Home » Impressioni di viaggio »Rubriche » In Calabria, galleggiando nell’aria sopra il mare al tramonto:

In Calabria, galleggiando nell’aria sopra il mare al tramonto

maggio 30, 2013 Impressioni di viaggio, Rubriche

Per la rubrica Impressioni di viaggio, pubblichiamo il sesto intervento del nostro contributor Francesco Tognola, 26 anni, partito a inizio aprile da San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, per un giro d’Italia decisamente inconsueto. Dopo aver vissuto a Milano e aver fatto lavori diversi – dal liutaio all’assistente in un centro di immersioni – pochi mesi fa Francesco è tornato in Sicilia per realizzare il suo sogno: un viaggio lungo la penisola a piedi, in parapendio o facendo l’autostop. Greenews.info racconterà, ogni settimana, le sue avventure.

Ho lasciato la prima terra, che è anche la mia terra per origini e appartenenza, dopo essermi soffermato a lungo. E l’ho lasciata con lo scirocco. Non poteva essere altrimenti: è uno dei venti più frequenti in questa, tanto amata e odiata dai tempi dei tempi, Sicilia. Così l’ho guardata per un’altra volta e l’ho lasciata con l’ultimo imbarcadero Caronte prima che chiudessero il passaggio per il così detto vento “u canale”, come lo chiamano a Messina . Tante altre volte sono stato in Sicilia e poi sono andato via, ma mai come adesso ho provato un senso di nostalgico distacco da questa terra, forse perché lascio il primo pezzo di terra che ha accompagnato il mio viaggio, o forse perché, come succede a tutti i siciliani che dicono sempre di voler andare, in realtà poi quando vanno vogliono già ritornare. Tutto perché la Sicilia, terra da mille contraddizioni, dalle tante cose che non funzionano mai e dalle tante altre sempre belle, crea un legame indissolubile con la sua gente e con chi decide di viverla.

Combinazione, il primo amico che incontro in Calabria è Bruno, siciliano dell’ entroterra che torna col furgone dopo aver conseguito un’abilitazione di volo in centro Italia. Una pizza, qualche birra, e tante parole. Monto la tenda per tutti e due e la mattina seguente lui riparte, ma non prima di esserci fatti una foto a Scilla, per immortalare un altro momento e un altro incontro importante di questo mio viaggio.

Mi ritrovo dentro un pezzo di strada a piedi e a Bagnara Calabra incontro Gianfranco, sportivo 60enne parapendista che mi fa subito molta simpatia. Saliamo a circa 400 metri e decolliamo. Voliamo affianco alla Salerno-Reggio Calabria. La Sicilia adesso mi sembra già lontana…

Poi mi dirigo a Pizzo Calabro, dove la grande ospitalità’ del sud si fa sentire di nuovo grazie a Giampiero, che da anni trasmette la sua passione per il volo a turisti e curiosi che hanno voglia di provare quest’emozione, attraverso il parapendio biposto. Appena arrivo Piero mi butta sulla macchina, mi porta in decollo e letteralmente mi lancia dal pendio. Sono le 18, tra poco il sole non scalderà più e insieme al suo calore cesseranno anche i giochi, quindi bisogna fare in fretta! Nei giorni a venire è previsto brutto tempo, e lui ama talmente il suo costone di diciotto chilometri che non vuole farmelo perdere!

Galleggiare sulla restituzione termica del mare al tramonto è un’emozione fenomenale, talmente rilassante che bisogna darsi un pizzicotto prima di atterrare per evitare di addormentarsi e perdersi in questa oasi di benessere in cui ti senti talmente leggero che non ricordi più quanto pesa il tuo corpo.

È bello quando un nuovo incontro si trasforma in amicizia, durante il viaggio tutto sembra più lontano mentre al contrario i rapporti umani si avvicinano di molto, ma ci vuole fortuna per diventare fratelli…e menomale che il mondo è ancora abitato da tanta bella gente che ancora oggi è capace di regalarti sorrisi, voli, conoscenze, accoglienza, esperienze di vita che rendono il cammino, a piedi o in aria, più entusiasmante e talmente unico e raro che poi vale sempre la pena raccontarlo.

Francesco Tognola

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, [...]

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

aprile 29, 2019

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

Domenica 28 aprile si è celebrata la “Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto”, una ricorrenza per ricordare che, ancora oggi, sono circa 125 milioni i lavoratori esposti alla fibra killer, che provoca non meno di 107.000 decessi ogni anno (secondo le stime OMS), di cui circa 6.000 solo in Italia. Una guerra al “killer silenzioso” che non può essere vinta [...]

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende