si è scritto un programma dedicato ai siti archeologici, nelle rovine antiche presenti vicino a Napoli; poi siti come l’antro della Sibilla, il Tempio di Mercurio, il Tempio di Serapide a Pozzuoli. Lo  stage è utile  per chi lavora nei siti, anche per coinvolgere emotivamente i visitatori. Parliamo di archeo-telling, non a caso.

D) La vostra esperienza nella recitazione in contesti naturali vi ha portato a diventare tecnicamente esperti, fino a fissare un metodo?

R) Possiamo definirlo una sorta di metodo: come fare teatro nei luoghi naturali. Nella pratica, significa insegnare agli attori come devono camminare in luoghi diversi, saper cogliere il vento, recitare tutto in acustica, saper ascoltare la natura. Un progetto che abbiamo sviluppato con delle tecniche specifiche, abbiamo attinto al campo polifonico, ai canti di tradizione rurale che sono in rapporto con il paesaggio…

D) Sicuramente serve anche a sensibilizzare lo spettatore sull’importanza di un rapporto rispettoso con la natura… Qual è, secondo te, il pericolo ambientale più grave che sta correndo oggi il nostro Pianeta?

R) Lo sanno più gli scienziati. Io ho una lettura culturale. Posso dire che se non hai esperienza emozionale con la natura, quel legame si perderà. E visto che si protegge sempre quello a cui si è legati, penso che la distanza culturale dal Pianeta sia il problema più grave.

D) Tu cosa fai ogni giorno per essere coerente con il messaggio delle tue esperienze artistiche?

R) Ho un terrazzo con le piante e lo curo con sistemi ed elementi naturali, poi faccio la differenziata, cerco di mangiare le cose da dove vengono e cerco, appunto, di stare in contatto con la natura…

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecomondo 2019 apre nel segno del “Green New Deal”

novembre 5, 2019

Ecomondo 2019 apre nel segno del “Green New Deal”

Perché si realizzi davvero un Green New Deal serve cambiare marcia, in tutto il mondo. Sarà questo il messaggio diffuso alla Fiera di Rimini, dove Italian Exhibition Group, dal 5 all’8 novembre, organizza Ecomondo 2019 la grande piattaforma fieristica dedicata alla circular economy, affiancata da Key Energy il salone delle energie rinnovabili, dal biennale Sal.Ve. salone [...]

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende