Home » Rubriche »Very Important Planet » Impotenti davanti alla stupidità. Intervista a Daniele Bossari:

Impotenti davanti alla stupidità. Intervista a Daniele Bossari

Daniele Bossari, Courtesy of tecnomagazine.it“Sono un milanese doc, un milanese che ama la sua città, ma che sogna di poter andare un giorno in bicicletta senza rischiare la pelle”. A parlare è Daniele Bossari. Il dj, vj, conduttore, autore di libri (uno anche con il grande Franco Battiato), inviato speciale, parla di città e campagna, di ritmi e dei buoni esempi da dare ai figli. Lo fa da Cagliari, dopo una mattinata di sole, dove si trova per registrare una puntata di Mistero, programma trasmesso in prima serata su Italia Uno.

D) Il limite di velocità a 70 all’ora, le domeniche a piedi, ma Milano continua a soffocare per lo smog. Soluzioni inutili?

R) Tutto serve. Non fa di certo male trascorrere un giorno senza auto o limitare la velocità, ma sono soluzioni estemporanee. Non ho ricette da proporre, per questo le mie critiche  possono sembrare inutili, però sono convinto dell’efficacia del metodo da adottare: affrontare le situazioni nella  loro completezza e complessità. E poi bisogna fare i conti con la quotidianità: sostanzialmente bisogna cambiare le abitudini. La tecnologia, un sistema diverso di locomozione potrebbe darci una gran mano.

D) Cosa le manca a Milano?

R) Io amo la mia città, la amo enormemente, ci sono nato e ci vivo bene. Sono consapevole che però in questa città mancano più spazi verdi, architetture più armoniose con il contesto e una mobilità a impatto zero. Ecco, quello che mi manca veramente sono le piste ciclabili. Poter andare in bici in sicurezza, senza rischiare la vita in ogni momento. Questa potrebbe essere una soluzione per convincere i cittadini a lasciare la macchina a casa. Risolverebbe anche un sacco di problemi di viabilità.

D) Sogna mai di andare a “vivere in campagna”?

R) No, perché ho una casa in campagna in cui passo due mesi l’anno e alcuni fine settimana. E’ la nostra casa di Città di Castello, un luogo dove mi riprendo lo spazio e il tempo. Dove mi godo la lentezza dei movimenti, la pigrizia dei gesti, dove seguo i ritmi della natura. Ritrovo in quei luoghi l’energia persa, la forza e l’entusiasmo, dopo che ricarico le pile il rientro in città è sempre molto bello.

D) Cosa direbbe a un bambino per spiegargli il rispetto per l’ambiente?

R) Ogni giorno cerco di insegnare a mia figlia di sette anni che ogni suo gesto determina una conseguenza, che quindi il rispetto per la natura dipende anche da lei. L’insegnamento più importante lo si dà con l’esempio, i bambini apprendono i comportamenti dei genitori, anche quelli sbagliati. Noi per primi dobbiamo impegnarci, ad agire in modo giusto. I genitori, certo, ma la scuola ha un ruolo fondamentale. In classe si impara tanto e con naturalezza. Nella scuola di mia figlia, per esempio, insegnano a riciclare, a non sprecare. Fondamentale.

D) Ci sono degli atteggiamenti nei confronti dell’ambiente che la infastidiscono?

R) Certo, l’indifferenza. L’indifferenza di fronte alla bellezza mozzafiato di questo Paese. Dei suoi monumenti, chiese, montagne, mare, paesaggi. Una bellezza invidiata da tutti, a cui noi non sappiamo dare un valore. Ecco, questo mi fa male. Mi fa male il menefreghismo, il non rispetto delle regole, la mancanza di orgoglio per questa terra. A volte mi sento impotente davanti alla stupidità, ognuno deve fare la sua parte, deve sentirsi responsabile della tutela della sua Nazione. Ho apprezzato molto il monologo di Benigni durante il Festival di Sanremo. Mi ha commosso.

D) Il problema è dunque qui: gli italiani e  l’ambiente…

R) Non mi piace generalizzare, l’Italia è abitata da italiani meravigliosi, io adoro il mio Paese. Certo è vero che certe anomalie, andando in giro per il mondo, non si trovano. E’ vero che la prassi altrove è rispettare le norme e non cercare di eluderle…

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende